SHOW - montecarloin.net

13° Festival Internazionale di Organo, di Luisella Berrino

13° Festival Internazionale di Organo, di Luisella...
Giovedì 7 Giugno 2018, (ft.©WSM/Colman)

La 13° edizione del Festival Internazionale di Organo di Monaco offre molte interessanti novità. Il 21 giugno in occasione della Festa della Musica il Direttore artistico Olivier Vernet propone una serata porte aperte:
gli organisti del Principato e i migliori allievi dell’Accademia Ranieri III e del Conservatorio di Nizza si alterneranno alle tastiere del grande organo della Cattedrale dalle 19h alle 23h.

Domenica 1º luglio uno spettacolo imperdibile: la maestosità della musica e una proiezione video del cosmo. Le immagini della Nasa e di altri telescopi internazionali accompagneranno l’opera dell’organista Ignacio RibasIn campo aperto”. Il grande organo della cattedrale risponderà ad una registrazione dell’organo della cattedrale di San Pietro a Vienna, in simultanea.

Il Festival offrirà a luglio una serata di commemorazione del 350° anniversario della nascita di François Couperin, organista di Luigi XIV.

Alla fine di luglio il concerto “giovani talenti” con 3 brillanti allievi del CNSM di Parigi . La musica dell’organo sarà accompagnata dalla magia delle immagini sul tema “Promenade en Provence” .

Agosto si aprirà con un appassionante concerto-lettura dell’opera del poeta Jean Miniac che parlerà di Bach immaginando quello che il compositore avrebbe scritto sul suo diario.

Il festival offrirà il 12 agosto un cine-concerto con un giovane e brillante improvvisatore, vincitore del concorso internazionale di Chartres e si concluderà il 19 agosto con il concerto di una grande artista giapponese.

L’ingresso è gratuito. Per informazioni +377 98 98 83 03

48° edizione del teatro al Fort Antoine, di Luisella Berrino

48° edizione del teatro al Fort Antoine, di Luisel...
Giovedì 7 giugno 2018, Una scena di "Italia-Brasile 3 a 2", (ft.©D.R.)
 
La 48° edizione del teatro al Fort Antoine di Monaco offre un programma vario, molto interessante oltre che stupefacente per le scelte fatte dalla Direzione Culturale di MonacoMartedi 3 luglio, mentre in Russia saranno in pieno svolgimento i mondiali di calcio, al Fort Antoine andrà in scena lo spettacolo "Italia Brasile 3 a 2 "di Davide Enia con la compagnia Tandem. E' il 5 luglio 1982: l'Italia é ai quarti di finale della Coppa del mondo (sigh). Protagonisti un gruppo di amici e parenti che davanti alla tv vivono 80 minuti di riti, superstizioni, esaltazioni, imprecazioni interpretati da un solo attore in scena che da bambino diventa zio, mamma, vicino.
Martedi 10 luglio sarà la volta di uno spettacolo di Naomi Wallace ambientato in Afganistan: "Rien n'est si froid": due ragazze afgane e un soldato americano interpretati da 3 giovani attori molto coinvolti da un testo particolare dove si fondono il reale, l'irreale e la fantasia.
Il terzo appuntamento é per giovedi 12 luglio. Proposto dalla Diocesi di Monaco e scritto da Jean Philippe Preste racconta l'incontro a Castel Gandolfo tra Giovanni Paolo II e Antoine Vitez. Nel 1988 la Comédie française aveva messo in scena uno spettacolo privato per il Papa. Al termine Antoine Vitez ebbe un incontro privato con Giovanni Paolo II in cui vennero affrontati molti temi: dal teatro, alla scienza, al comunismo. In questa pièce lo scrittore Jean Philippe Mestre, partendo dagli scritti di entrambi, ha cercato di immaginare il loro dialogo.
Martedi 17 luglio potrete assistere ad uno spettacolo di rara intensità. "Des hommes en devenir "di Emmanuel Meirieu é tratto dal romanzo di Bruce Machard ed interpretato da Le Bloc Opératoire. Racconta la storia di sei uomini i cui destini sono stati segnati dal dolore, dal lutto, dall'abbandono, dalla rottura. Sei uomini che racconteranno la loro storia attraverso una canzone, un gesto, una parola per iniziare a guarire. Nel divertente spettacolo di Stéphane Jaubertie interpretato da Le Petit Théatre de Pain "Bonxon (s) fino a non poterne più" la vita viene raccontata come una successione di round durante i quali i protagonisti ricevono più colpi di quanti non ne diano. Fino a quando potremo accettare l'inaccettabile? Lo scoprirete martedi 14 luglio. Il tema trattato dallo spettacolo "Le passager clandestin" di Patrick Kermann interpretato dalla Compagnia Arketal racconta la storia di un pastore friulano che lascia le sue montagne per andare a cercare lavoro altrove. E' la storia di coloro che, ieri come oggi, affrontano qualsiasi pericolo pur di fuggire dalla guerra o dalla miseria. La rassegna si concluderà martedì 7 agosto con un classico "Timon d'Athènes" di William Shakespeare messo in scena da Le TAC Théatre. In un mondo in crisi, i soldi sono una divinità difficile da vincere e l'uomo preferisce esserne schiavo piuttosto di rischiare di raggiungere la libertà. Appuntamento alle 21h30 al Teatro del Fort Antoine.
Prenotazioni presso l'Ufficio del Turismo da lunedi 18 giugno dalle 9h alle 19h. Non si accettano prenotazioni via e mail o telefono. Ingresso Gratuito
http://theatrefortantoine.com/project/italie-bresil-3-a-2/

L'Atelier Teatrale Dante presenta: DELITTI ESEMPLARI

L'Atelier Teatrale Dante presenta: DELITTI ESEMPLA...
Martedì 5 giugno 2018, Nella foto tutti gli allievi dell'Atelier Dante, in scena saranno in 13.(ft.©D.R.)

