Attualità arch.marz/april 011 - montecarloin.net

Conferenza sulla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo.

Conferenza sulla Corte Europea dei Diritti dell'Uo...
Venerdì 29 aprile. (ft.©Centre de Presse MC). 

Il Principato di Monaco ha preso parte lo scorso 26 e 27 aprile alla Conferenza d'Izmir in Turchia sull'avvenire della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. 11 mesi dopo l’entrata in vigore del protocollo n° 14 alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo, la Conferenza d’Izmir prosegue tre obiettivi principali destinati a mantenere il forte impulso politico restituito al processo di riforma della Corte iniziato a Interlaken. A capo della delegazione monegasca Philippe Narmino, direttore dei servizi giudiziari, con lui Jean-Laurent Ravera, segretario relazioni estere e Antonella Sampo-Couma, amministratore principale alla Direzione dei Servizi Giudiziari. Gli Stati membri hanno confermato che il processo di riforma della Corte deve continuare il cammino e che le nuove misure devono essere messe in atto rapidamente.

Alexandra: la nuova associazione monegasca, di Luisella Berrino.

Alexandra: la nuova associazione monegasca, di Lui...
Mercoledì 27 aprile. (ft.©D.R.).

Jean-François Robillon, Presidente del Consiglio Nazionale di Monaco ha presieduto la prima conferenza organizzata dall’Associazione Alexandra, il cui primario obiettivo è lo sviluppo e la promozione di metodi scientifici etici che siano alternativi alla sperimentazione animale. L’associazione, creata all’inizio dell’anno da Bart De Wever, medico e presidente di Altexa Development, dal Dottor Costantin Turchina, cardiologo e da Emmanuelle Morelle consulente nel settore della Comunicazione, ha organizzato un congresso internazionale nel corso del quale ha precisato l’impegno dell’associazione nella protezione e difesa degli animali.  
illus-docteur.jpg
Una tematica molto sentita dalle Autorità del Principato, soprattutto dalla compianta principessa Antoinette:“Le nostre ricerche - ha spiegato il dottor Turchina - ci hanno già portato a produrre, partendo da poche cellule, alcuni centimetri di pelle e a creare la cornea. Il nostro lavoro è molto utile anche in campo cosmetico, chimico e ovviamente medico”. La necessità di trovare procedimenti alternativi alla sperimentazione animale in campo cosmetico è importante. Anche se la legislazione europea impone l’utilizzo di metodi diversi per testare i prodotti cosmetici, migliaia di animali continuano ad essere utilizzati in altri campi come la ricerca medica e l’industria chimica.
www.alexandra-project.org

Visita in Normandia per S.A.S. il Principe Albert II.

Visita in Normandia per S.A.S. il Principe Albert ...
Mercoledì 27 aprile. Il busto di Françoise de Doillon du Lude-Matignon.(ft.©D.R.)

S.A.S. il Principe Albert II sarà oggi a SaintLô in Normandia. L’occasione per il Sovrano monegasco di vedere la sua recente acquisizione: il busto di Françoise de Doillon du Lude, sposa del Maréchal Jacques II de Matignon. Al Principe era stato chiesto un aiuto economico da parte degli Amici dei Musei di SaintLô per riacquistare il busto che apparteneva ad un galleria d’arte parigina, in modo da farlo tornare al Museo. Il Sovrano ha deciso di acquistarlo, essendo un discendente dei Matignon, e di lasciarlo in esposizione al Museo. 
hotel Matignon1.jpg
I soldi raccolti in precedenza dagli Amici dei Musei di SaintLô sono serviti a finanziare la mostra, inaugurata oggi da S.A.S il Principe Albert II al Museo de Beaux-Arts: “La Normandie des Princes de Monaco: du Maréchal de Matignon au Prince Albert II”. Il Principe visiterà anche Château di Torigni-sur-Vire, feudo della famiglia Matingon, dove sarà scoperta una placca commemorativa. Le famiglie Grimaldi e Matignon si unirono nel 1715 in seguito al matrimonio tra Jacques IV de Matignon con Louise-Hippolyte Grimaldi. Jacques IV, che divenne principe di Monaco sotto il nome di Jacques I, riunì una grande collezione di opere d’arte allo Château di Torigni-sur-Vire e al Municipio di Matignon a Parigi.  

Consiglio d'Europa: interventi dei parlamentari monegaschi.

Consiglio d'Europa: interventi dei parlamentari mo...
Martedì 26 aprile. J.C. Gardetto durante il suo discorso all'Assemblea.(ft.©Conseil National). 

