ATTUALITÀ - montecarloin.net

IL CORDOGLIO DEL PRINCIPE DI MONACO

IL CORDOGLIO DEL PRINCIPE DI MONACO
Sabato 19 agosto 2017,  Il simbolo delle ramblas, (ft.D.R.)

In un solo giorno S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco ha inviato due messaggi di cordoglio per fatti di che hanno portato lutto internazionale a Barcellona, causato dall'attentato e lutto nella Repubblica della Sierra Leone per una sciagura naturale.

Nel messaggio inviato al Re Filippo VI di Spagna, il sovrano di Monaco ha scritto di "Aver appreso con sgomento e repulsione degli attentati di Barcellona e Cambrils. il popolo monegasco, la mia famiglia ed io stesso presentiamo le nostre condoglianze alle famiglie delle vittime e la nostra solidarietà alle famiglie dei feriti".

In Sierra Leone, vicino alla capitale Freetown, invece c'è stata una grande frana causata dalle alluvioni, che conta già 270 vittime ma il numero aumenterà dato che si parla di 600 dispersi. SAS il Principe alberto II ha inviato un messaggio di cordoglio al presidente Ernest Bai Koroma.

25 ANNI PER IL CLUB HARLEY DAVIDSON DI MONACO

25 ANNI PER IL CLUB HARLEY DAVIDSON DI MONACO
Lunedì 14 agosto 2017, I, (ft.© D.R.)
 
Sabato 19 agosto, per tutti gli appassionati delle due ruote "roboanti', a Monaco si festeggiano i 25 anni del Club Harley Davidson. Con l'Alto Patrocinio di SAS il Principe Albert II e la collaborazione del'ACM 
l'Harley Davidson Club Monaco è il solo club al mondo ad aver ottenuto l'autorizzazione di portare il nome del prestigioso marchio, fatto che dà al Club una notorietà davvero unica.

Il Club Harley Davidson de Monaco che fu inaugurato da SAS la Principessa Stéphanie accoglie tutti gli appassionati del mondo Harley Davidson che posseggano una moto. Il meeting si terrà il 19 agosto al Porto-Darsena Nord di Monaco con l'obiettivo di condividere con il pubblico momenti di gioia intorno ad una passione comune.

Per partecipare a questa bella giornata, che si svolgerà tra le ore 10 e le 23, il club organizza numerose animazioni.

Tariffa per tutti : 10 € apertura ore 10 chiusura ore  23

L'AUSTRIA VINCE IL FESTIVAL DEI FUOCHI D'ARTIFICIO

L'AUSTRIA VINCE IL FESTIVAL DEI FUOCHI D'ARTIFICIO
Domenica 13 agosto 2017,  i vincitori del Festival dei Fuochi con il sindaco Georges Marsan e il consigliere André J. Campana presidente di giuria, (ft.© Mairie MC)
 
L'Austria si aggiudica il Festival dei Fuochi d'Artificio 2017 con la società Steyfire, in attività dal 1994. Al secondo posto l'Australia, terzi gli USA e fanalino di coda la Francia.

Un Festival che ogni anno attira numerosissimo pubblico; nato nel 1966 su idea del Comune di Monaco, che continua a gestire il concorso, per festeggiare il centenario della creazione del quartiere di Monte-Carlo. Nel 1996, per la 31ª edizione ai fuochi si aggiunge la musica, trasformando lo spettacolo in "Piro-melodico".

Ogni estate 4 serata, due a luglio e due agosto, in cui 4 nazioni diverse danno spettacolo. Il vincitore riceve la somma di 10 mila euro, il secondo 5 mila euro, il terzo e quarto un trofeo e diploma di partecipazione.  

La giuria presieduta da André J. Campana, consigliere comunale, era composta da:  Claude Bollati, consigliere comunale, Axelle Amalberti-Verdino - agente generale della Società degli autori, compositori ed editori di musica (SACEM), Jo Bullit - direttore artistico del Teatro Fort Antoine, Séverine Canis-Froidefond, direttore dell'Urbanismo e della Mobilità, Edmond Putteto, ex-Chef dei ristoranti della SBM, Danielle Marchadier e Mathis Chatillon, rappresentanti dei pubblico appassionati di fuochi d'artificio.


Ogni 5 anni i vincitori premiati si ritrovano per sfidarsi.

Adesso si attende il premio del pubblico che può esprimere la propria preferenza attraverso internet su:
www.monaco-feuxdartifice.mc  il risultato sarà reso noto il 19 agosto.

Nuovo sito internet per il Jardin Exotique di Monaco

Nuovo sito internet per il Jardin Exotique di Mona...
Mercoledì 9 agosto 2017

È online il nuovo sito internet del Jardin Exotique di Monaco, visibile anche su tablet e smartphone. Il Comune di Monaco ha scelto di mettere in evidenza il Jardin e le sue piante succulente ma anche la Grotta dell’Osservatorio con immagini, informazioni, la storia e le animazioni in programma.

Attraverso il sito internet è possibile preparare la visita al giardino grazie a tutte le informazioni pratiche, orari, tariffe, l’acquisto dei tiket con il pagamento online ma anche le informazioni sulla boutique. Nella parte dedicata agli eventi, (Les événements), sono presentate le mostre che si tengono al Jardin Exotique o alla sala Marcel Kroenlein, serra Louis Vatrican. www.jardin-exotique.mc

Obbligo di ricette mediche per medicinali a base di codeina

Obbligo di ricette mediche per medicinali a base d...

Sabato 5 agosto 2017,  (Ft.©D.R.)

Le medicine a base di codeina, di destrometorfano, etilmorfina e noscapina postranno essere acquistate in farmacia solo presentando ricetta medica nelle farmacie del Principato.

Tenuto conto delle misure decise in Francia riguardanti le medicine a base di codeina in risposta alle dipendenze constatate su adolescenti e giovani adulti, il governo ha deciso, nell’ambito della prevenzione, di adottare le misure di regolamentazione identiche a quella della Francia.

Disposizioni finanziarie per i residenti ai Jardins d'Apolline

Disposizioni finanziarie per i residenti ai Jardin...
Venerdì 4 agosto 2017,  (Ft.©Direc. Comm./Charly Gallo)

Sono stati il ministro dell’economia e finanze, Jean Castellini, l’amministratore del demanio, Rémy Rolland, e l’incaricato dal Ministro di Stato, Albert Croesi, ad annunciare le disposizioni finanziarie decise per i residenti del complesso demaniale Jardins d'Apolline che stanno soffrendo diversi disagi, causati da alcuni materiali difettosi, in particolare idraulici.

Se l’acqua è tornata ad essere completamente limpida e sono state eliminate tutte le restrizioni di utilizzo, restano comunque in vigore le misure annunciate: affitti gratuiti così come le spese di giugno, luglio e agosto.
Dal 1 settembre, i residenti pagheranno il 50% del loro affitto d'origine, il 50% delle spese condominiale altri benefici saranno proposti a seconda delle situazioni familiari durante i lavori  di bonifica.

Qualora i residenti trovassero soluzioni momentanee alternative in modo indipendente, in residenze secondarie, o nei Comuni limitrofi lo Stato riconoscerà un’indennità mensile forfettaria in funzione dell’appartamento occupato in precedenza ai Jardins d'Apolline.
A carico del governo anche i traslochi e  le spese per i depositi dei mobili.
L’assegnazione degli appartamenti nuovi nei complessi Engelin e U Pavayùn proseguirà regolarmente secondo il programma, nessun inquilino dei Jardins d’Apolline vi sarà traferito.