L’ultimo degli appuntamenti del programma Dante Alighieri Monaco di questa stagione, è una sorpresa!


Sulla scena del Teatro des Variétés l'Atelier Teatrale Dante Alighieri presenta: "Delitti Esemplari" tratto da un romanzo di Max Aub. L'appuntamento è per mercoledì 6 giugno ore 20.30. Ad interpretare la pièce sono gli allievi dell'Atelier Dante guidati dalla brave simpatica attrice-regista Enrica Rabel, che ha curato l'adattamento.

Si tratta in sostanza di 82 confessioni di altrettanti ipotetici omicidi, di cui in scena ne ascolteremo il racconto solo di 13, "quelli che quotidianamente in intenzione si commettono e che Aub, facendo diventare realtà la mistificazione, dà per avvenuti”. Un'animata discussione ad un semaforo tra una guardia e una donna accusata ingiustamente a suo avviso di esser passata col rosso si conclude tragicamente; un barbiere ossessionato dai brufoli dei clienti a cui fa la barba adotta una soluzione radicale; un cliente di un bar che gira e rigira ossessivamente il cucchiaino nella tazza viene freddato dal revolver della persona seduta di fronte a lui. Si tratta di delitti spesso compiuti con un raptus improvviso per i motivi più disparati, sorta di atto liberatorio che giunge non appena la misura è colma....

Ad interpretare in scena ci saranno: Sandra Forlano, Francesca Franco, Max Gangi, Fausto Maccario, Carolina Labadini Mosti, Paolo Parenti, Vanessa Pili, Riccardo Pizzi, Caterina Radici, Alessia Rossetto, Federico Soffici, Grazia Soffici e Laura Trimarchi.

ENTRATA LIBERA

 

Presentate le manifestazioni estive del Comune

Presentate le manifestazioni estive del Comune
Martedì 29 maggio, il sindaco, la giunta e alcuni dei (ft.©WSM/Colman)

Il Sindaco di Monaco, Georges Marsan, ha riunito la stampa insieme alla sua giunta per presentare il calendario delle manifestazioni estive. Questi alcuni degli appuntamenti; si comincerà il 2 e il 3 giugno con il Giardino Esotico in Festa (Jardin Exotique en fête), e una serie di manifestazioni dedicate all'infanzia: dalle passeggiate a cavallo di poney, ai giochi giganti passando per grandi giochi interattivi e con le famiglie la possibilitaà di visitare le serre del Centro Botanico.
Festa della musica il 21 giugno sul porto di Monaco e lo  Splash Party  il 2 luglio alla piscina dello Stadio Rainier III, dalle ore 15 alle 19. "Les Musicales" dal 4 luglio al 22 agosto con un concerto ogni mercredi dalle 19h30 alle 22. Il 20 luglio sarà la volta del Carnevale Estivo, U Sciaratu, che, dalle ore 18, si snoderà con la sua parata di carri nelle stradine di Monaco Ville per concludersi con il ballo in piazza del Comune.

Inizierà anche il Festival dei fuochi d'artificio che da quest'anno è stato ribattezzato: Monaco Art en Ciel! 
In competizioni nazioni che hanno grandi tradizioni dei fuochi: prima du tutte l'Italia il 21 luglio; il 28 la Spagna ore 22 e il Portogallo e la Bulgaria il 4 e 11 agosto alle 21.30 (http://www.monaco-feuxdartifice.mc)

Per i più piccini ci sarà la Lettura delle Fiabe il 13 giugno alle 15.30 al parco Princesse Antoinette. 
Inoltre in concomitanza con l'esposizione al Grimaldi Forum de L'Oro dei Faraoni, sul porto saranno organizzate una serie di iniziative a tema.

Il sindaco ha anche annunciato che ritornerà la Street Art a Monaco con "Urban Painting around the World" con una serie di artisti proveninti da diversi Paesi che creeranno le loro opere su dei muri di 2m.x6m. sul tema "Une planête à croquer?" il 18, 19 e 20 luglio ma il 19 luglio sul porto si aggiungeranno  anche due gare del Meeting di Atletica, Herculis.

Tutte le info: http://www.mairie.mc/

 
Monaco Art en Ciel 2018.jpg
Le Jardin Exotique en Fête 2018.jpg

58° edizione del Festival Internazionale della Televisione di Monte-Carlo

58° edizione del Festival Internazionale della Tel...
Domenica 20 maggio, (ft.©D.R.)