Alla sessione di aprile dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa la delegazione monegasca, presente con Jean-Charles Gardetto Bernard Maquet ha partecipato attivamente al dibattito. L’attualità internazionale al centro dell’attenzione ed in particolare il Nord-Africa. Jean-Charles Gardetto è stato eletto dalla Commissione per le Questioni Politiche per preparare un rapporto sulla Cooperazione tra il Consiglio d’Europa e le Democrazie emergenti nel mondo Arabo. Un importante incarico per il rappresentante del parlamento monegasco che ha battuto per questa nomina, un candidato appoggiato sia dal partito socialista e che da quello liberale. Gardetto aveva presentato in precedenza un rapporto sul rinforzo dei meccanismi di prevenzione della tortura in Europa. La raccomandazione del rapporto è stata adottata all’unanimità dal Parlamento di Strasburgo e richiede la modifica della Convenzione Europea dei 47 Stati membri. Bernard Marquet è intervenuto per esprimere il suo appoggio per un bilancio sull’applicazione della Convenzione di Berna nel suo 30° anniversario, strumento faro del Consiglio d’Europa accettato da tutti gli Stati salvo la Federazione Russa e San Marino. Marquet ha sottolineato l’incapacità politica a livello mondiale di raggiungere gli obiettivi di protezione della biodiversità. “L’attualità degli eventi nucleari in Giappone è un triste richiamo – ha detto Marquet- alle imprese nefaste dell’uomo sull’ambiente e l’ecosistema marino e terrestre”. Marquet ha insistito sull’importanza dell’iniziativa dell’Assemblea che ha richiesto che venga inserita all’interno della Convenzione Europea sui Diritti dell’Uomo una componente Ambientale (Diritti dell’Uomo e Cambiamenti Climatici). 

Anniversario della Liberazione.

Anniversario della Liberazione.
Lunedì 25 aprile. (ft.©D.R.). 

Oggi 25 aprile ricorre il 66° anniversario dalla Liberazione dal nazi-fascismo. Diverse le manifestazioni in Italia per ricordare questa importante data. La Resistenza Italiana, che portò alla liberazione fu il fenomeno costituito dall’insieme dei movimenti che si opposero alla dittaturanazi-fascista. Il Presidente della Repubblica Napolitano, a Roma, deporrà una corona d’allora al Monumento del Milite Ignoto. La Festa della Liberazione ricorda l’insurrezione di Milano e la presa di numerose città del Nord da parte delle formazioni partigiane il 25 aprile 1945. 

Il Principe Albert II e Charlene inaugurano Monaco Expo Cactus.

Il Principe Albert II e Charlene inaugurano Monaco...
Sabato 23 aprile. L'arrivo del Principe e Charlene, a destra il vice-sindaco Henri Doria.(ft.©WSM/Colman). 

S.A.S. il Principe Albert II con la fidanzata Charlene Wittstock hanno visitato la mostra Monaco Expo Cactus giunta alla sua 24° edizione al Giardino Esotico. Una folla di appassionati e turisti li attendevano all’entrata del parco. All'interno dell'esposizione si possono ammirare fino a domenica sera questi stupendi esemplari di piante succulente, impropriamente dette piante grasse. Piante che sovente oggi ornano non solo giardini ma anche balconi e terrazze, grazie alla loro adattabilità e resistenza alla siccità. Infatti una volta assorbita l’acqua riescono ad amministrarla sapientemente. 
Charlene-Alberto di Monaco(c)WSM-Colman.jpg
Agavi, cactus, rose del deserto, cuscino della suocera, aptenia cordifolia; alcune verdissime, altre mutano di colore con il sole, altre piene di spine, altre ancora in piena fioritura con cascate di fiori, rosa, bianchi o rossi. A Monaco Expo Cactus la possibilità anche di acquistare una di queste piante e gli atelier che insegnano come curarle. Domenica di Pasqua alle ore 15 l’appuntamento è con la visita guidata del Giardino botanico. www.jardin-exotique.mc
Charlene H.doria.JPG
jardin Exotique Charlene (c)WSM-Colman.jpg
Jardin Exotique Monaco(c)WSM-Colman.jpg
Principe Alberto e Charlene al Giardino Esotico Mo...

Minaccia di sciopero ai Casinò SBM.

Minaccia di sciopero ai Casinò SBM.
Venerdì 22 aprile. (ft.©D.R.). 