CONFERMATO LA DOPPIA CERTIFICAZIONE PER I PARCHEGGI DI MONACO

CONFERMATO LA DOPPIA CERTIFICAZIONE PER I PARCHEGG...
Martedì 1 agosto 2017,  (Ft.©Direct. Comm.)

Il servizio dei parcheggi pubblici ha riceuto la conferma, per il settimo anno consecutivo, della doppia certificazione "ISO 9001 Qualità" e "ISO 14001 Ambiente". I Parcheggi Pubblici di Monaco sono stati il primo servizio del governo di Monaco, nel 2011, ad ottenere la doppia certificazione.

Dopo 5 giorni di audit il Servizio ha dimostrato la volontà di contribuire a preservare l'ambiente grazie all'utilizzo di prodotti ecologici per l'illuminazione; l'utilizzo di strumenti per la gestione ottimizzata delle informazioni; una politica tariffaria e di abbonamenti coerente con la politica ambientale.

Sono state messe in evidenza anche la qualità del personale delle infastrutture, anche video, che danno sicurezza agli utenti.

Bibliomer : sensibilizzare i bagnanti all’ambiente

Bibliomer : sensibilizzare i bagnanti all’ambiente
Domenica 30 luglio 2017,  (Ft.©Direct. Comm.)

La Direzione dell’ambiente in collaborazione con il centro di scoeprta del mondo marino, sono organizzate una serie di animazioni fino a lunedì 7 agosto sulla spiaggia del Larvotto, tra le ore 16 e le 19.

"Bibliomer", una vera e propria bibiloteca itinerante e ludica sulla spiaggia che permetterà di far scoprire soprattutto ai giovani bagnanti, la ricchezza del Mediterranneo e in particolare del litorale.
Quest’anno sono proposti dei laboratori creativi di pesca, l’osservazione dei cetacei e la gestione dei rifiuti, con dei libri-gioco e numerosi possibili premi.

Chiusura dell'Avenue de Fontvieille

Chiusura dell'Avenue de Fontvieille
Giovedì 27 luglio 2017, (la pagina internet degli aggiornamenti)

Chiusura dell'avenue de Fontvieille per tutto il mese di agosto per proseguire i lavori di costruzione dell’îlot Pasteur dove nel 2020 saranno trasferiti il collège Charles III, l’espace Léo Ferré, la mediateca, la sede principale della posta. Saranno inoltre realizzati uffici e 900 posti di parcheggio.

L'avenue de Fontvieille sara chiusa al traffico da lunrdi 24 luglio a partire dall'intersezione con la rue du Gabian. La riapertura della a circolazione nel senso a salire della strada è previsto tra il 28 e il 31 agosto

MONACO E L'UNIONE EUROPEA: AGGIORNAMENTI

MONACO E L'UNIONE EUROPEA: AGGIORNAMENTI
Giovedì 27 luglio 2017, (la pagina internet degli aggiornamenti)

Il sito del governo di Monaco ha deciso di dedicare una pagina agli aggiornamenti dei negoziati per un accordo di associazione tra Monaco e l'Unione Europea.
 
La nuova pagina dedicata a "Monaco e l'Unione europea" presenterà le informazioni e le diverse tappe della trattativa.

Si potranno leggere i principali documenti ufficiali della U.E. con una parte dedicata anche alle domande. Questo il link: http://www.gouv.mc/Action-Gouvernementale/Monaco-a-l-International/Monaco-et-l-Union-Europeenne

Onorificenza per il Direttore della Pubblica Sicurezza

Onorificenza per il Direttore della Pubblica Sicur...
Mercoledì 26 luglio 2017, al Centro della foto Richard Marangoni, (ft.©Direc.Comm./charly Gallo)

Importante onorificenza per Richard Marangoni, Direttore della Pubblica Sicurezza di Monaco, che ha ricevuto le insegne di Cavaliere dell'Ordine Nazionale al Merito dalle mani dell'Ambasciatrice di Francia, Marine de Carné-Trécesson. Alla cerimonia erano presenti SAS il Principe Albert II, il Minsitro di Stato, Serge Telle. 

Richard Marangoni si è diplomato alla Scuola superiore di Polizia di Saint-Cyr-au-Mont-d’Or entrato nella Pubblica Sicurezza come agente di polizia nel 1984, è il primo direttore monegasco di questa istituzione, nominato dal Sovrano il 3 marzo 2016. Questa onorificenza, istitutia il 3 dicembre 1963 dal Generale de Gaulle ricompensa il merito, militare o civile, reso alla nazione francese. 

CHPG, quando l’arte si mixa al cantiere

CHPG, quando l’arte si mixa al cantiere
Martedì 25 luglio 2017, Anthony Alberti alias Mr One Teas, in posa davanti alle foto scattate che ricoprono la gabbia dell'ascensore, (ft.©WSM/Colman)

Per diminuire l’impatto del cantiere dell’ospedale di Monaco, CHPG, verso i pazienti, i dipendenti e tutti coloro che lavorano e vivono nella zona, il governo ha deciso di introdurre l’arte nell’importante cantiere che porterà la creazione del nuovo CHPG.
 
Per fare questo sono state realizzate due iniziative che rendono omaggio a tutto il mondo che ruota intorno all’ospedale. Il visitatore si troverà, all’arrivo all’ospedale a visitare una galleria esterna d foto antiche che ritracciano la storia dell’ospedale di Monaco. Dalla costruzione delle sue fondamenta tra il 1898 e il 1902 fino all’inaugurazione del Policlinico Princesse Grace nel 1958 dai Principi Ranieri e Grace. L’ospedale negli anni ha subito trasformazioni e cambiamenti adattandosi alla sfide dei tempi senza mai perdere di vista l’obiettivo eccellenza e tra qualche anno prenderà vita il suo nuovo aspetto secondo il progetto che lo stesso Ranieri voleva e che poi lo stesso Principe Albert II ha scelto.

Il secondo lavoro è stato affidato ad un artista poliedrico, Anthony Alberti alias Mr One Teas che abbiamo visto all’opera durante la manifestazione di street art UAPW e che qui invece ha lavorato in veste di fotografo-ritrattista. “L’idea è quella di rendere omaggio ai pazienti a tutto il corpo ospedaliero ma anche ad operai, ingeneri, ecc. come si poteva fare? Con delle foto ritratto a colori, in tutto 585 che ora rivestono la gabbia dell’ascensore esterno che dal parcheggio porta le persone all’ospedale”, spiega Anthony.

Un modo per federare tutti intorno al progetto del CHPG. A visitare la galleria e le foto scattate da Anthony Alberti il Ministro degli affari sociali e la salute Didier Gamerdinger, la ministro dell’ambiente Marie-Pierre Gramaglia, il presidente dell’ospedale André Garino.
1958-CHPG.jpg
1958 I Principi Ranieri e Grace inaugurano il policlinico Princesse Grace
Gamerdinger, Gramaglia, Aanthony alberti, Dessevel...
Al centro l'artista Anthony alberti insieme alle autorità, da sinistra il ministro della salute Didier Gamerdinger, il ministro dell'urbanismo Marie-Pierre Gramaglia, Benoite De Sevelinge vice-direttrice del CHPG e André Garino Presidente del CHPG,  (©Direc. Com. Charly Gallo)

MONACO SPIAGGE PULITE

MONACO SPIAGGE PULITE
Domenica 23 luglio 2017, (ft.©Mairie MC)

8ª edizione dell'iniziativa "Monaco Spiagge Pulite" organizzata dal Comune di Monaco in collaborazione con la direzione del Turismo (DTC) e la SMA. Sulla spiaggia del Larvotto sono distribuiti ciclicamente dei posaceneri a forma conica posti su espositori appositi alle tre entrate della spiaggia. I posacenere sono gratuiti e riutilizzabili.