Si svolgerà dal 15 al 19 luglio prossimo la 58° edizione del Festival Internazionale della Televisione di Monte-Carlo. Laurent Puons, Vice-Presidente delegato del Festival ha annunciato i nomi dei vincitori della Ninfa di Cristal e quelli di coloro che comporranno la giuria di Fiction e Attualità e naturalmente il programma.

L’attrice Mariska Hargitay, vincitrice del Golden Globes e di un Emmy, riceverà la Ninfa di Cristal del Festiva per l’insieme della sua carriera e sarà consegnato da S.A.S. il Principe Albert II, presidente d’Onore del Festival, il 15 giugno durante la Cerimonia di apertura. Il Festival proporrà in anteprima mondiale, la proiezione della serie Tom Clancy's Jack Ryan, serie prodotta da Amazon Prime Original Tra gli attori presenti ci sarà lo spagnolo Pedro Alonso (La Casa de Papel), Neal McDonough (DC : Legends of Tomorrow), Justin Prentice (13 Reasons Why), Ioan Gruffudd (Harrow), Colman Domingo (Fear the Walking Dead) et Darren Criss (American Crime Story : Versace).

Tanti gli eventi aperti al pubblico oltre alle proiezioni per consentire agli spettatori di conoscere e farsi fare autografi dai propri beniamini del piccolo schermo.

Tutte le informazioni su: http://www.tvfestival.com/

Il Giappone vince il Concorso Internazionale delle Rose di Monaco

Il Giappone vince il Concorso Internazionale delle...
Domenica 6 maggio, (Ft.©Michaël Alesi/Direction de la Communication)

La 4° edizione del Concorso Internazionale di rose di Monaco, organizzato dal governo e dagli Amici della “Roserie Princesse Grace”, associazione presieduta da Yves G. Piaget,si è svolto al Roseto Princesse Grace, sotto l’egida della Federazione Mondiale delle Società delle Rose (WFRS) e patrocinato dalla maison Piaget.
Si distingue da altri  concorsi, in quanto le rose sono coltivate in vasi e non in piena terra, una particolarità che mette in evidenza le varietà ornamentali destinate a terrazze, balconi o piccoli giardini.

Sono state presentate78 nuove varietà di rose. Le valutazioni sono state eseguiti da una giuria internazionale e da una di dilettanti. 

Le piante sono state presentate da 23 creatori provenienti da Germania, Inghilterra, Belgio, Danimarca, Spagna, USA, Francia, Italia, Giappone, Olanda e Svizzera.

Questi i vincitori. Il Trofeo PIAGET ROSE è andato alla rosa N°62- HA-772-CS WONDER® HAYANO GREEN CREATION, Giappone. Il “Coup de cœur” amici del roseto Princesse Grace è stato assegnato al N°21- KEIhakoimu, KOIMUSUBI® KEISEI, Giappone. La Coppa di profumo del Comune è andata alla rosa N°32- KIMteller, PRINCESSE D’ORIENT® KIMURA, Giappone.

Concerto Tributo ai grandi cantautori italiani

Concerto Tributo ai grandi cantautori italiani
La Dante Alighieri torna a proporre una serata di musica con il Gnu Quartet feat/Roberta Giallo per un concerto tributo ai grandi cantautori italiani. 
Roberta Giallo è già conosciuta ed apprezzata dal pubblico di Monaco. per essersi esibita nella serata “La Favola della Canzone italiana da Modugno a Mina”. Il prossimo appuntamento è per martedì 3 aprile alle ore 20,00 presso il Teatro des Variétés insieme al quartetto d’archi GNU Quartet composto da Stefano Cabrera (arrangiamenti e violoncello), Roberto Izzo (violino), Francesca Rapetti (flauto traverso e shakers) e Raffaele Rebaudengo (viola). GNU Quartet feat/ Roberta GIALLO reinterpreteranno i brani di alcuni dei più celebri artisti italiani dagli anni ‘80 ad oggi: da Battisti a Dalla, da Gaber a De André da De Gregori a Zero, passando per Battiato e Fossati e tanti altri

INGRESSO: 20€ - Gratuito per i Soci
BIGLIETTI : +377 97708947 Teatro des Variétés:1 ora prima dello spettacolo

BALLO DELLA ROSA 2018

BALLO DELLA ROSA 2018
Domenica 25 marzo 2018, a sinistra nella foto Taj Mahal con la moglie, SAR la Principessa di Hannover con la sua famiglia e Karl Lagerfeld che ha immagianto la serata,  (ft.© Le Palais Princier / Pierre VILLARD / SBM

Il glamour  della famiglia Casiraghi ha avvolto anche l'edizione 2018 del Ballo della Rosa. A cominciare dall'elegantissima S.A.R. Principessa di Hannover vestita in rosa in stile anni '20 che era il tema della serata: atmosfera newyorchese. Gli occhi di tutti erano puntati principalmente su due coppie bellissime.

Beatrice e Pierre Casiraghi, ufficialmente in attesa del loro secondo bambini. Splendenti e innamorati, Beatrice era fasciata in uno stupendo abito nero di Alberta Ferretti.

