SPECIALE arch 18/11/'13-30/11'14 - montecarloin.net

L'Italia protagonista

L'Italia protagonista
Al salone della Gastronomia oltre alle tante specialità, e alle ricette che ogni giorno gli Chef dei grandi ristoranti del Principato propongono scopriamo altre novità. Per servire le varie prelibatezze si utilizzano i piatti, fondi, piani, di ogni

del salone della

Domenica 30 novembre 2014, (ft.WSM/Colman)



genere e foggia ma direttamente dal Trentino arrivano quelli di pane: Pappamiil piatto che si mangia! L’idea nasce dall’attività nel settore catering e dalla necessità di avere sempre pronto un prodotto capace di sostituire il piatto tradizionale.

Tra le tante golosità anche il gelato, direttamente da Albenga You gelato. Un’azienda che produce gelato su scala industriale ma con tecniche e ricette tradizionali, senza additivi conservanti e coloranti ma con prodotti certificati, una linea biologica, una senza glutine; basi per gelato a cui poi si deve applicare la propria fantasia. Con You gelato c’è Icono, macchina rivoluzionaria per produrre il gelato velocemente e con ogni tipo di ingredienti.

Gastronomia 2

Gastronomia 2

L'Italia protagonista del salone della Gastronomia

L'Italia protagonista del salone della Gastronomia
Sabato 29 novembre 2014, Letizia e Christian della Tenuta La Macchia, (ft.WSM/Colman)

Fino a lunedì 1° dicembre, allo Chapiteau di Fontvieille, il Salone della Gastronomia propone il meglio dei piaceri della tavola; piatti, vini, specialità di ogni tipo e tante golosità in tema natalizio.

Molti gli italiani presenti che vi presenteremo in questi giorni; abbiamo così scoperto nel nostro percorso, da Genova, Carlo e le sue squisite focacce appena sfornate e il fantastico Pesto di Prà, della ditta Bruzzone & Ferrari che propongono anche le squisite salsa di noci e pesto rosso. Da Montescudaio, in provincia di Pisa, tre giovani enologi hanno rilevato la Tenuta La Macchia. Elisa Rossetti, Christian Carignani e Letizia Martelli hanno anche deciso di passare dal metodo di produzione convenzionale a quello biologico. Nel terreno ricco di minerali e con l’influenza del mare, i tre giovani tecnici hanno trasferito dei vitigni francesi, nascono così un profumatissimo vino rosso: Scutum, ITG Rosso Toscana composto da un 40% di Cabernet Sauvignon, 30% di Merlot e 30% di Petit Verdot; Aura, il bianco 100% Sauvignon e lo spumante rosé brut, composto da 50% di Merlot e 50% di Petit Verdot.

Le feste si avvicinano e se si vuole trovare un’idea per un regalo di Natale, la scelta è davvero difficile; la Maison del Gusto di Monaco propone la “Gusto Box”, un’elegante scatola in legno, fatta a mano, che racchiude, a scelta, prodotti alimentari (épicerie fine) e vini di grande qualità.
Maison del Gusto- Monaco.jpg
Maison del Gusto
Slow Food.jpg
I premiati di SlowFood

FESTA DEL PRINCIPE

FESTA DEL PRINCIPE
Giovedì 20 novembre 2014, (ft.WSM/Colman)

Emozionante Festa Nazionale per il Principato, a poche settimane dal doppio lieto evento. La popolazione si è stretta affettuosamente intorno ai Principi di Monaco riunendosi, dopo il Te Deum alla Cattedrale, sotto le finestre di Palazzo.

Dopo le consegne delle onorificenze da parte del Principe e la parata militare in musica, la folla sulla piazza ha inneggiato un caloroso Hip, Hip, Hourrà, a cui LL.AA.SS. il Principe Albert II e la Principessa Charlene hanno risposto con due baci, che hanno scatenato l’entusiasmo dei presenti.

Alle cerimonie hanno assistito SAS la Principessa Stephanie, SAR la Principessa di Hannover con i figlie Alexandra, Pierre, Andrea Casiraghi la moglie Tatiana e il piccolo Sasha, che ha assistito alla consegna delle medaglie, piccolissimo ma molto attento a quello che accadeva intorno a lui.

Una giornata di Festa caratterizzata da molti eventi: la No Finish Line, il Luna Park, lo spettacolo teatrale “Il Piccolo Principe” al Teatro des Muses; a conclusione dell’intensa giornata, in onore di SAS il Principe Albert II, lo spettacolo lirico al Grimaldi Forum “Giulietta e Romeo”.
Albert -Charlene-Monaco.jpg
Palazzo di Monaco-Festa.jpg
Piazza di Monaco.jpg