La novità di quest'anno riguarda anche la distribuzione di posaceneri tascabili da parte di alcune hostess della DTC sulla spiaggia solarium della grande diga del porto, nei chioschi d'informazione del turismo, oltre al larvotto.

L'iniziativa vuole incitare i fumatori a non gettare i mozziconi di sigarette sulle spiagge.
Nel complesso saranno distribuiti durante l'estate 6400 posaceneri conici e 5000 posaceneri tascabili.

4 anni di lavori per i Jardins d'Apolline

4 anni di lavori per i Jardins d'Apolline
Mercoledì 19 luglio 2017, Rémy Rolland (Amministratore del Demanio), Albert Croesi (Incaricato della Missione dal Ministro di Stato e Olivier Lavagna (direttore dei Lavori Pubblici)(ft.©Direction Communication/Charly Gallo)

Albert Croesi, incaricato dal Ministro di Stato, di occuparsi della sistemazione momentanea delle famiglie monegasche alloggiate nel complesso immobiliare demaniale Jardins d'Apolline, ha spiegato come intende procedere: “Sono 237 appartamenti, 4 blocchi, sto incontrando ogni famiglia per capire le varie esigenze. Ci sono appartamenti più colpiti dalle infiltrazioni d’acqua che hanno creato l’umidità nei muri e di conseguenza le muffe. Trasferiremo le famiglie blocco per blocco in altri appartamenti, ci occuperemo degli arredi; del trasferimento dei loro mobili in magazzini in attesa che tutto sia finito e che vengano riportati negli alloggi”.

Olivier Lavagna direttore dei lavori pubblici ha spiegato che i lavori inizieranno entro gennaio 2018. Remy Roland direttore del demanio ha aggiunto è in corso di realizzazione una cartografia dei suoli per identificare le zone di umidità e decidere qual è il blocco più rovinato da dove inizierà i lavori. Allo stesso tempo saranno organizzati degli incontri regolari con i commercianti per tentare di limitare al minimo i disagi causati dai lavori che dureranno circa 4 anni.

La cosa che dispiace di più in questa situazione – ha spiegato Albert Croesi – è che il complesso è davvero molto bello e costruito bene; gli abitanti sono dispiaciuti di dover lasciare, anche se solo momentaneamente le loro casa. Il problema è il materiale impiegato. Pertanto questa esperienza deve essere da monito sia per il Governo che per il Conseil National nelle assegnazioni di certi appalti bisogna lasciare perdere la priorità nazionale e scegliere solamente l’eccellenza. Lo dice uno che della priorità nazionale ha fatto da sempre la propria bandiera!”.

NUOVI ACCORDI TRA FRANCIA E MONACO IN MATERIA DI SICUREZZA E SANITA'


Accord  franco-monégasque sécurité.jpg
Accords Sécurité sanitaire.jpg
Venerdì 14 luglio 2017, Nella foto a sinistra al il Minsitro di Stato di Monaco con il Ministro alla difesa francese, a destra Serge Telle con la ministra francese alla sanità, (ft.C.Gallo/Direct. Com.)

Alla vigilia della Festa Nazionale francese che ricorre oggi, è stato firmato un nuovo accordo generale di sicurezza relativo allo scambio e alla protezione reciproca di informazioni per la sicurezza nazionale. il nuovo accordo è stato reso possibile dall'entrata in vigore a Monaco della nuova legge del 2016 sul segreto epr la sicurezza nazionale. Ad apporre le firme per il Principato il Ministro di Stato Serge Telle e per la Francia il Ministro per la Difesa e la Sicurezza nazionale Louis Gauthier.

Il Minsitro Telel ha firmato con la ministra francese per la Salute e la Solidarieta Agnès Buzyn, anche un accordo di cooperazione in materia  di sicurezza sanitaria e del trattamento dei prodotti del sangue.

Il Principato è integrato ai dispositivi della crisi sanitaria della région PACA, in questo modo Monaco potrá implicarsi nell'ambito del Regolamento Sanitario Internazionale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. L'accordo per il trattamento dei prodotti del sangue permetterà ulteriore controllo Stabilimento Francese delle trasfusioni sul sangue raccolto dal Centro di Trasfusione del CHPG per dare maggiore sicurezza  a coloro che ne dovranno usufruire nel rispetto delal più alta scurezza sanitaria ed etica

Visita alle sorgenti monegasche

Visita alle sorgenti monegasche
Mercoledì 12 luglio 2017, (ft.Direct. Com.)

Visita alle sorgenti Vaulabelle e Testimonio per il Ministro di Stato Serge Telle e il Ministro dell'Urbanismo e Ambiente, Marie-Pierre Gramaglia, accompagnati dal segretario generale di Veoilia acqua Francia, Olivier Grunberg già Presidente della Société Monégasque Des Eaux (SMEaux), da Manuel Nardi, direttore generale della SMEaux e da esperti e tecnici e rappresentanti del Gruppo Marzocco (costruttori del prossimo complesso Testimonio).

La delegazione si è spostata dalla sorgente Vaulabelle al cantiere Testimonio II per una visita della galleria in costruzione che dovrà ricevere a breve la sorgente a monte di Testimonio. La sorgente Testimonio costituisce la più importante risorsa locale di acqua potabile del Principato che conta in tutto 6 sorgenti: Ingram, Testimonio, Marie, Vaulabelle, Puits nord, e Alice, che assicurano tra il 30 e il 50% del consumo annuale di acqua.

L'acqua raccolta è stoccata nei 7 serbatoi del Principato ed alimenta la rete di distribuzione che serve la totalità del territorio, trasportando 5.000.000 m3 per anno. La SMEaux si occupa ovviamente anche del trattamento delle acqua e della distribuzione. La società gestisce anche l'officina di depurazione (Usine de Traitement des Eaux Résiduaires ou UTER) verso cui transitano le acque usate del Principato e di Beausoleil.

Negozi aperti tutte le domeniche estive a Monaco

Negozi aperti tutte le domeniche estive a Monaco
Sabato 8 luglio 2017, (ft.D.R.)

Rinnovata dal governo l'autorizzazione per le boutique di Monaco di aprire la domenica durante il periodo estivo. Un'inziativa cominciata nel 2006; negozi aperti pertanto da domenica 9 luglio fino a domenica 10 setembre.

Il Welcome Office ha informato tutti i commercianti delle modalità riguardanti l'iniziativa e la possibilità di chiedere un rimborso per i carichi sociali per tutte le domeniche aperte (minimo 5).
Un sito internet specifico indicherà quali saranno i negozi, i restoranti ed i musei aperti la domenica in tutto il Principato:
http://www.monacosundayexperience.com/

INAUGURAZIONE DEL PONTILE JULES SOCCAL

INAUGURAZIONE DEL PONTILE JULES SOCCAL
Venerdì 7 luglio 2017, (ft.Marie Monaco)

In presenza di S.A.S. il Principe Albert II, del Sindaco Georges Marsan, e di diverse autorità è stato ufficialmente battezzato pontile Jules Soccal quello che era definito il T centrale di fronte alla piscina del porto di Hercule dove attraccano i grandi yacht.