Charlotte Casiraghi e Dimitri Rassam (figlio dell'attrice Carole Bouquet). Per loro il gossip è scatenato; scommesse aperte sulla data del futuro matrimonio. Elegantissimi, lei fasciata in un tubino nero bordato da pelliccia. Ha debuttato ufficialmente anche il suo debutto in società la Principessa Alexandra di Hannover, 17 anni, dall'aria molto divertita.

Ad animare la serata il grande musicista blues Taj Mahal che ha avvolto la sala nei diversi accenti musicali di Manhattan.

Assente alla serata SAS il Principe Albert II occupato con le Esplorazioni a bordo dello Yersin in Colombia.

Beatrice Borromeo-Casiraghi-Pierre Casiraghi.jpg
Pierre e Beatrice Casiraghi
Charlotte Casiraghi-Dimitri Rassam.jpg
Dimitri Rassam e Charlotte Casiraghi
Caroline de Monaco-Karl Lagerfeld.jpg
S.A.R. la Principessa di Hannover e Karl Lagerfeld
Taj Mahal.jpg
Il musicista Taj Mahal
Ballo della rose-spettacolo.jpg

Tutto pronto per la 64ª edizione de Ballo della Rosa

Tutto pronto per la 64ª edizione de Ballo della Ro...
Sabato 24 marzo 2018, Il disegno della sala pensata da Karl Lagerfeld

Atmosfera effervescente allo Sporting di Monte-Carlo per la 64ª edizione de Ballo della Rosa.
Sotto l’Alto Patrocinio di S.A.S. il Principe Albert II e la Presidenza di S.A.R. la Principessa di Hannnover il ballo di quest’anno sarà ambientato nell’atmosfera newyorkese. 

Come ogni hanno la Principessa ha incaricato l’amico Karl Lagerfeld di creare la giusta ambientazione. Per celebrare la magia di Manhattan lo stilista ha pensato al disegnatore umorista Sempé celebre per le sue copertine su New Yorker.

Domani scopriremo gli ospiti accolti dalla stupenda padrona di casa, S.A.R. la Principessa di Hannover lo spettacolo e la sala, per una serata che ricordiamo va a favore della Fondazione Principessa Grace.

L'Ambasciata d'Italia rende omaggio alle Donne: 8 marzo

L'Ambasciata d'Italia rende omaggio alle Donne: 8 ...
Mercoledì 7 marzo 2018
 
Nella serata dell'8 marzo, l'Ambasciatore d'Italia, Cristiano Gallo, ha deciso di rendere omaggio alle Donne con un concerto intitolato “Donne all’Opera”, un viaggio declinato al femminile tra celebri brani operistici a cavallo tra l'800 e il 900 italiano.

Il soprano Angela Papale, accompagnata al pianoforte dal Maestro Fabio Marra, interpreterà le grandi arie del melodramma italiano.  

L'appuntamento, gratuito, è al Teatro des Variétés alle ore 19

Dante Alighieri: omaggio a Nino Manfredi con la proiezione di"Pane e Cioccolata"

Dante Alighieri: omaggio a Nino Manfredi con la pr...
Lunedì 5 marzo 2018, 
 
L'associazione Dante Alighieri Monaco, propone un serata omaggio al grande attore Nino Manfredi. L'appuntamento è per giovedì 22 marzo alle ore 19,30 presso il Teatro des Variétés per la proiezione di uno straordinario film: Pane e Cioccolata, versione restaurata e sottotitolata in francese.

Ospiti della serata saranno la figlia del grande attore Roberta Manfredi e il regista Alberto Simone.

Spiega Grazia Soffici, direttrice del Comitato Dante di Monaco: "Abbiamo scelto Pane e Cioccolata perché è un film quanto mai attuale per i temi trattati; una commedia dolceamara sull’emigrazione, in cui si raccontano le peripezie di uno sprovveduto emigrante italiano in Svizzera, perseguitato dalla sfortuna, ma alla solerte ricerca di una felice congiunzione tra lavoro e dignità; è considerata fra le migliori interpretazioni di Manfredi, grazie anche alla sceneggiatura e alla regia di Brusati che tiene perfettamente in armonia dramma e umorismo".

 
Nino Manfredi: la costruzione di un attore” ha ricevuto, per l’interesse dell’iniziativa, il logo della Direzione Generale Cinema e dell’Accademia David di Donatello.

"Monaco e la Guerra": documentario storico

"Monaco e la Guerra": documentario storico
Domenica 4 marzo 2018, (ft.©Manuel Vitali/Direct. Communication)
 
Al teatro Princesse Grace è stato presentato il documentario storico: "Monaco e la Guerra", alla presenza di S.A.S. il Principe Albert II. Il documentario, che ritraccia la situazione del Principato durante la II Guerra Mondiale, tra il 1939 e il 1945, è stato realizzato dal giornalista-scrittore Frédéric Laurent, nato a Monaco e fondatore di Liberation, a cui sono occorsi oltre 4 anni per mettere insieme tutti i vari filmati e foto dell’epoca, messi a disposizioni dagli archivi di Palazzo e raccogliere i racconti dei testimoni.