Vigilia di Pasqua minacciata da uno sciopero all’interno delle sale gioco del Casinò SBM. Un porta parola della Société des Bains de Mer ha dichiarato: “La direzione della SBM è stupefatta dalla situazione ingiustificata ed al di fuori di ogni convenzione esistente, in questo modo il sindacato non rispetta le procedure di conciliazione previste. Lo sciopero perturba le attività della SBM in un momento in cui la società non è in grado di accettare le rivendicazioni che non hanno basi né giuridiche, né economiche”. In particolare il personale dei “Giochi Europei” chiede un aumento del minimo garantito del 51% con un passaggio da 6.758 euro a 10.228 euro al mese. I cassieri del Casinò, dopo diversi mesi di negoziati hanno rifiutato una proposta di aumento importante. Il portavoce della SBM ha aggiunto: "La SBM è delusa dal fatto che questo movimento sia indetto nel fine settimana Pasquale, periodo in cui la clientela internazionale è numerosa e che contribuisce a rilanciare l’economia turistica del Principato. La SBM pertanto deplora l’azione da parte di una categoria di salariati tra i più favoriti del Principato che non danno prova né di realismo, né di responsabilità”. Condanna anche del governo per lo sciopero, che in un comunicato ha ricordato come la Direzione della SBM avesse proposto un progetto di statuto unico per i Casinò che avrebbe favorito la crescita salariale e la riorganizzazione dei giochi per affrontare una concorrenza internazionale sempre più forte. Il progetto fu proprio rifiutato dai dipendenti dei Giochi Europei e del Baccara. Il governo del Principe sottolinea invece la soddisfazione per l’accordo raggiunto dalla SBM con tutti gli altri dipendenti del Casinò.

Monaco Expo Cactus nella Giornata Mondiale della Terra.

Monaco Expo Cactus nella Giornata Mondiale della T...
Venerdì 22 aprile.

Nella Giornata Mondiale della Terra si rinnova l’appuntamento con il Monaco Expo Cactus. Da oggi e per tutto il fine settimana di Pasqua, domenica 24 compresa, si potranno ammirare i bellissimi esemplari al Giardino Esotico. Una mostra dove è anche possibile acquistare piante, libri e materiale e che riunirà oltre al pubblico, professionisti del settore ed appassionati. Eccezionalmente sarà aperto al pubblico il Centro Botanico, il sabato e la domenica dalle ore 9 alle 17. Saranno proposte anche diverse conferenze ed alcune proiezioni. L’occasione per scoprire anche la Grotta dell’Osservatorio.

Cristiani d’Oriente e d’Occidente insieme per Pasqua.

Cristiani d’Oriente e d’Occidente insieme per Pasq...
 Giovedì 21 aprile. Papa Benedetto XVI e il Patriarca Bartolomeo I. (ft.©D.R.).

 


Sarà una Pasqua storica quella del 2011. Infatti le comunità Cristiane utilizzano due calendari: il Giuliano ed il Gregoriano. In base a questi la data della celebrazione Pasquale può variare di 28 giorni. Quest’anno la data tra i due calendari coincide. Questa felice congiunzione sarà salutata da tutta la Chiesa. I responsabili ed i rappresentanti delle diverse comunità Cristiane invitano tutti i fedeli della regione a ritrovarsi alla Cattedrale di Monaco-Ville per una celebrazione solenne il 25 aprile, Lunedì di Pasqua alle ore 18,30. La morte e la risurrezione di Cristo sono legate alla festa ebraica della Pasqua. In origine si festeggiava la Pasqua Cristiana all’equinozio di primavera. A causa di divergenze all’interno della Chiesa, nel 325 il Concilio di Nicea stabilì la data della Pasqua secondo il calendario di Giulio Cesare (calendario Giuliano). Nel 16° secolo una riforma di Papa Gregorio XIII stabilì l’uso dela calendario Gregoriano, rifiutato dalla Chiesa Ortodossa. Nel 1963, ilConcilio del Vaticano II si pronunciò favorevolmente affinchè la data della Pasqua fosse fissata ad una domenica uguale per tutti di comune accordo con tutti i Cristiani.

Mission Enfance: 20 anni festeggiati in solidarietà.

Mission Enfance: 20 anni festeggiati in solidariet...
Giovedì 21 aprile.  Il salvadanaio di Mission enfance.