“Jules Soccal, classe 1907, monegasco, era un ardente difensore della lingua e delle tradizioni monegasche – ha spiegato Marsan – dopo aver la aver lavorato in una tipografia passò alla biblioteca comunale, nel 1950 segretari ai servizi del Comune e poi ispettore della Pesca e della Sicurezza Marittima, infine ufficiale dell’amministrazione della Marina prima di andare in pensione nel 1972”.

Soccal, grandi appassionato di mare, partecipò a numerosissime regate rappresentando Monaco ad Algeri, Ostende e Barcellona. Nel 1971 pubblicò il “vocabolario monegasco della marina e del mare”.

Presenti al battesimo del pontile anche la figlia Josiane Campana e il nipote Olivier

Finalmente un uniforme per gli studenti delle scuole a Monaco

Finalmente un uniforme per gli studenti delle scuo...
Giovedì 6 luglio 2017, (ft.dir.Com)

Dopo aver iniziato con le divise rosse e bianche per le ore di ginnastica e la piscina, volute da SAS la Principessa Charlene, sarà la scuola della Condamine, nel quartiere del porto a condurre l'esperimento il prossimo anno scolastico. I 210 studenti del ciclo elementare (6-10 anni) indosseranno una divisa.

Obiettivo è rinforzare il sentimento di appartenenza degli studenti alla comunità scolastica del loro istituto e sicuramente eliminare certe differenze negli abbigliamenti.

In pratica i bambini dovranno indossare una polo bianca maniche lunghe e corte, felpa blu scuro, tutto con il logo dell'istituto e la scritta Principatu de Monegu. La parte di sotto della divisa dovrà essere dicolore scuro.

L'Educazione Nazionale Monegasca ha riunito i genitori per presentare l'iniziativa . Le polo non dovrebbero costare più di 9,50 euro e saranno vendute nella boutique De fil en aiguille di rue Grimaldi.

Coloro che vorranno acquistare altri tipi di polo dovranno però fare apporre il logo che costerà 3.50 euro L'istituto FANB dal 2014 fa indossare agli scolari delle elementari dei grembiuli con i colori della scuola, oltre alla divisa sportiva, un'iniziativa che ha ottenuto un grande successo presso le famiglie.

Monaco investe nelle energie solari e crea un catasto ad hoc

Monaco investe nelle energie solari e crea un cata...
Martedì 4 luglio 2017, l"home page del sito catasto solare

Ridurre le energie ad effetto serra, investire nelle energie solari o eoliche ed aumentare la produzione locale di energia rinnovabile sono gli obiettivi più importanti per il Ministero dell’Ambiente del Principato che ha annunciato la creazione di una società mista tra il governo e la SMEG (Società Monegasca Elettricità e Gas), ancora senza nome che ha come obiettivo quello di investire in siti per la produzione di energia rinnovabile.
"Tra 18 mesi ci saranno le prime acquisizioni nel Var - spiega la ministra Marie Pierre Gramaglia - un modo per dare sicurezza al Principato dal punto di vista energetico nel momento in cui inzia la transizione energetica. Noi acquistiamo l'energia prodotta in Francia dalle centrali nucleari. Se un giorno i prezzi dovessero aumentare troppo saremmo meno esposti ai prezzi del mercato perché avremo una certa indipendenza".

Intanto anche nel Principato gli immobili privati potranno produrre un po' di energia. Gli utenti del Principato potranno, dove possibile sui palazzi, identificare zone dove installare impianti fotovoltaici. Saranno possibili agevolazioni e contributi. Per capire se sul proprio immobile sarà possibile fare ciò
è stato creato un sito internet http://www.cadastresolaire.mc/ dove una volta scritto il proprio indirizzo nella apposita barra si potranno leggere i risultati dell'analisi: quanti pannelli si potrebbero installare, quanta eneregia si potrebbe produrre, le zone d'ombra i possibili contributi e sconti.

Un magistrato di collegamento tra Monaco e l'Italia

Un magistrato di collegamento tra Monaco e l'Itali...
Venerdì 30 giugno 2017, Da sinistra: il Direttore Narmino, l'Ambasciatore Gallo e il Ministro Tonelli, (ft.©Charly Gallo/Direction de la Communication)

Il Ministro delle Relazioni Estere Gilles Tonelli e l'Ambasciatore d'Italia a Monaco, Cristiano Gallo hanno siglato un accordo tra i due Stati per la creazione della figura di un Magistrato di collegamento, che sarà designato dalle autorità italiane presso quelle monegasche.

L'accordo visa a facilitare la cooperazione giudiziaria tra i due Paesi. Al momento della firma era presente anche il Direttore dei servizi giudiziari, Philippe Narmino.

Il Ministro di Stato, SergeTelle, incontra la stampa

Il Ministro di Stato, SergeTelle, incontra la stam...
Venerdì 30 giugno 2017, (ft.©Charly Gallo/Direction de la Communication)
Il ministro di Stato Serge Telle, accompagnato al ministro dell'economia e finanza, Jean Castellini, ha incontrato la stampa per definire meglio la situazione dei residenti nei Jardins d'Apollines e dell'entrata del Principato di Monaco nel capitale della società Azzurra azionista di maggioranza dell'aeroporto di Nizza. Presente all'incontro anche il segretario generale del governo, Robert Colle.
Per quanto riguarda la situazione degli abitanti dei Jardins d'Apollines è stato spiegato chiaramente che purtroppo non c'è una causa unica che ha provocato la situazione. Probabilmente una reazione chimica a catena che ha causato la corrosione dei tubi; dei van difettosi ed alcuni giunti non stagni che hanno fatto fuoriuscire l'acqua che, penetrata nella lana di roccia all'interno dei muri. Da qui la presenza di una soglia di ferro superiore alla norma e le muffe nei muri.

Una situazione difficile per tutti, non solo per gli abitanti ma anche per l'impresario edile che dalle prime segnalazioni è impegnato a cercare le cause che hanno provocato simili danni, alla reazioni per le disposizioni prese nei confronti degli abitanti del condominio composto da 237 appartamenti. È stato nominato un responsabile, Albert Croesi, che dovrà trovare il sistema e a giusta situazione per rialloggiare momentaneamente le famiglie fino a quando l'immobile non sarà sanato del tutto. Ha detto il Ministro Telle: "Un bell'immobile, costruito bene, con tutti i materiali certificati, acquistati da ditte altrettanto serie. Purtroppo anche quello che è accaduto è parte della globalizzazione. In migliaia di chilometri di tubi ce si acquistano chi ci assicura che la certificazione abbia preso in esame tutto? Comunque gli appartamenti toccati da questa situazione sono una cinquantina. Ma faremo traslocare tutti per potere rifare tutti gli impianti idrici. Non è una situazione facile, ci appelliamo a tutti coloro che avessero appartamenti vuoti per accogliere le famiglie. Il governo naturalmente si occuperà dei pagamenti degli affitti". Sono stati nominati tutta una serie di periti legali da tutte le parti coinvolte per tentare di venire a capo della complicatissima situazione.

Il Ministro di Stato è tornato a parlare della partecipazione di Monaco nel capitale di Azzurra Aeroporti (Nizza-Costa Azzurra) per una quota di 135 milioni di euro. Un vero e proprio investimento finanziario e politico che oltre ad offrire un dividendo permetterà  di contribuire allo sviluppo del Principato e della regione.

Infine, Serge Telle ha confermato che SAS il Principe Alberto II e lui saranno presenti a Nizza per le celebrazioni del 14 luglio. 