19 Novembre Festa Nazionale Monegasca

19 Novembre Festa Nazionale Monegasca
Mercoledì 19 novembre 2014, I fuochi d'artificio della vigilia, (ft. WSM/Colman) 

Martedì sera spettacolo di fuochi d'artificio sul porto di Hercule, con Monaco Ville che si illuminava di mille luci lampeggianti al termine dei fuochi mentre SAS il Principe Albert II riceveva, per una cena di gala allo YCM, i Corpi Consolari. Mercoledì alle ore 10, i Principi assisteranno in Cattedrale al Te Deum, celebrato dal''arcivescovo di Monaco, Monsignor Barsi, al termine i Principi torneranno a Palazzo dove, sulla piazza, si assisterà alla parata dei carabinieri, della polizia e dei pompieri di Monaco. Il Sovrano decorerà gli ufficiali e poi il momento più atteso dalla popolazione, sarà quando i Principi si affacceranno dalla finestra per salutare la popolazione. In particolare i monegaschi attendono tutti di vedere SAS la Principessa Charlene, a pochi giorni dal parto, comparire alla finestra. La Principessa non è più comparsa in pubblico dal suo rientro dal viaggio negli USA.

Circolazione difficile durante l’Assemblea Interpol

Circolazione difficile durante l’Assemblea Interpo...
Venerdì 31 ottobre 2014, 

Il Principato di Monaco si appresta ad accogliere, da lunedì 3 a venerdì 7 novembre, l’83° Assemblea Generale dell’Interpol, sarà anche l’occasione per celebrare i 100 anni della collaborazione tra polizie internazionali, iniziata dal Principe di Monaco, Albert I nel 1914. A preambolo dei lavori si svolgerà una riunione dei Ministri degli Interni, per l’Italia sarà presente Angelino Alfano. A partire da sabato 1° novembre inizieranno a giungere le numerose delegazioni dall’aeroporto di Nizza, pertanto molte misure di sicurezza saranno prese dalla stessa polizia francese e quindi potranno esserci delle difficoltà nel traffico.
Agli automobilisti di Monaco è consigliato l’utilizzo del tunnel Rainier III per lasciare il Principato in direzione di Nizza; anche lo spostamento delle delegazioni potrebbe arrecare difficoltà nella circolazione, il 3 e 4 novembre, tra i quartieri di Monte-Carlo e il Larvotto.

Non dire gatto se…

Non dire gatto se…
Giovedì 30 ottobre 2014, (ft. D.R.) 

Se amate gli animali e in particolare i gatti vi segnaliamo un simpatico libretto scritto da Mariella Orengo, che risiede nel Principato da molti anni e solo da poco tempo ha scoperto la sua passione per i gatti! Tanto che ne è scaturito un libro dove narra l’avventura dei suo magnifici Herbie e Dorombolò. 
Mariella ci raccontato che da piccola aveva giocato con i cani da caccia del suo nonno, poi una volta sposata con il marito non avevano preso animali perché lavorando tutto il giorno prendere un cane avrebbe significato lasciarlo solo tutto il giorno. Un giorno però comincia a crescere in lei la voglia di prendere un animale e comincia a pensare a quale sarebbe meglio: “Credevo che i gatti fossero animali antipatici- spiega Mariella- ma soprattutto non credevo possibile tenessero compagnia”. Mariella ha anche la passione della fotografia e guardando i suoi album si accorge che ovunque fosse andata in viaggio c’era sempre un gatto all’interno delle sue foto. Che fosse un segno del destino? Poi si aggiunge un piccolo problema di salute che la costringe a casa e Mariella comincia ad interessarsi ai gatti.
Alla fine del 2011 suo marito le dice che l’idea di un gatto piace anche a lui e che ha identificato anche una razza dal carattere molto dolce. Così a poca distanza uno dall’altro arrivano a casa due Scottish Fold: Herbie (Herbie du Nan Tchao) da un allevamento di Sophia Antipolis, grigio tigrato con le orecchie piegate e Dorombolò Choco, nero con gli occhi d’oro da La Spezia! Mariella è conquistata da questi batuffoli di pelo, una scoperta entusiasmante! Li osserva, li fotografa, scopre quanto siano intelligenti e simpatici e inizia a raccontare le storie dei suoi gatti a nipoti e figli di amici. Tanto che un’amica le suggerisce di scrivere le avventure dei suoi gatti, i cosiddetti 5 minuti da gatto: Da quando sono arrivati a casa, alle visite dal dottore, dalla pappa, a siamo tutti mamma gatta, il nascondiglio di Doro, ci piace la musica e così via.
Non mi sento una scrittrice- dice Mariella- nella storia ho fatto parlare i miei gatti! Sono contenta di questo libretto, perché è soprattutto un omaggio per Herbie e Doro che sono entrati nella nostra vita ed è stata proprio una bella scoperta!”.
Chi volesse acquistare il libro che narra le avventure di Herbie e Dorombolò deve inviare una mail a: http://nondiregattose@monaco.mc

Fiera di Monaco fino al 27 ottobre

Fiera di Monaco fino al 27 ottobre
Giovedì 23 ottobre 2014, (ft. WSM/Colman) 