Nella storia si scopre che fino a quando i soldati italiani di Mussolini avevano messo piede a Monaco, nulla di cattivo era accaduto se non il fatto di insistere che Monaco e Nizza sarebbero state annesse all’Italia. Diverso il periodo al cambio della guardia, ossia con l’entrata dei nazisti nel Principato. La calma è sempre continuata, con la clientela ricca al Casinò e all’hotel de Paris, perché il Principato era neutro ma i tedeschi iniziarono la caccia agli ebrei, che furono però ben protetti dai monegaschi, soprattutto iniziarono i traffici illeciti da parte dei tedeschi con la creazione di società fittizie per poter far sparire denari ed opere d’arte rubati e trafugati. In tutta la situazione giocò un ruolo accondiscendente e molto opaco il Ministro di Stato dell’epoca, il francese Emile Roblot.

Bellissimo invece il ricordo del Principe Ereditario Ranieri e della sorella la Principessa Antoinette, giovanissimi, che furono molto vicini alla popolazione e l’arruolamento del Principe Ranieri nell’esercito francese.

Al temine della proiezione di questo importante documento storico, i testimoni che hanno parlato nel documentario sono stati invitati a salire sul palcoscenico del Teatro insieme al Sovrano di Monaco, un momento emozionate per una foto di famiglia. Il film è una co-produzione della Direzione della Comunicazione del Governo del Principe, della Società per la Gestione dei Diritti d’Autore (SOGEDA) e dell'Amministrazione dei Beni del Sovrano.

"Monaco et la Guerre" sarà diffuso su Monaco Info martedì 1 maggio prossimo alle ore19.
Frédéric Laurent.JPG
Il giornalista Frédéric Laurent regista del documentario con il figio Jéremy
Principato di MOnaco anni'40.jpg
Vista dall'alto di Monaco negli anni '40

Incontro con Nancy Brilli

Incontro con Nancy Brilli
Sabato 3 marzo 2018, (ft.©WSM/Colman)
 
Nella giuria del Monte-Carlo film Festival de la Comedie edizione 2018 c’è l’attrice italiana Nancy Brilli vincitrice di un David di Donatello come attrice non protagonista per il film Piccoli Equivoci 

MCin: Dei ruoli che hai interpretato quale parte ha sentito più tua, al cinema o a teatro?
N.B.: In teatro tutti i ruoli li ho sempre scelti insieme al regista e quindi li ho sentiti miei. Nel cinema mi sono molto divertita a fare “Compagni di Scuola” di Verdone, anche se eravamo un grande cast,19, però Verdone è un grande direttore ed ha gestito bene tutti e il risultato è quello che conta ed è sotto gli occhi di tutti. Mi sono divertita tanto a lavorare con Proietti ne “La Mandrakata” e anche a interpretare il personaggio della moglie litigiosa nel film di Vincenzo Salemme “Ex”. A pensarci bene però mi manca il vero ruolo!

MCin:Preferisci il cinema o il teatro?
N.B.: Amo entrambi, sono forme di comunicazione completamente diverse MCin: Ci sono registi con cui vorresti lavorare e non ti è capitata l’occasione? N.B.: Sicuramente Claude Lelouch, presidente della nostra giuria qui al film festival, che uomo affascinante e simpatico è ancora! Restando in Italia sicuramente Sorrentino se decidesse di fare una commedia. Lui quando scrive ha un senso dell’ironia pazzesco, nei film questa ironia è lieve, velata. Se volesse fare una commedia e decidesse di andare fino in fondo sarebbe un film fenomenale. Vorrei lavorare anche con Virzì che è bravissimo e poi mi piacerebbe lavorare in Europa, adesso devo imparare il francese, non lo so! Pensa che ho recitato in una serie televisiva con Carolina Huppert, girata a Parigi, con Guy Marchand che faceva mio marito. Ho recitato tutto il tempo in francese, di cui non conoscevo una parola. Ho imparato a memoria come un pappagallo e non è stato difficile. Quindi adesso mi metterò a studiarlo, i tempi sono maturi all’epoca ero troppo pigra per restare in Francia a imparare la lingua.

MCinDue attori con cui vorresti lavorare?
N.B.: Tim Roth, un attore che non è mai banale e poi Helen Mirren che ho conosciuto in un festival a Roma ho avuto il piacere di consegnarle un premio. Da lei c’è molto da imparare.

Elementi: spettacolo multisensoriale per i 60 anni del Principe

Elementi: spettacolo multisensoriale per i 60 anni...
Venerdì 2 marzo 2018,  L'organo della Cattedrale, (ft.©WSM/Colman)
 
In onore del compleanno di S.A.S. il Principe Alberto II, che il prossimo 14 marzo festeggerà 60 anni sarà offerto uno spettacolo multisensoriale in Cattedrale intitolato:ELEMENTI, La protezione della Creazione.

Lo spettacolo che durerà 30 minuiti, guiderà lo spettatore in una successione di ambienti proiettati sulle volte ed i pilastri della Cattedrale. Cinque quadri faranno il giro della Terra: acqua, fuoco e aria.