EXPO DI ASTANA 2017, OMAGGIO A MONACO

EXPO DI ASTANA 2017, OMAGGIO A MONACO
Giovedì 29 giugno 2017, (ft.©Manuel Vitali / Direction de la Communication)

Domenica 25 giugno è stata la giornata di omaggio al Principato di Monaco all’Expo di Astana 2017 sul tema, l’Energia del futuro. S.A.S. le Prince Albert II, accompagnato da S.A.S. la Princesse Stéphanie hanno presenziato all’evento.

Il Sovrano ha accolto nel padiglione monegasco il Presidente de la Repubblica del Kazakistan, Noursoultan Nazarbaïev, e lo ha accompagnato a visitare il Padiglione del Principato spiegandogli gli impegni ambientali del suo Paese. La visita è proseguita con la scoperta del Padiglione Kazako, situato al centro dell’Expo costruito a forma di sfera a copia del monumento centrale della capitale, divenuto il simbolo del Paese.

L’animazione culturale del Principato è stata eseguita dal Monte-Carlo Festival, con l’esibizione di una quarantina di grandi artisti circensi internazionali, alcuni vincitori nel passato del prestigioso Clown d’Oro.

MonacoTech, un sito internet per scoprire lo Startup Program

MonacoTech, un sito internet per scoprire lo Start...
Lunedì 26 Giugno 2017, (ft.©D.R.)

MonacoTech, l'Incubateur / Accélérateur di startup volto dal governo monegasco, in collaborazione con Monaco Telecom e Xavier Niel, mette online la nuova versione del sito internet .
L'obiettivo principale è quello di portae un sostegno alla creazione di progetti innovanti alla rete e ad un eco-sistema per la creazione e lo sviluppo di nuove aziende a Monaco.

www.monacotech.mc

Monaco entra nel capitale di Azzurra Areoporti

Monaco entra nel capitale di Azzurra Areoporti
Sabato 24 Giugno 2017, Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Atlantia S.p.A. e Serge Telle, Ministro di Stato ,(ft.©M.Vitali/Direct. Com)

All'areoporto Nizza Costa Azzurra, il Ministro di Stato, Serge Telle, accompagnato da Jean Castellini, Ministro de delle finanze ed economia, ha firmato, con i rappresentanti degli associati di Azzurra Aeroporti, Giovanni Castellucci, Amministratore Delegato di Atlantia S.p.A. e Guillaume d’Engremont, Direttore di EDF Invest, un accordo che determina l’entrata del Principato di Monaco nel capitale della società, azionario maggioritario degli Areoporti della Costa Azzurra (ACA) che gestisce gli areoporti di Nice-Côte d’Azur, Cannes-Mandelieu e Saint Tropez, oltre alla reteinternazionale di servizio dd'assistenza in scalo per l’aviazione di affari Sky Valet.

Azzurra Aeroporti appartiene al consorzio franco-italiano costituito dal gruppo Atlantia (attualemente azionista al 75% congiuntamente con la sua filiale Aeroporti di Roma) e da EDF Invest (circa 25%).

Dall'entrata d’Azzurra Aeroporti nel capital d’ACA, i contatti si sono intensificati con il governo di Monaco e un accordo è stato raggiunto per la cessione di Atlantiacon una partecipazione de12,5%, ossia 135M di euro del capitale di Azzurra.

Il trasferimento sarà realizzato nel prossimo mese di luglio.

La sicurezza digitale nel futuro del Principato di Monaco

La sicurezza digitale nel futuro del Principato di...
Venerdì 23 Giugno 2017, (ft.©M.Vitali/Direct. Com)

L’Agenzia Monegasca per la Sicurezza Digitale (AMSN) ha organizzato una riunione d’informazione rivolta a tutti gli operatori di importanza fondamentale a Monaco sui rischi informatici e le normative previste.

I lavori sono stati introdotti dal Ministro di Stato, Serge Telle, che ha spiegato: “Il digitale sarà uno dei motori di crescita del Principato, per questo motivo la volontà del governo del Principe è quella di effettuare una transizione verso il digitale rapida, molto sicura in cui il digitale potrà essere un vettore di crescita molto importante per il Principato”.

In effetti la popolazione di Monaco è altamente connessa; la concorrenza, lo spionaggio, la disinformazione, il terrorismo e la criminalità trovano nel digitale una vasto campo di azione. L’Ammiraglio Dominique Riban, direttore dell’AMSN, ha spiegato le normative di legge che hanno permesso di recensire, analizzare, omologare e proteggere i sistemi d’informazione d’importanza Vitale (SIIV) degli operatori d’importanza vitale (OIV).

Il Ministro di Stato ha sottolineato la volontà di fare diventare il Principato un attore mondiale del settore e per fare questo è stata messa a punto una strategia con 5 obiettivi: - assicurare la sicurezza delle infrastrutture critiche; -proteggere la via digitale delle persone e delle imprese e lottare contro la cyber criminalità; - sensibilizzare e formare per la sicurezza digitale; - favorire lo sviluppo di un eco-sistema favorevole alla fiducia nel digitale; - creare dei legami internazionali per migliorare la stabilità del cyberspazio.

I rappresentanti di due grandi società internazionali hanno poi esposto ai partecipanti, attraverso degli esempi concreti nel settore industriale, i pericoli di attacchi informatici a cui sono esposti i sistemi non protetti.

I lavori sono stati conclusi dal ministro dell’interno Patrice Cellario che ha detto: “Il governo ha iniziato un percorso ambizioso e lungo per alzare il livello di sicurezza digitale nel Principato”.

TEMPO DI BILANCIO PER LA SBM

TEMPO DI BILANCIO PER LA SBM
Giovedì 15 Giugno 2017,  (ft. Dir.Com)
 
Jean-Luc Biamonti, presidente e amministratore delegato del gruppo Monte-Carlo Société des Bains de Mer (SBM), ha presentato il bilancio della società dal 1o aprile 2016 al 31 marzo 2017. “Un risultato consolidato, 32,8 milioni di euro contro i 31 milioni dell’esercizio precedente. - ha detto Biamonti- Tenendo conto che abbiamo sempre in corso i grandi cantieri di costruzione del complesso One Monte-Carlo e della ristrutturazione dell’Hotel de Paris; tutto questo impegno ha un grande impatto sul bilancio e va aggiunto che i giochi del casinò, soprattutto quelli da tavolo, non sono ancora in ripresa”. Certo nell’andamento della società resta una certa sofferenza dei giochi del casinò con un totale di 201,7 milioni di euro contro i 213,6 del 2015/2016, in ribasso del 6 %.

La sofferenza risulta principalmente dalla flessione dei giochi da tavolo, - 9 % a fine esercizio. Anche le macchinette sono lieve ribasso del 3% in contrasto con la crescita dell11% registrata nel 2015/2016 e risultato di un tasso di ridistribuzione a favore dei giocatori. Il settore alberghiero, in rialzo nella prima parte dell’anno, è stato penalizzato dall’attentato di Nizza del 14 luglio. La clientela molto importante last minute non c’è stata ed incidono sempre i lavori dell’hotel de Paris dove su 140 stanze ce ne son disponibili una trentina però sempre complete. 218.5 milioni di euro contro 213,2 milioni di euro del 2015/2016.

Il settore residenziale va a gonfie vele. Proseguono alacremente i lavori del One Monte-Carlo dove si intravede la costruzione del primo piano, nel settore delle attività di lcoazione le boutique ed inuovi uffici e le residente del Monte-Carlo Bay, Balmoral e le tre ville dello Sporting presentano un risultato di 39,4 milioni di euro con una crescita del 9% rispetto all’anno precedente. “Il prossimo esercizio si annuncia migliore del precedente, - ha concluso Biamonti- sono molto più ottimista rispetto allo scorso anno. Dal 1o aprile anche l’attività del gioco è in crescita e positivo è anche l’andamento alberghiero”.