I Ministri di Stato Michel Roger e degli Affari Sociali Stephane Valeri hanno inaugurato la Fiera di Monaco, tornata dopo uno stop durato quattro anni, organizzata da Maurice Cohen su 4 mila mq. dello Chapiteau di Fontvieille. Vi si possono scoprire 120 espositori Ogni giorno oltre a visitare gli stand sono organizzate giornate a tema: giovedì 23 “Journée girly”; venerdì 24 “100% Gastronomia”; Sabato 25 e domenica 26 fine settimana di Halloween dedicato ai bambini con travestimenti, trucchi e tante sorprese come la dimostrazione di droni. All’intorno non solo tappeti, mobili, porte, utensili ma anche tutta una arte dedicata alla gastronomia. Siamo andati a scoprire qualche curiosità e in particolare i partecipanti italiani alla Fiera.
Boero Marmi.jpg
Direttamente dal Piemonte (Alba)  scopriamo i marmi della Boero, pezzi unici, dal lavandino al tavolo, assemblati a coltello.
 
arredo creativo2.jpg
Arredo Creativo, da Pesaro, un tavolo con brevetto internazionale, che può ospitare 20 persone, trasformarsi per due fino a divenire una consolle o un mobile libreria. Un su misura con legni pregiati, la creatività e la professionalità di grandi artigiani italiani.
sardegna.jpg
I prodotti tipici della Sardegna (formaggi e prosciutti, carta musica) e quelli siciliani che propongono anche i tipici cannoli e le celebri cassate.
 
specialità siciliane.jpg
Biospa.jpg
Da non perdere poi la francese Bio Spa, che propone la vasca idromassaggio integrata di bike: due le versioni a partire da 30 mila euro.
frutta essiccata.jpg
Dall’oriente un goloso banchetto di frutta disidratata: banane, mango, papaya, zenzero e tanti altri frutti.
 
 

Allo Yacht Club Monaco ammessi nuovi soci

Allo Yacht Club Monaco ammessi nuovi soci
Venerdì 5 settembre 2014, (ft. WSM/Colman)

Cocktail di fine estate allo Yacht Club di Monaco, dove il segretario generale, Bernard d'Alessandri ha presentato a SAS il Principe Albert II una cinquantina di nuovi soci ammessi nel club.
L'occasione per trascorrere una piacevole serata a bordo di questo bellissimo panfilo, che domina il porto e che è divenuto in poco tempo, uno dei simboli del Principato.

PIC-NIC MONEGASCO CON I PRINCIPI

PIC-NIC MONEGASCO CON I PRINCIPI
Martedì 2 settembre 2014, 

Com’è consuetudine, i monegaschi sono stati invitati a ritrovarsi nel Parco Princesse Antoinette in occasione del pic-nic, che segna la fine delle vacanze estive. Alle ore 18 sono arrivate le LL.AA.SS. i Principi di Monaco, accompagnati dalla cugina, la Baronessa Elisabeth Ann de Massy, dalla figlia Melanie-Antoinette de Massy, dal sindaco Georges Marsan ed i consiglieri comunali.

Dopo aver assistito all’esibizione del balletto folkloristico La Paladienne, l’arcivescovo di Monaco, Monsignor Barsi, ha celebrato nel giardino la Santa Messa, accompagnato dalla corale U Cantin d’A Roca. Quindi il via al pic-nic in mezzo agli ulivi del parco, un vero e proprio banchetto con tutte le specialità monegasche, fatto preparare dal Comune. Il mini-golf, con il suo percorso ha divertito tutte le generazioni.

FESTIVAL DEL GELATO

FESTIVAL DEL GELATO
Lunedì 1 giugno 2014, i vincitori del Festival da sinistra GianPaolo Dito, Premio del Pubblico e Gerry Lagati Premio della Giuria Tecnica, (ft.WSM/Colman)

Per una domenica MonteCarloin è andato in trasferta a Nizza dove si è svolto il Festival del Gelato. Una manifestazione itinerante che promuove il gelato italiano nel mondo, dimostrando la creatività e la genuinità, di uno degli alimenti più semplici, ghiotti e amati al mondo. Sei i gelatai in competizioni in questa tappa, dove il pubblico ha potuto gustare e poi votare, gelati alla lavanda, al limone e zenzero, pane toscano e olio.... i vincitori sono stati:GianPaolo Dito, a cui è andato il Premio del Pubblico e Gerry Lagati che ha ricevuto il Premio della Giuria Tecnica, rispettivamente per il gelato "Cremino" (proprio come il cioccolatino con  raffinato cioccolato gianduia) e per il Côte d'Azur (spirulinae e stella d'anice, una vera raffinatezza!).
Ora il Festival del Gelato, partner di Expo Milano 2015, è partito alla volta di Torino. Durnate tutta l'estate girerà l'Italia ma andrà anche all'estero: Parigi, Spagna, Amsterdam e Germania.
Festival del Gelato2.jpeg
Festival del Gelato nizza.jpeg

Il 15 giugno riapre il Roseto Princesse Grace

Il 15 giugno riapre il Roseto Princesse Grace
Mercoledì 21 maggio 2014, (ft.D.R.)