Filo conduttore dell’illustrazione musicale sarà il grande organo. In totale, circa 150 tra musicisti e cantanti prenderanno parte allo spettacolo: i Piccoli Cantori della Cattedrale, i due organisti, i cori dell’Opera di Monte-Carlo e quello della Formazione Internazionale Professionista dei Cantori, la formazione Monaco Brass proveniente dall’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo, il Coro dei bambini dell’Accademia di Musica Rainier III, l’Orchestra dei Carabinieri del Principe, i quatuor Monoïkos ed un gruppo de sei cantanti solisti.

“Elementi” s’ispira ad un’antica tradizione che mixa i simboli biblici a quella dei numeri.

Purtroppo lo spettacolo sarà solo per il pubblico di nazionalità monegasco che potrà ritirare il biglietto presso il Comune ma può darsi che con la bella stagione potranno esserci altre sorprese aperte a tutta la popolazione che risiede nel Principato di Monaco!

15 º Monte-Carlo Film Festival de la Comédie

Greggio-Brilli-Lelouch-WSM.jpg
Nancy Brilli, Ezio Greggio e Claude Lelouch, (ft.©WSM/Colman)
Nancy Brilli-Cristiano Gallo-WSM.jpg
Nancy Brilli e l'Ambasciatore d'Italia a Monaco Cristiano Gallo
Martedì 27 febbraio 2018, 
 
A Ezio Greggio, patron del Film Festival de la Comédie non manca la battuta e in apertura di conferenza stampa, si è rivolto ai giornalisti dicendo: “Benvenuti all’Alaska Film Festival”, per sottolineare l’eccezionale giornata nevosa che ha imbiancato per qualche ora anche il Principato.

Dal Fairmont Monte-Carlo, Greggio ha presentato il presidente di giuria, il grande regista francese Claude Lelouch e una delle più brave attrici brillanti italiane, Nancy Brilli. Fino al 3 marzo, al Grimaldi Forum saranno presentati i film in concorso con un programma davvero ricco. Lelouch ha spiegato quanto sia importante la spontaneità e l’improvvisazione: “In quasi tutti i miei film -ha detto il regista francese, due volte Premio Oscar,- mi è capitato di utilizzare attori che non facevamo parte del cast ma che avevo visto sul set e mi sembravano adatti a ricoprire determinati ruoli che non avevo previsto - ed ha aggiunto - Per me ogni film è una vita. Quando mi chiedono quanti anni ho, non rispondo 80 ma 47, che sono il numero di film che ho realizzato”. Lelouch infine ha spiegato di avere una grande ammirazione per Vittorio de Sica e in particolare per il suo film Ladri di Biciclette. “Con quel film De Sica Cambiò il modo di fare cinema!”.

A proposito della commedia Nancy Brilli ha raccontato: “Quando si recita nelle commedie andare a braccio è fondamentale, i personaggi cambiano e prendono vita proprio grazie all’improvvisazione. Far ridere è molto più difficile che far piangere, la cosa più difficile è far ridere parlando di un dramma!”. Ad affiancare Lelouch nei lavori da giurato, oltre a Nancy Brilli ci saranno Valeria Solarino e il critico cinematografico internazionale Nick Vivarelli; gli ultimi due non sono riusciti ad arrivare alla conferenza stampa a causa della neve. 
 
Nato con l’obiettivo di promuovere e diffondere i diversi generi della commedia attraverso anteprime cinematografiche in concorso e fuori concorso, il Monte Carlo Film Festival de la Comédie è ormai diventato una vetrina internazionale. Il Festival si chiuderà con la serata di Gala di sabato 3 marzo dove, Ezio Greggio insieme a numerosi ospiti del cinema e della tv, premierà i candidati di quest’anno.

Una riga si potrà salvare, forse. di Cristina Veronese

Una riga si potrà salvare, forse.     di Cristina ...
Martedì 19 febbraio 2018,  (ft.©WSM/Colman)

Un baule d’altri tempi, il ticchettio di una macchina da scrivere e lo spettacolo inizia: “Scrivi, ti prego. Due righe sole, almeno, anche se l’animo è sconvolto e i nervi non tengono più. Ma ogni giorno. A denti stretti, magari delle cretinate senza senso, ma scrivi".
Lo scrivere è una delle più ridicole e patetiche nostre illusioni. Crediamo di fare cosa importante tracciando delle contorte linee nere sopra la carta bianca. Comunque, questo è il tuo mestiere, che non ti sei scelto tu ma ti è venuto dalla sorte, solo questa è la porta da cui, se mai, potrai trovare scampo. Scrivi, scrivi. Alla fine, fra tonnellate di carta da buttare via, una riga si potrà salvare. (Forse).