Jardin d'Apolline: misure per filtraggio dell'acqua

Jardin d'Apolline: misure per filtraggio dell'acqu...
Mercoledì 14 Giugno 2017,  (ft. Dir.Com)
 
Didier Gamerdinger, Ministro della Salute ed Affari Sociali e Jean Castellini, Ministro dell'Economia e Finanza, hanno riunito la stampa per direttore le misure decise per il condominio Jardin d'Apolline; presenti alla riunione anche Cyril Gomez, Directeur generale del dipartimento delle infrastrutturet, ambiente e urbanismo; Rémy Rolland, Amministratore del Demanio e Alexandre Bordero, direttore dell'Azione Sanitaria. Da diversi mesi, in momenti diversi, l'acqua del rubinetto usciva giallastra, la Direzione dell'azione Sanitaria ha effettuato molte analisi batteriche risultate negative. Alla fine grazie alla raccolta dell'acqua da parte di alcuni inquilini, sono state effettuate nuove analisi ed è stata scoperta la presenza di ferro al disopra della norma. nessun caso di tossicità è stato segnalato e nessun malessere. Pronta la reazione sia del dipartimento sanitario, che ha deciso alcune disposizioni: divieto di bere l'acqua del rubinetto, di utilizzarla per cuocere i cibi. Saranno consegnati pacchi d'acqua per tutti i condomini. Mentre il direttore del dipartimento dell'urbanismo ha spiegato che sono al lavoro per identificare le cause che hanno provocato una corrosione dei tubi in tempi così brevi (Le Jardin d'Apolline sono stati consegnati nel 2012) e per capire quale sia il materiale scadente o se sia una causa legata ad un mix di materiali che hanno reagito provocando il danno. Intanto tra alcuni giorni arriveranno i filtri che saranno predisposti in tutte le entrate d'acqua negli appartamenti e i filtri in ceramica per ogni rubinetto. Filtri di tipo professionale saranno applicati nei due locali di ristorazione che si trovano nell'immobile. I controlli di potabilità continueranno. Per scusarsi della piacevole situazione il minsitero delle finanze ha deciso una riduzione degli affitti a ogni del 15% al mese con effetto retroattivo dal 1 giugno 2017. 

Aperto il Padiglione di Monaco all'Expo Astana 2017

Aperto il Padiglione di Monaco all'Expo Astana 201...
Martedì 13 Giugno 2017,  (ft. Dir.Com)
 
L'Esposizione speciale, "Astana EXPO-2017", ha ufficialmente ouaperto i battenti nella Repubblica del Kazakhstan. Nel primo giorno di apertura, il Re di Spagna Felipe VI, ha visitato il Padiglione di Monaco", accolto da Alexandre Bocquillon, Vice-Commissario del Padiglione.

Nella prima giornata due mila visitatori sono andati a scoprire il Padiglione monegasco, La scenografia presentata al suo interno mette in evidenza gli stretti legami tra il Principato e il tema dell'Expo: "Energia del Futuro". 

Monaco firma la sostenibilità della pesca in Mediterraneo

Monaco firma la sostenibilità della pesca in Medit...
Lunedì 12 Giugno 2017,  (ft. Dir.Com)
 
Sophie Thevenoux, Ambasciatrice, Capo Missione di Monaco presso l’Unione Europea, ha firmato la dichiarazione ministeriale MedFish4ever su l'avvenire della pesca nel Mediterranneo.
 
La cerimonia della firma si è tenuta presso la Commissione Europea, alla presenza di João Aguiar Machado, Direttore Generale degli Affari marittimi e della pesca. La dichiarazione MedFish4ever è stata adottata a seguito di una conferenza ministeriale sulla pesca nel Mediterraneo a Malta.  

Il documento spiega le linee guida da seguire per i prossimi 10 anni nella regione su pesca artigianale, lotta contro la pesca illecita, raccolta dati, pareri scientifici ecc. firma questa dichiarazione l'ambasciatrice, Sophie Thevenoux confirma l'impegno del Principe per la sostenibilità della pesca nel Mediterraneo. 

CONSEGNATO IL PRIX MONTE-CARLO FEMME DE L'ANNEE

CONSEGNATO IL PRIX MONTE-CARLO FEMME DE L'ANNEE
Sabato 10 Giugno 2017,  (ft. WSM/E.Tanaka)
 
Serata emozionante per la consegna del Premio Monte-Carlo FEMME de l'ANNEE 2017... Nella Sala Indigo del Grimaldi Forum, che ha accolto un pubblico selezionato, il premio Femme de l'Année internazionale è andato alla marocchina Aïcha Chenna per aver difeso i diritti delle donne e aver salvato dal 1985 giovani madri nubili ripudiate dalle famiglie e la società, ed aver creato strutture per accoglierle con i loro neonati, educarle e trovare loro un lavoro. 
Soeur Anne-Marie Salomon, è la Donna dell’Anno per Monaco. Collabora con MAP, Monaco Aide et Presence. Suora a 21 anni, professoressa di matematica e chimica a 45 anni decide di studiare medicina e si trasferisce nel Mali dove decide di curare le donne tuareg. Il suo lavoro, la sua voglia di aiutare, la porta a curare tutti, ad aprire due ospedali, un dispensario e a formare le ostetriche. 
Michele Mitchell che ha ricevuto il Premio Speciale per il suo documentario The Uncondemned  dove ha raccontato il processo per lo stupro di massa in Rwanda ed ha dato coraggio ad altre donne colpite dalle violenze a reagire e a non provare vergogna. La Mitchell con il uso lavoro si batte per la giustizia sociale per le donne in Paesi in cui essere donna non ha alcun valore.

Tra le diverse storie raccontate c’è stata quella di un’importantissima dirigente di Walgreens Boots Alliance, Kathleen Wilson-Thompson Executive Vice President and Global Chief Human Resources Officer del gruppo. La Wilson ha raccontato di come ha ottenuto il successo nella sua carriera. Ha dato consigli alle giovani donne in carriera.

È salita sul palco anche Kim Yeshi, direttamente dal Tibet ha raccontato della sua straordinaria azienda, compiuta con la figlia Dechen : creare un’impresa eco-resposabile, con funzionamento verticale. Norlha produce pregiati capi d’abbigliamento utilizzando la lana di yach. Grazie a questa iniziativa, dove Kim ha investito tutti i suoi beni, ha dato lavoro alle donne della piana tibetana, da 30 impiegate dopo dieci anni sono oggi 130 dipendenti. Kim Yeshi ha un sogno nel cassetto, creare anche il reparto filatura, per ampliare i posti di lavoro.