Dopo lavori durati circa 8 mesi riaprirà al pubblico, il 15 giugno, il Roseto Princesse Grace. La Direction de l’Aménagement Urbain ha eseguito un completo restyling del giardino di Fontvieille, grazie alla collaborazione della maison Piaget. Il Roseto Princesse Grace che fu fatto realizzare 30 anni fa dal Principe Ranieri III, in omaggio alla memoria della Principessa Grace, è passato da 1500 mq a 5000 mq. Al suo interno oggi saranno 8 mila le piante di rose, 2500 in più rispetto al giardino precedente, per 300 varietà diverse.
Ogni pianta avrà un’etichetta di riconoscimento ed un codice QR, che mostrerà attraverso il telefonino le caratteristiche della rosa, dove è posizionata la pianta. Il roseto sarà curato nel mondo più naturale possibile, senza l’utilizzo di prodotti chimici.

BALLO DELLA ROSA 2014

BALLO DELLA ROSA 2014
Domenica 30 marzo 2014, L'arrivo dei Principi al Ballo (©SBM)

Glamour è l'aggettivo che si addice al Ballo della Rosa 2014, intitolato "Costruttivo", movimento d'arte russo. Orchestrato dallo stilista Lagerfeld, su richiesta di SAR la Principessa di Hannover, presidente della Fondazione Princesse Grace, per cui il Ballo è stato creato. 800 euro a persona il costo della serata e l'incasso sarà destinato alla Fondazione che si cura dell'infanzia ma che fornisce borse di studio per giovani artisti e ballerini. La Fondazione fu creata dalla Principessa Grace 50 anni fa.
Una serata eccezionale dove oltre alle Principesse sono state ammiratissime Charlotte Casiraghi e la regale Beatrice Borromeo, in un elegantissimo abito color cipria. Ad animare il ballo lo scatenato cantante Mika.
SAR la Principessa di Hannover non ha voluto mancare all'appuntamento, dopo un piccolo intervento ad un ginocchio, sempre elegantissima anche con scarpe da ginnastica ed elegante bastone.
Beatrice Borromeo-Charlene.jpg
Alberto e Charlene.jpg
Mika-Ballo della rosa.jpg
Mika ha fatto scatenare il pubblico invitandolo a ballare sul palco
Salle des Etoiles.jpg
La Salle des Etoiles
Charlotte Casiraghi.jpg
Mika Monte-Carlo.jpg
Beatrice Borromeo-Pierre Casiraghi.jpg
Mika-Karl Lagerfeld.jpg
Ambiance.14.JPG

MENU DEL BALLO DELLA ROSA 2014

MENU DEL BALLO DELLA ROSA 2014

Domenica 30 marzo 2014, La copertina del Menù

Alla Salle des Etoiles dello Sporting è in corso il Ballo della Rosa, intitolato quest'anno "Costruttivo", movimento artistico nato in Russia, ed affidato da SAR la Principessa di Hannover all'immaginazione di Karl Lagerfeld.

Nell'immagine il menù che prevedeva: un aperitivo intitolato "Ballet Russe ou Caipiroska Pirojki;

un antipasto Zakousky, con salmone e pesce spada affumicati alle perle di caviale e blinis;

un piatto principale che prevedeva Vitello Orloff

ed un dessert Vatrouchka, crema di formacggo bianco al limone con frutti rossi. Il tutto servito con champagne ros
é.

For Pets Only Shop & Spa Monte Carlo

For Pets Only Shop & Spa Monte Carlo
Domenica 23 marzo 2014, (ft. WSM/Colman) 

Ha aperto a Monte-Carlo la boutique più glamour che possa esserci per i nostri amici a quattro zampe. Diretta da Marilisa TomasiniFor Pets Only, è situata nel Carré d’Or come ogni altra grande casa di moda a Monaco, del resto il brand italiano creato da Silvia Savi è presente a Milano proprio nel quadrilatero della moda ed  è tra i top brand leader del settore pet-care e lusso.

Vestitini, cucce, guinzagli, collari, passeggini, borse, ciotole e giocattoli tutto quello che i padroni dei cani possono desiderare per il loro amico fedele a 4 zampe. Non manca il benessere, non solo con la classica toilette, For Pets Only propone infatti trattamenti di ozono terapia, idromassaggio e cure a base di argilla che curano pelo e pelle in caso di dermatiti.... e infine per i più golosi, ci sono merende e snack: dolcetti per animali che faranno venire l’acquolina in bocca anche ai padroni!

For Pets Only Shop & Spa Monte Carlo: Palais Saint James, 3 Avenue Princesse Alice – 98000 MC Tel.(+377)93257777 info@forpetsonly.mc

Top Marques, 17-20 aprile, di Maurizio di Maggio

Top Marques, 17-20 aprile, di Maurizio di Maggio
Venerdì 21 marzo 2014, (ft top marques) 