Filippo Usellini scrive nell’aria e poi da un baule magico appare una sensuale Enrica Barel. “Vi toglierò la pace, se voglio, vi farò perdere l’appetito, il sonno, la voglia di lavorare e di vivere, posso farvi piangere come bambini. Ridurvi degli stracci, portarvi all’abiezione, al delitto e peggio. Il mio nome è gelosia.” (Jago) I racconti di Dino Buzzati scrittore, giornalista, critico d’arte, pittore, premio Strega 1958, sono fuori dal tempo; lui che scriveva del tempo che passa, della solitudine, del grigiore della città, degli amori difficili potrebbe esser scambiato per un autore d’oggi per l’attualità dei suoi soggetti. Ieri sera, sul palco del Théâtre des Variétés i due poliedrici attori hanno incantato il pubblico con le storie di W Buzzati, rappresentazione scelta coraggiosamente (Buzzati è sempre stato per pochi) e proposta dalla Dante Alighieri Comitato di Monaco. La storia di Enrico che vorrebbe scrivere ad Ornella: “Ti penso con una tale forza che è impossibile il mio amore non ti arrivi anche se tu sei così lontana, addirittura dalla parte opposta della città.” (Una lettera d’amore); o della signora Clara, madre di un Dolfi molto famoso (Povero bambino); o della vecchia, sola e amareggiata signora Luisa (Gruppo fotografico); per terminare con un brano tratto da Uno ti aspetta: “Fra poco avrai dimenticato tutto. E così sprechi la vita.”

Dante Alighieri: W BUZZATI al Teatro Des Variétés

Dante Alighieri: W BUZZATI al Teatro Des Variétés
Domenica 18 febbraio 2018,  (ft.©D.R.)

Enrica Barel, Filippo Usellini e il loro magico baule delle meraviglie saranno i protagonisti dell'omaggio al giornalista, pittore e scrittore Dino Buzzati, conosciuto per il famoso romanzo “Il deserto dei Tartari”. 

L'associazione Dante Alighieri di Monaco ha voluto presentare lo spettacolo che riporta alla memoria Dino Buzzati e il suo campionario di temi e situazioni paradossali, saranno fatti rivivere sul palcoscenico del Théâtre des Variétés di Monaco dal “Teatro delle Anime Antiche”, una delle giovani compagnie teatrali più promettenti del panorama attuale.

L'appuntamento è per Lunedì 19 febbraio 2018, ore 20,00

INGRESSO: 20€ - Gratuito per i Soci
BIGLIETTI:Théâtre des Variétés: 1 ora prima dello spettacolo

7° New Generation: i giovani artisti circensi italiani trionfano al festival dei giovani

7° New Generation: i giovani artisti circensi ital...
Martedì 6 febbraio 2018,  Vioris Zoppis vincitore del Junior d'oro, con Pauline Ducruet e la Princiepssa Stephanie di Monaco, (ft.@Manuel Vitali/Direction de la Communication)

Si chiama Vioris Zoppis è di Merano e si è aggiudicato il Junior d'Oro assoluto alla 7ª edizione del New Generation festival del circo internazionale per le giovani generazioni di artisti, presieduto da Pauline Ducruet.

Zoppis ha fatto un'esibizione praticamente perfetta alle cinghie aeree. Il podio tutto italiano è stato completato dagli Junior d'Argento vinti dai due fratelli acrobati Andrea e Davide Caveagna e da Yasmin Dell’Acqua, giocaliera innovtiva.

Vioris Zoppis e il duo Caveagna si sono formati all’Accademia d’Arte Circense di Verona, che da anni prepara incredibili talenti.
Fratelli Caveagna.png
I due fratelli Caveagna premiati da Pauline Ducruet con il Junior d'Argento
Yasmin Dell’Acqua- Principessa Stephanie di Monaco...
Junior d'Argento anche per la ragazza italiana Yasmin dell’Acqua premiata da S.A.S. la Principessa Stephanie

Magic al Grimaldi Forum, di Cristina Veronese

Magic al Grimaldi Forum, di Cristina Veronese
Sabato 27 gennaio 2018,  (ft.©C.Veronese)

Presentata dall’équipe capitanata da Cédric Biscay la quarta edizione di Magic evento monegasco dedicato a "anime game". In una sola giornata ci sarà tutto: esposizione, cosplay, concorsi, dediche e conferenze.

Come per le edizioni precedenti, gli appassionati della cultura pop sono attesi al Grimaldi Forum il 24 febbraio dove potranno incontrare nomi prestigiosi del mondo dei videogiochi e dei manga come Tite Kubo (Bleach) e per la prima volta anche una donna, l’illustratrice Collen Doran (Stan Lee).

È stata anche l’occasione per esporre i numeri dell’edizione 2017: 35 invitati, più di 100 giornalisti accreditati e 3000 visitatori. Moltissimi i giovani, provenienti da 16 paesi, che hanno partecipato con progetti originali al concorso manga. Il vincitore del concorso per la creazione di video-giochi vincerà un investimento di 100.000 euro per la realizzazione del suo progetto. L’applicazione vincitrice della prima edizione SwapTales: Léon! sarà adottata nelle scuole elementari del Principato per imparare divertendosi.

Illustrate anche le regole del concorso di cosplay: i costumi dovranno essere interamente realizzati dai candidati e creati espressamente per l’evento. Il premio del concorso porterà il vincitore in Giappone. E poi tavole rotonde ed incontri con artisti internazionali; 8 espositori selezionati e la gioia di condividere un universo che unisce le favole alla tecnologia.