Il trofeo del Prix Monte – Carlo FdA è realizzato dall’architetto designer del Principato di Monaco Kamil. Il trofeo del Premio Speciale Donne per le Donne, è stato realizzato in bronzo dalla scultrice italo-monegasca Beli.
Aicha Chenna-MCFdA_2017_SOIREE_ERIKA TANAKA_29 - c...
Aicha Chenna proveniente da Casablanca (Marocco) è vincitrice del Prix Monte-Carlo Femme de l'Anné
Soeur Anne-Marie -MCFdA_2017_SOIREE_ERIKA TANAKA_3...
Suor Anne-Marie Salomon, francese ma residente nel Mali ha vinto il Prix Monte-Carlo Femme de l'Année Monaco
Michel Mitchell-Valentina Colman-MCFdA_2017_SOIREE...
Michele Mitchell (USA) nella foto a sinistra ha vinto il Prix Monte-Carlo Spécial
Kathleen Thomson Wilson-MCFdA_2017_ERIKA TANAKA_2 ...
Dagli USA, Kathleen Wilson-Thompson Executive Vice President and Global Chief Human Resources Officer ​Walgreens Boots Alliance, durante l'intervista.
Kim Yeshi-MCFdA_2017_SOIREE_ERIKA TANAKA_47 - copi...
Kim Yeshi, direttamente dal Tibet ha raccontato della sua straordinaria azienda Norlha,

PRIX MONTE-CARLO FEMME DE L'ANNÉE 2017

PRIX MONTE-CARLO FEMME DE L'ANNÉE 2017
Giovedì 8 Giugno 2017, La serata si terrà alla Sala Indigo del Grimaldi Forum, (ft. WSM/Colman)
 
Conto alla rovescia per l'assegnazione del Prix Monte-Carlo Femme de l'Année giunto alla 6ª edizione. Il Premio che riceve l'Alto Patrocinio di S.A.S. il Principe Albert II e con la Presidenza d'Onore di S.A.S. la Principessa Charlene de Monaco, avrà come tema i Diritti delle Donne.

Il comitato di giuria, ha scelto tra le numerose candidate internazionali. Una tematica molto sentita visti i tanti eventi nel mondo che vedono le donne vittime non solo di maltrattamenti ma proprio di manza di ogni tipo di considerazione. Donne fantasme in certi Paesi.


Colore ufficiale sarà l'arancio, decreato dalle Nazioni Unite colore simbolo della protezione delle donne e in effetti il Grimaldi Forum sarà illuminato di arancione.
A sponsor della serata come ogni anni la società internazionale Walgreens Boots Alliance

Avvicendamento al ministero della salute e affari sociali

Avvicendamento al ministero della salute e affari ...
Sabato 3 giugno 2017, Da sinistra in prima fila: Patrice Cellario (Interni-cultura-Sport), Marie-Pierre Gramaglia (Urbanismo, Ambiente, Infrastrutture), Serge Telle (Ministro di Stato), Jean Castellini (Economia e finanze); diero da sinistra Jean Tonelli (Affari Esteri), Didier Gamerdinger (Salute e Affari Sociali), Robert Colle (segretario generale del governo), (ft. Manuel Vitali/Direc. Comm)

Dopo le dimissioni del ministro Stéphane Valeri, Didier Gamerdinger è entrato nel governo di Monaco come Ministro degli affari sociali e della salute. Il ministro ha partecipato subito dopo al prino Consiglio del governo.

FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA, un po' di curiosità

FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA, un po' di curiosi...
Venerdì 2 Giugno 2017, (ft.Quirinale)

Il 2 giugno si celebra la Festa della Repubblica Italiana, non solo in Italia ma in tutte le sedi consolari nel mondo. La data è l'anniversario del Referendum del 1946 per scegliere tra Repubblica e Monarchia, fu un voto a suffraggio universale dove per la prima volta nella storia italiana ebbero diritto al voto anche le donne.

Non sempre la Festa della Repubblica si è celebrata il 2 giugno.  
Si fissò la data del 2 giugno il 1948, data del primo festeggiamento fino al 1977. Dal 1977, per alcuni anni a causa dei problemi economici e non eprdere giorni di lavoro, la festa fu fatta cadere la prima domenica di giugno. Solo nel 2000 il secondo governo Amato ristabilì la data del 2 giugno per le celebrazioni.

Negoziati con l'Unione Europea: riunione dei tre Piccoli Stati

Negoziati con l'Unione Europea: riunione dei tre P...
Giovedì 1º Giugno 2017, Da sinsitra Serge Telle, Nicola Renzi e Antoni Marti Petit, (ft.MW)

In occasione dei Giochi dei Piccoli Stati d'Europa svoltosi a San Marino, il ministro degli affari esteri e politici Nicola Renzi ha ricevuto in udienza privata il Ministro di Stato di Monaco Serge Telle e il Capo del Governo di Andorra Antoni Martí Petit. Al centro dei colloqui lo sviluppo dei negoziati con l'Unione Europea iniziati a marzo 2015. I tre Capi di governo si erano incontrati l'ultima volta lo scorso 18 marzo nel Principato di Monaco.
Telle, Renzi e Petit hanno poi partecipato ad una trasmissione televisiva dedicata all'Europa. Il ministro Telle ha ricordato l'importanza di questi incontri per comprendere al meglio le rispettive specificità e per condividere le preoccupazioni comuni: "Siamo più forti nei negoziati con la UE, se parliamo con un'unica voce"  ha spiegato Telle.

Censimento: sono 37307 i residenti a Monaco

Censimento: sono 37307 i residenti a Monaco
Mercoledì 31 Maggio 2017, Nell'immagine la ripartizione degli abitanti per quartiere, (ft.IMSEE)

Il sindaco di Monaco, Georges Marsan e il direttore dell’IMSEE, l’Istituto Monegasco di Statistica e Studi Economici, Lionel Galfré, hanno presentato i risultati del Censimento effettuato tra il 7 giugno e il 29 luglio 2016. Si apprende quindi che la popolazione residente nel Principato è di 37.307 persone in crescita del 5,5% rispetto al precedente censimento di 8 anni fa, con 139 nazionalità diverse, 19.534 alloggi e tra i primi gruppi di comunità per nazionalità ci sono: francesi 9286, monegaschi 8378 e italiani 8172.

La crescita della popolazione residente è passata dai 25 mila residenti del 1975 ai 37308 del 2016.

Una popolazione in cui la media dell’età è di 46,5 anni; colta, la maggioranza è laureata e molto, molto connessa, con un accesso internet cresciuto del 77,8% ed un cellulare per abitante; che ama gli animali, con il 27,6% degli appartamenti di residenza principale con un animale da compagnia presente.
Le auto si dividono quasi equamente tra benzina e diesel mentre crescono le auto verdi del 3,7%.

Prossimo censimento tra 8 anni, presumibilmente tra settembre ed ottobre.

Tutti i dati statistici del censiment osaranno pubblicati prossimamente sul sito dell'IMSEE
http://​www.imsee.mc

Stephane Valeri lascia il governo il 31 maggio

Stephane Valeri lascia il governo il 31 maggio
Mercoledì 24 maggio 2017, (ft.©WSM/Colman)

Stephane Valeri ministro della salute e degli affari sociali lascerà il suo incarico il prossimo 31 maggio. Al suo posto entrerà in carica Didier Gamerdinger, consigliere del gabinetto del Principe. 

La notizia è stata diffusa ufficialmente da Palazzo e in un comunicato emesso dalla Direzione della Comunicazione di Monaco, il ministro Valeri ha annunciato che S.A.S. il Principe ha accettato le sue dimissioni affinché lui possa iniziare una attività nel settore della comunicazione.

Era parecchio tempo che si parlava di questo cambiamento e durante un Monaco Press Club (foto) al ministro Valeri era stato proprio chiesto se avesse avuto l'intenzione di dimettersi dal governo per candidarsi alle prossime elezioni del Conseil National (il parlamento) previste a febbraio 2018 ma il ministro aveva risposto che non avrebbe preso nessuna iniziativa, la decisione sarebbe dovuta partire dal Sovrano.

SCOMPARSO ROGER MOORE

SCOMPARSO ROGER MOORE

Mercoledì 24 marzo 2017,  A noi piace ricorarlo con questa vecchia foto, (ft. D.R.)