Il salone monegasco dell’auto di lusso entra nell’undicesimo anno di vita e cambia marcia. Non solo dream cars ipersportive, ma anche vetture d’epoca, moto avveniristiche, bici, superboats, elicotteri, orologi, oggettistica, pelletteria, arte e viaggi.Quanto di più tecnologico, originale, performante e costoso ci possa essere in questi settori avrà la sua vetrina al Grimaldi Forum. Dal 17 al 20 aprile, in concomitanza con le giornate finali dei Monte Carlo Rolex Masters, si potranno vedere da vicino 5 anteprime motoristiche mondiali di nicchia. Perché sempre di articoli unici si parla, come la Zenvo ST1, supercar danese che raggiunge in 3 secondi i 100 km/h. Oppure la Lykan Hypersport prodotta da W Motors, in vendita a 2 milioni e mezzo di Euro. Non mancano moto elettriche super-performanti come l’italiana Energica Ego e biciclette futuristiche come la Force G a pedalata assistita, creata a Sanremo, o l’avveniristica sudcoreana Mando Footloose, senza catena, interamente elettronica e ripiegabile in un caddy. Orologi haut de gamme, pelletterie e oggettistica di ultralusso. Non manca un trattamento di bellezza per il viso del valore di 4.900 euro, la masque d’or di Margy’s Monte-Carlo, la più cara al mondo.

BALLO DELLA ROSA 2014

BALLO DELLA ROSA 2014

Sabato 22 febbraio 2014, (ft.SBM) 

Fervono i preparativi per il prossimo Ballo della Rosa che si svolgerà alla Salle des Etoiles dello Sporting il prossimo 29 marzo.

Un anno importante in cui ricorrono i 50 anni della Fondation Princesse Grace a cui saranno devoluti i proventi della serata. 

Anche quest’anno, SAR la Principessa di Hannover, ha incaricato l’amico stilista Karl Lagerfeld di creare l’ambiente per un Ballo Russo.

La tematica scelta è il Costruttivismo russo, un movimento artistico nato nel 1913, rendendo omaggio al suo massimo ispiratore, Kazimir Malevitch.

Il movimento ha rivoluzionato l’arte proclamandola un’astrazione minimalista geometrica dello spazio ricca di colori.

E a questo Lagerfeld si è ispirato per realizzare gli inviti, la scenografia della sala che sarà completamente trasformata dai soffitti ai pavimenti, dalla hall d’entrata alle tovaglie dei tavoli che saranno decorate da bouquets multicolori di rose e fiori all’interno di contenitori geometrici dipinti con i colori cari a Malevitch.

Prenotazioni: tel. (+377) 98066341; b.fabry@sbm.mc

Prezzo a persona: 800 euro
sporting hall.png
Decorazione della hall dello Sporting
salle des etoiles.png
Ecco come sarà la Salle des Etoiles

FourTea, il tradizionale Thé del pomeriggio al Fairmont Monte Carlo

FourTea, il tradizionale Thé del pomeriggio al Fai...
Lunedì 17 febbraio 2014Gli Chef  Claire Verneil e Philippe Joannes el direttore generale Xavier Rugeroni, (ft.WSM/Colman) 

È questa l'ultima novità in casa Fairmont, così come già esiste al Fairmont Savoy di Londra. Il thé è oggi bevanda più bevuta nel mondo e questo perché non è solo un'infusione di erbe essiccate ma un rito, un'arte per certi Paesi, uno stile di vita.
Four Tea.jpg
Ecco la tavola apparecchiata per il thé


L'appuntamento è tutti i giorni dalle ore 15 alle 18, (la domenica dalle ore 16) nell'accogliente Saphir 24 Bistrot Lounge che proporrà otto tipi di thé ed una gustosissima e vasta pasticceria preparata dalla chef Claire Verneil.

Per informazioni e prenotazioni tel. (+377) 93506500

DOSSIER: Speciale assicurazioni

Un modo rapido di rimborso

Un modo rapido di rimborso
Se gli affari sono importanti la salute è alla base della nostra vita. GAN Assurance a Monaco è specializzata in contratti che riguardano la salute, anche per gli stranieri, che risiedono a Monaco e che non hanno un’attività, quindi nessun rimborso mutualistico. 

Laurent Motte (foto) spiega il tipo di polizza: “Un italiano che risiede a Monaco, che dipende dalle Casse Sociali monegasche può sottoscrivere dei contratti definiti mutuelle complementaire molto interessanti che gestisco direttamente. Ciò vuol dire che il cliente, una volta defalcato il rimborso della Cassa monegasca, deposita da noi il suo foglio di malattia e noi lo rimborsiamo direttamente nel giro di due o tre giorni al massimo. Abbiamo anche contratti per coloro che risiedono a Monaco ma non dipendono dal regime delle Casse mutualistiche monegasche, perché per esempio hanno sempre lavorato in Italia o sono pensionati di un altro Stato o persone che vivono di rendita: S.R.O. (senza regime obbligatorio), unico limite l’età. Il contratto si può sottoscrivere fino 65 anni”. 

MCin: che tipo di rimborsi offrite? Specifica Laurent Motte: “Dipende dal tipo di spesa effettuata, per la farmacia è il 100%.  Per gli occhiali da vista se si sceglie una montatura griffata quella è a carico del cliente, noi diamo un rimborso base. La forza della nostra assicurazione è che assicuriamo direttamente le prestazioni; abbiamo un portafoglio clienti molto importante, assicuriamo con le complementari diversi gruppi importanti monegaschi. Abbiamo anche polizze per gli studenti: alcune sono molto complete e costano 380 euro al mese, altre assicurano solo l’essenziale come il ricovero in ospedale al costo di 115 euro al mese”. 