Chicca preziosa della conferenza stampa, che si è svolta al Fairmont Hotel partner dell’evento, è stata la proiezione delle prime immagini del film Sad Hill Unearthed alla produzione del quale ha partecipato la Shibuya Productions. Si tratta di un documentario sul ripristino della scenografia spagnola del cimitero della famosa scena del film western "Il buono, il brutto e il cattivo" diretto da Sergio Leone nel 1966.
Alla realizzazione del documentario hanno partecipato esattamente come allora: Ennio Morricone e nientemeno che Clint Eastwood.

L’ingresso a Magic è gratuito ma occorre registrarsi sul sito: www.magic-ip.com  ...... Buoni manga a tutti!

Il festival del Circo ha iniziato i suoi spettacoli

Il festival del Circo ha iniziato i suoi spettacol...
Sabato 20 gennaio 2018,  il duo Ballance,(ft.©WSM/Colman)

Il Festival del Circo Internazionale di Monte-Carlo è iniziato e giá dal primo spettacolo abbiamo individuato, un duo che potrebbe vincere uno dei Clown, i prestigiosi riconoscimenti. Si tratta del duo Ballance, due ex camponi della ginnastica, provenienti dalla Romania che hanno sviluppato un "main a main" di una tecnicità e difficoltà impareggiabili. Una musculatura impressionante, sono riusciti a sviluppare e migliroare il programma che aveva lanciato un'altra celebra coppia circense gli Alexis Brothers. Ballance hanno portato in pista il più difficile degli esercizi di forza, elasticità e contorsionismo. 
Dopo di loro, che hanno avuto il pubblico in piedi e l'applauso più lungo, compreso quello delle LL.AA.SS. il Principe Alberto II, la Principessa Stephanie ed i suoi figli Louis e Pauline, gli altri numeri sono sembrati davvero semplici.
Comunque ottimi acrobati, trapezisti e funamboli contemporanei che oltre alla loro bravura mettono in scena scenografie e costumi di altissimo livello e quest'anno anche una cantante live che ha accompagnato il numero del passo a due con cavalli del duo Jozef e Merrylu Richter.

A proposito degli animali, non si placa la protesta degli animalisti soprattutto riferita agli animali esotici che hanno semplicemente girato in pista, dato che non si possono addestrare, come la giraffa, decorata da lucine come fosse un albero di Natale, le zebbre, gli elefanti africani, i dromedari. Una vola erano animali che non si potevano vedere e non si consocevano ma oggi che senso ha portarli su una pista per farli girare per 5 minuti? Così come le tigri diventate "gattoni' che si lasciano accarezzare e baciare dal domatore e non hanno più nulla delle fiere.

Comunque il Festival prosegue, con tanti artisti ed una giuria internazionale formata da grandi nomi di direttori circensi, per l'Italia Flavio Togni dell'American Circus. La  premiazione il 28 gennaio.
Circo18_4629.jpg
Animali esotici-Circo Monte-Carlo.jpg
Circo18_4720.jpg

Il Festival Internazionale del Circo di Monte-Carlo celebra i 250 anni del circo moderno

Il Festival Internazionale del Circo di Monte-Carl...

Venerdì 5 gennaio 2018, la locandina

Conto alla rovescia per l’inizio del 42º Festival Internazionale del Circo di Monte-Carlo che si svolgerà dal 18 al 28 gennaio. Presieduto da S.A.S. la Principessa Stéphanie, il Festival celebrerà i 250 anni del Circo moderno.

Oltre ai numerosissimi spettacoli con i migliori artisti internazionali, si svolgeranno diversi eventi collaterali come per esempio due esposizioni. La prima all’hotel Marriott Riviera intitolata "Croqu’en cirque", organizzata dall’Associazione monegasca gli Amici del Circo, propone opere di Michel Costiou.
La seconda mostra sarà all’interno del Centro Commerciale di Fontvieille con fotografie di Alain Hanel. Entrambe le mostre si apriranno il 18 gennaio fino al 4 febbraio.

Durante il festival sarà emesso anche un francobollo dall’Ufficio de “Timbres Poste de Monaco” che riprodurrà il manifesto del 42 Festival di un valore di 1,20 euro.

Anche quest’anno non mancherà il tradizionale concorso di vetrine organizzato dai Commercianti di Monaco che avrà per tema “Gli animali del circo” e “I 250 anni del Circo moderno”.

A Monaco si terrà anche la riunione dell’European Circus Association eet della Federazione Mondiale del Circo il 18 e 19 gennaio.

Da non mancare l’occasione dell’Open Door "Gli animali al circo", prove commentate, il sabato 20 gennaio dalle ore 15 alle ore 16h sotto lo Chapiteau, entrata gratuita.

La cerimonia ecumenica sotto lo chapiteau lunedì 22 gennaio ore 19 ; La partita di calcio tra i Barbaguians di S.A.S. il Albert II e gli artisti del cirque, allo Stadio di Cap d’Ail lunedì 22 gennaio ore 20h30.

Dal 4 al 7 febbraio New Generation, il festival dei giovani artisti circensi

Prenotazioni : www.montecarlofestival.mc Telefono : +377 92 05 23 45
Botteghino presso lo Chapiteau de l'Espace Fontvieille dalle ore 10 alle 13 e dalle 14 à 18
Le Jardin Exotique en Fête 2018.jpg