È scomparso l'attore inglese Sir Roger Moore, avrebbe compiuto 90 anni il prossimo 14 ottobre. Uno degli 007 più famosi, rappresentava perfettamente lo spirito british. Residente da molti anni nel Principato è deceduto in Svizzera a Crans Montana a seguito di un cancro.

I funerali si svolgeranno in forma privata solo con la famiglia e gli amici più intimi. 
Fu nominato ambasciatore UNICEF nel 1991, ruolo di cui andava molto fiero e nominato baronetto dalla Regina Elisabetta nel 2003.

Seduta fotografica al CHPG con Mr. One Teas

Seduta fotografica al CHPG con Mr. One Teas
Martedì 16 maggio 2017, Mr. One Tas all'opera, (ft.©Manuel Vitali/Direction Communication)

Come animare il cantiere del nuovo ospedale? Ci ha pensato Anthony Alberti, in arte Mr. One Teas, artista street art e fotografo che ha organizzato un vero e proprio set fotografico presso il Centre Hospitalier Princesse Grace.

L'idea è quella  rivestire i pannelli del grande cantiere con fotografie che mettendo in evidenza uomini e donne che lavorano ogni giorno all'ospedale CHPG, dai medici agli infermieri, dagli inservienti agli addetti alle polizie compresi gli operai del cantiere.

Un modo per minimizzare l'impatto del cantiere nel quartiere e federare in modo simpatico tutti coloro che sono coinvolti nel loro quotidiano.

DAL PRINCIPATO DI MONACO A SAN PIETRO.... A PIEDI

DAL PRINCIPATO DI MONACO A SAN PIETRO.... A PIEDI
Mercoledì 10 maggio 2017, (ft.©F.T.)

Alla fine c'è riuscito ed è arrivato a San Pietro. Fabrice Tummers, il fisioterapista del Principato, partito dalla sua abitazione a Monaco a piedi, sabato 15 aprile, con un semplice zaino sulle spalle e lo stretto necessario. Ha percorso 700 km. attraverso la via Francigena.

Varie tappe tra cui Alassio, Rapallo, attraversando molte colline; San Gimignano dove il tempo è stato piuttosto capriccioso e poi Siena…… "Una strada non facile,  - ci ha raccontato Fabrice - storica lunga e impervia. Ho avuto momenti difficili e anche di stanchezza ma alla fine sono riuscito i questo mio personale pellegrinaggio". Il 10 maggio Fabrice assiste  all'udienza di Papa Francesco a Piazza San Pietro.

Per ascoltare dalla voce di Fabrice la sua avventura potee connetervi al sito della radio Francigena che lo ha seguito, passo dopo passo: http://radiofrancigena.com/viaggiatori/fabrice-tummersdal-principato-monaco-roma/
Fabrice Tummers.jpg
Fabrice parte da Monaco
Fabrice Tummers.jpg
Fabrice-San Gimignano.jpg
San Gimignano

POSA DELLA PRIMA PIETRA PER LA CASA DIOCESANA

POSA DELLA PRIMA PIETRA PER LA CASA DIOCESANA
Martedì 9 maggio 2017, (ft.©WSM/Colman)

Solenne cerimonia della posa della prima pietra della nuova Casa Diocesana di Monaco.
L’arcivescovo, Monsignor Bernard Barsi, ha accolto S.A.S. il Principe Alberto II, il Nunzio Apostolico di Monaco Monsignor Luigi Pezzuto, il Ministro di Stato Serge Telle e molte autorità per questa cerimonia che ha visto il Principe scoprire la pietra commemorativa della costruzione e l’inserimento al suo interno di due monete con l’effige del sovrano e di una pergamena da lui firmata.

L’arcivescovo ha poi benedetto le fondamenta da dove ora inizia la costruzione. “Un momento importante per la chiesa di Monaco – ha detto l’Arcivescovo - perché la nuova Casa Diocesana permetterà alla comunità cattolica di Monaco di ritrovarsi in uno spirito di condivisione e fratellanza”.

Barsi ha ringraziato dell’incoraggiamento, del sostegno finanziario e cooperativo il Principe, il governo e l’amministrazione dello Stato. L’immobile progettato dagli architetti Emmanul Deverini e Raphaël Gilardino, sarà costruito dall’impresa JB Pastor. Ha spiegato Barsi: “Dal mio arrivo come arcivescovo ad ottobre 2000 non ho mai smesso di riunire le buone volontà, nel Cristo. In un mondo in mutazione, noi Cristiani abbiamo il dovere di fare di tutto per permettere alla nostra società di vivere nella pace e nella giustizia. La nostra Casa diocesana, al servizio di tutti, servirà per il bene comune, uno strumento di evangelizzazione aperto sul mondo. Riuniremo i lavori della diverse parrocchie di Monaco”.

L’Arcivescovo invita tutti coloro che possono, a dare un aiuto per apportare una pietra alla costruzione della Casa Diocesana. Ogni mattone è numerato ha un valore unitario di 50 mila euro e il nome del donatore sarà associato per sempre a questo progetto comune. Un certificato sarà indirizzato a tutti i donatori.
CASA DIOCESANA MONACO-ALBERT II-BARSI-WSM_6028.jpe...
Il momento della benedizione (ft.WSM/Colman)
placca commemorativa-WSM.jpeg

Progetto Data + per portare Monaco a 0 emissioni entro 2050

Progetto Data + per portare Monaco a 0 emissioni e...
Sabato 6 maggio 2017, da sinistra Battaglione e Gramaglia in conferenza, (ft.©WSM/Colman)

È nell’ambito della politica di transizione energetica del governo di Monaco che il ministro dell’ambiente, Marie Pierre Gramaglia e Thomas Battaglione, amministratore e direttore generale della SMEG, fornitrice di energia del Principato, hanno presentato alla stampa l’inchiesta Data+ che permetterà di ottimizzare le conoscenze sui consumi energetici a Monaco e identificare i provvedimenti da prendere.

L’inchiesta, completamente anonima, inizierà lunedì 8 mai 2017. Il 20% della popolazione di Monaco (circa 5000 residenti, affinché il campione sia eterogeneo) riceverà per posta il questionario Data+.
Una versione online del questionario fornirà immediatamente al cliente una ripartizione del suo utilizzo energetico.

La prima fase del progetto terminerà il 14 luglio. Il processo continuerà almeno fino al 2021 per potere sollecitare tutta la popolazione monegasca. Marie-Pierre Gramaglia e Thomas Battaglione hanno ricordato che solo un ciclo completo, con l’ottimizzazione dei gesti quotidiani di privati e società, una politica pubblica ferma e l’azione di professionisti del settore, permetteranno di raggiungere l'obiettivo ambizioso fissato da S.A.S. il Principe Alberto II: un Principato Monaco a zero emissioni di carbonio entro il 2050.

BUON 1º MAGGIO

BUON  1º MAGGIO

Lunedì 1º maggio 2017, (ft.©D.R.)

In Francia c'è una bella tradizione per il 1 maggio: si regala il mughetto che porta felicità (bonheur). La leggenda racconta che Caterina de Medici aveva incaricato il cavaliere di Saint-Paul-Trois-Châteaux di una missione segreta presso la famiglia Borghese. Al ritorno, per far capire a Caterina che la missione era riuscita, il cavaliere avrebbe offerto un bouquet di mughetto al re. Le leggende sono diverse l'importante è il mughetto, fiore primaverile, profumato e delicato..... Buona Giornata a tutti!