GAN Assurance 9 Rue de Millo, 98000 Monaco, tel. (+377) 97 97 39 39

IL BUSINESS PROTETTO

IL BUSINESS PROTETTO
Gramaglia Assurances, ha sviluppato un’importante competenza nel settore delle imprese, con particolare riferimento ad una polizza per il rischio commerciale: Assurance Credit Entreprise, ossia come evitare i fallimenti. Spiega Olivier Labedan, responsabile del servizio imprese: “Prendiamo un esempio tipico. Una società con sede a Monaco che fa import-export di un prodotto. La merce e la fattura sono consegnate ad un cliente all’estero che deve pagare entro 60 giorni. Il cliente non esegue il pagamento per problemi di solvibilità oppure perché obbligato a ritardare in quanto a sua volta subisce ritardi di altri pagamenti. La società di Monaco deve pagare a sua volta il proprio fornitore e quindi se non riceve il dovuto può andare incontro a seri problemi economici, fino al fallimento. Occorre ricordare che un fallimento su quattro è dovuto alla mancanza di un pagamento importante!” MCin: cosa prevede la polizza per questo rischio? Precisa Olivier Labedan: “L’assicurazione valuta il rischio per il proprio cliente nel fare un contratto con un acquirente, esaminando la sua solidità, il suo stato finanziario. Se l’indagine è positiva assicuriamo il nostro cliente fino a 500 mila euro di consegna e in caso di mancato pagamento l’assicurazione paga il 90% del mancato pagamento. Questo tipo di assicurazione è anche una garanzia che permette al nostro cliente di ottenere facilmente dalla banca una linea di credito. Il nostro è un prodotto molto tecnico, rivolto esclusivamente alle società, agli esportatori; una polizza che è un vero strumento di prevenzione, garanzia e recupero crediti”.
http://assurances.gramaglia.mc/risques-financiers.html

2, avenue Saint Laurent, tel. (+377) 92165925

I Principi di Monaco alle celebrazioni di Santa Devota a Monaco Ville

I Principi di Monaco alle celebrazioni di Santa De...
Lunedì 27 gennaio 2014, I Principi all'uscita dalla Cattedrale, (ft. WSM/Colman) 

Lunedì mattina, in una splendida mattinata di sole, le celebrazioni per la festa di Santa Devota si sono spostate a Monaco Ville. 

I Principi 
hanno assistito alla Messa in Cattedrale co-celebrata dall’Arcivescovo di Monaco, Monsignor Bernard Barsi e il Cardinale di Lione, Philippe Barbarin.

Alla fine della Messa le reliquie della Santa sono state portate in processione per le strade della cittadina. Sosta davanti a Palazzo, dove i Principi si sono affacciati in segno di saluto e poi benedizione dell’Arcivescovo Barsi su tutto il Principato e la sua popolazione.
Cattedrale Monaco Ville.jpg
Processione Santa Devota.JPG

I Principi di Monaco alle celebrazioni di Santa Devota

I Principi di Monaco alle celebrazioni di Santa De...
Lunedì 27 gennaio 2014, (ft. WSM/Colman) 

Erano in molti ad attendere la barca sul porto, simbolo dell’arrivo a Monaco di Santa Devota. La processione è giunta davanti alla Chiesa della Santa Patrona del Principato, ad attenderla LL.AA.SS il Principe Albert II e la Principessa Charlene. Dopo una breve cerimonia all’interno della chiesa celebrata dall’arcivescovo Bernard Barsi, i Principi, accompagnati da di diverse autorità, hanno acceso, con delle fiaccole, la pira che ha bruciato l’imbarcazione, mentre una colomba bianca, simbolo guida di Devota, si librava nel cielo scuro illuminato dalle fiamme. Al termine spettacolo di fuochi d’artificio.
Santa Devota Monaco-www.montecaloin.net.jpg
Principi di Monaci-Santa Devota-www.montecarloin.n...

Il Programma della Festa di Santa Devota

Il Programma della Festa di Santa Devota
Domenica 26 gennaio 2014, (ft. WSM/Colman) 

Il Principato di Monaco si appresta a celebrare la sua patrona, Santa Devota. Domenica alle ore 10,30 Santa Messa alla chiesa dedicata alla Santa, cui seguirà la benedizione del mare; alle 18,30 è previsto l’arrivo della barca con le spoglie della Santa nel porto di Hercule e dall’avenue Président J.F. Kennedy partirà la processione fino alla piazza della chiesa dove, dopo il saluto al Sacro Sacramento da parte dell’Arcivescovo di Monaco Barsi e in presenza dei Principi di Monaco alle 19.45 sarà acceso il falò della barca. La serata terminerà con un fuoco d’artificio sul porto di Monaco.

Lunedì 27 alle 9,45 giungeranno alla Cattedrale i membri del clero e della Venerabile Arciconfraternita che accompagneranno le reliquie della Santa. Seguirà la Messa Pontificale presieduta dal Cardinale Philippe Barbarin, Arcivescovo di Lione. Alle 11,30 dalla Cattedrale si snoderà per le strade di Monaco Ville la processione solenne delle reliquie di Santa Devota.

Fairmont Monte Carlo presenta The Clever Kitchen

Fairmont Monte Carlo presenta The Clever Kitchen
Sabato 18 gennaio 2014, (ft. Fairmont MC)
 
Sono iniziati al Fairmont Monte-Carlo i primi atelier The Clever Kitchen. Susan Tomassini nutrizionista e Naomi Buff - Clever Chef, hanno spiegato come purificare il fisico dopo gli eccessi di fine anno con preparazioni alimentari molto semplici a base di limoni verdi, coriandolo, mela verde, menta e cetriolo. Nuovi segreti sulla frutta di stagione saranno svelati nei prossimi appuntamenti previsti il 28 e 30 gennaio. L’11 e 13 febbraio il tema nutrizionista riguarderà San Valentino mentre nell’appuntamento del 18 e 20 marzo si potrà imparare cosa mangiare per preparare il fisico ad una settimana di sci. L’11 e il 13 marzo, nell’anniversario di Alexander Fleming che scoprì la penicillina, i consigli verteranno su come alimentarsi per ritornare in forma dopo le cure a base di medicinali. Infine il 25 e il 27 marzo saranno dedicati alla cioccolata di Pasqua!

Costo dell’atelier: 40 euro per prenotazioni: thecleverkitchen1@gmail.com
 

Robert De Niro all'inaugurazione di NOBU al Fairmont Monte-Carlo

Robert De Niro all'inaugurazione di NOBU al Fairmo...
Domenica 12 gennaio 2014, (ft.Eric Mathon) 

LL.AA.SS. il Principe Albert II e la Princesse Charlene hanno inaugurato il ristorante NOBU dell’hotel Fairmont Monte-Carlo. Oltre al celebre chef erano presenti i suoi due soci, Robert De Niro e Meir Tepper. Nell’occasione si è svolta la cerimonia che si tiene in momenti importanti in Giappone, ossia la Sake Ceremony.
 
robert De Niro-Charlene- Albert di Monaco-Nobu.JPG

(ft.EdWright) La cerimonia del Sake

Su un piccolo palcoscenico al centro del ristorante, in presenza del proprietario dell’albergo, Ian Livingstone, i partecipanti avevano in mano un martello di legno con cui hanno dovuto forzare il coperchio di un barile di sake.

La bevanda di riso è stata poi servita a tutti i presenti, il sake rappresenta l’amore e la gioia. La cerimonia è anche chiamata kagami-biraki, dove kagami si riferisce al barile d'amore, che con la sua forma arrotondata significa armonia, e biraki significa apertura alla fortuna.

Anche Monte-Carlo ha il suo Nobu

Anche Monte-Carlo ha il suo Nobu
Martedì 17 dicembre 2013, (ft. WSM/Colman

Nobu ha aperto le sue porte al Fairmont Monte-Carlo. Non definitelo però ristorante sushi o giapponese, potreste scatenare le ire dello chef, che lo trova riduttivo. Effettivamente Nobu ha creato una sua cucina davvero unica e raffinata in cui alla cucina tipica giapponese ha mixato sapori dell’America latina.

Il sushi c’è e di alta qualità ma le altre specialità sono eccezionali come il pesce d’Alaska caramelizzato. Ristorante dal decoro minimalista, con due spazi per cene private, grande bancone dove cenare mentre gli chef cucinano, il successo non si è fatto attendere: “La sera dell’apertura abbiano fatto 126 coperti e da allora non abbiamo più smesso!”, dice orgogliosamente il direttore generale Xavier Ruggeroni per la scelta fatta.

Il ristorante è aperto tutte le sere dalle 19,30 alle 23,30.

I Principi al funerale di Mandela

I Principi al funerale di Mandela
Sabato 7 dicembre 2013, (ft.Palais Princier) 

La manifestazione per l’illuminazioni della piazza del Casinò è stata rinviata in segno di lutto per la scomparsa di Nelson Mandela. LL.AA.SS. il Principe Albert II e la Principessa Charlene, informa un comunicato ufficiale, parteciperanno ai funerali di Stato previsti il 15 dicembre, nel villaggio natale di Qunu, così come Madiba desiderava.

Nel comunicato i Principi hanno dichiarato che: “Mandela è stato un esempio, un simbolo di riconciliazione, un grande uomo che ha saputo, grazie al suo coraggio, la sua abnegazione e la sua generosità cambiare il corso della storia e fare della sua vita una lotta per la giustizia e il rispetto della dignità umana”. Mandela sarà inoltre ricordato con una commemorazione nazionale solenne martedì 10 dicembre nello stadio di calcio di Johannesburg dove fece l'ultima apparizione pubblica ai Mondiali di calcio.

Il Principato in lutto per la scomparsa di Madiba

Il Principato in lutto per la scomparsa di Madiba

Venerdì 6 dicembre 2013, Nelson Mandela, (ft.D.R.)

Il Principato è in lutto per la scomparsa di Nelson Mandela. Bandiere a mezz'asta a Palazzo e su tutti gli edifici delle istituzioni pubbliche del Principato per desiderio di S.A.S. il Principe Alberti II.

Cordoglio della popolazione monegasca per il lutto che ha colpito S.A.S. la Principessa Charlene che era molto vicina a Madiba, Il Grande Vecchio, così come era soprannominato il Premio Nobel per la Pace 1993.

Una notizia che ha toccato tutta la famiglia Grimaldi perchè anche SAR la Principessa di Hannover e la Principessa Stephanie conoscevano il leader del Sudafrica. Mandela era venuto l'ultima volta in visita nel Principato di Monaco l'1 e il 2 settembre 2007 proprio per l'AMADE, su invito della Principessa di Hannover, che lo aveva incontrato in Sudafrica nel febbraio dello stesso anno, durante l'incontro la Principessa aveva detto a Mandela: "Lei è un esempio vivente di quello che dovrebbe essere un essere umano".

18° Salone della Gastronomia

18° Salone della Gastronomia
Domenica 24 novembre 2013, (ft.©WSM/Colman) 

Il18° Salone della Gastronomia, allo Chapiteau di Fontvieille, sta attirando buongustai di tutte le nazionalità e come ogni anno propone prelibatezze di ogni tipo. Noi di MonteCarloin vogliamo mettere in luce le squisitezze italiane, che comunque attirano sempre tutti i palati.

E così passeggiando tra uno stand e l’altro scopriamo i salumi calabresi, le nocciole e le cioccolate piemontesi, i vini italiani, le mozzarelle di bufala campana, i tartufi umbri e piemontesi, le focacce genovesi, la pasticceria siciliana, la pasta e il caffè. Una visita allo stand di Italy Food, piattaforma non solo eno-gastronomica italiana, che presenta la qualità nazionale agli internauti internazionali.

Al salone sono anche presenti le associazioni monegasche dei sommeliers, dei barman, degli albergatori dei maîtres d’Hotel italiani e francesi. Zona molto affollata la zona animazione con chef pronti a svelare i loro segreti, curata e diretta da Antonio Fochi, maître d’hotel del Meridien-Beach Plaza.

Il salone resterà aperto fino a lunedì 25 novembre alle 18.
Monte-Carlo-nocciole italiane.jpg
Salone gastronomia Monte-Carlo-bufala campana.jpg
salone gastronomia Monte-Carlo-focacce genovesi.jp...

FESTA NAZIONALE MONEGASCA

FESTA NAZIONALE MONEGASCA
Martedì 19 novembre 2013, (ft. Palais Princier) 

Nonostante le intemperie la Festa Nazionale Monegasca o Festa del Principe, si è svolta regolarmente. Arrivo in Cattedrale in mattinata della Famiglia Grimaldi; LL.AA.SS. il Principe Alberto II, la Principessa Charlene, la Principessa Stephanie, SAR la Principessa di Hannover ed i suoi figli Alexandra, Pierre, Andrea e la moglie di quest’ultimo Tatiana.

Elegantissime le Principesse, Charlene e Caroline, con cappelli neri a tesa larga e la Principessa Stephanie con cappotto bianco. Al termine del Te Deum, a causa della pioggia battente, sono state annullate tutte le parate sulla piazza di Palazzo. Il Sovrano ha consegnato le onorificenze sotto il portico di Hercule nella Corte di Palazzo e poi i Principi si sono affacciati alla finestra per salutare i pochi intrepidi che sono andati sulla piazza per attendere il saluto del Principe.

Cerimonia privata per la famiglia reale alla vigilia della Festa Nazionale

I Grimaldi 2013.jpeg
Lunedì 18 novembre 2013, (ft.©WSM/Colman)

LL.AA.SS. il Principe Albert II, la Principessa Charlene, la Principessa Stéphanie e S.A.R. la Principessa di Hannover hanno inaugurato la statua dedicata al Principe Rainier III. L’opera, dell’artista Kees Verkade, è stata collocata sulla Rampa Maggiore, la scalinata che porta a Palazzo, partendo dalla piazza d’Armi. Il Principe Albert II ha letto un piccolo testo nel quale ha ricordato la vita del padre, l’attaccamento al suo popolo e il grande rispetto e la devozione che i monegaschi gli hanno sempre manifestato.
Kees Verkade- Monaco-statua Ranieri.jpg
Kees Verkade, LL.AA.SS. i Principi di Monaco (ft.©Eric Mathon/Palais Princier)

Padre Cesare Penzo ha raccolto in preghiera i presenti ed ha benedetto la statua. Alla cerimonia hanno presenziato anche l’arcivescovo Barsi, il primo ministro Roger, il presidente del Conseil National Nouvion, il sindaco Marsan, i membri del Consiglio della Corona ed altre autorità di Palazzo. La statua è rivolta verso il porto d’Hercule e veglierà sulla popolazione nel tempo.