L’Associazione monegasca Mission Enfance festeggia i suoi 20 anni di Solidarietà Internazionale attraverso una colletta aperta a tutti. Infatti, ogni qualvolta entrerete in un negozio del Principato sarà facile individuare un piccolo salvadanaio nero ed oro firmato dall’artista Ben; si tratta del salvadanaio di Mission Enfance. Qualsiasi offerta è benvenuta per la realizzazione di programmi educativi che l’associaizone porterà nel mondo dove l’infanzia ha più bisogno. I salvadanai resteranno nei negozi fino al 15 ottobre. Missione Enfance, in 20 anni di attività ha aiutato 500 mila bambini in difficoltà attraverso la costruzione di scuole, orfanatrofi, di centri di formazione professionale, di dispensari, di ludoteche e molto altro ancora.
Per informazioni: www.missionenfance.org

Il Procuratore Generale in visita al Parlamento.

Il Procuratore Generale in visita al Parlamento.
Mercoledì 20 aprile.Da sinistra: J-P. Reno e J-F. Robillon (ft.©Conseil National).

Il nuovo procuratore generale di Monaco Jean-Pierre Dreno si è recato in visita al Conseil National dove è stato ricevuto dal Presidente del Parlamento Jean-François Robillon. Insieme hanno parlato delle istituzioni monegasche e del ruolo del Conseil National, delle diverse leggi in fase di studio al parlamento monegasco. A tale proposito il procuratore Reno ha chiesto informazioni circa il progetto di legge sulla procedura penale a Monaco. Il presidente Robillon ha risposto che da quando il governo ha deciso di ritirare il progetto di legge del codice di procedura penale il parlamento non ha più ricevuto nulla. A termine dell’incontro Robillon ha consegnato al procuratore generale la medaglia d’Onore del Conseil National. 

REFERENDUM in Italia: 12-13 giugno 2011

REFERENDUM in Italia: 12-13 giugno 2011
Martedì 19 aprile. (ft.©D.R.). 

Comunicazione ufficiale dell’Ambasciata d’Italia a MonacoSi informano i cittadini italiani residenti nel Principato di Monaco che saranno chiamati a votare per i referendum abrogativi del 12 e 13 giugno prossimo. Il voto per i referendum dei cittadini residenti ed iscritti all’AIRE si esprime esclusivamente per corrispondenza negli Stati con i quali il Governo italiano ha concluso apposite intese il cui elenco verrà pubblicato sul sito www.esteri.it Anche i cittadini italiani temporaneamente nel Principato di Monaco come militari o appartenenti a forze di polizia in missione internazionale, come dipendenti di amministrazioni pubbliche per motivi di servizio ovvero come professori universitari ed i loro familiari conviventi potranno esprimere il voto per corrispondenza. La possibilità di recarsi a votare in Italia usufruendo del rimborso non riguarda questa tipologia di elettori in quanto tali categorie potranno votare anche negli Stati con i quali il Governo italiano non ha concluso apposite intese. Gli elettori temporaneamente all’estero appartenenti alle categorie sopraindicate ed i loro familiari conviventi, per poter esprimere il voto, dovranno sottoscrivere una dichiarazione ai fini elettorali entro l’8 maggio 2011. Gli elettori residenti e temporanei all’estero riceveranno a domicilio, da parte dell’Ambasciata, il plico elettorale contenente le schede e le istruzioni sulle modalità di voto. Chi non ricevesse il plico elettorale entro il 29 maggio, potrà recarsi di persona all’Ufficio Consolare dell’Ambasciata per verificare la sua posizione elettorale. Chi si trovi temporaneamente all’estero e non appartenga alle categorie sopraindicate, può votare per i referendum solamente recandosi in Italia per esprimere il voto presso le sezioni istituite nel proprio Comune. Concluse le operazioni, le schede votate dagli italiani residenti all’estero pervenute all’Ambasciata entro le ore 16,00 del 9 giugno 2011 saranno trasmesse in Italia, dove avrà luogo lo scrutinio a cura dell’Ufficio Centrale per la Circoscrizione Estero istituito presso la Corte di Appello di Roma”.

E' scomparso Pietro Ferrero.

E' scomparso Pietro Ferrero.
Lunedì 18 aprile. (ft.©D.R.).
 

Lutto nel mondo dell’imprenditoria italiana. E’ scomparso a soli 48 anni Pietro Ferrero, amministratore delegato della grande casa dolciaria. La morte causata da un probabile malore mentre si allenava in bicicletta in Sudafrica, dove si trovava per lavoro. Pietro Ferrero, che lascia la moglie e tre figli era un grande appassionato di ciclimo ed ovunque si trovasse cercava di cogliere l’occasione per una pedalata. Il Gruppo Ferrero è gestito anche dal fratello Giovanni e dal padre Michele.

Caron al Top Marques.

Caron al Top Marques.
Domenica 17 aprile. La fontana di Caron. (ft.©WSM/Colman). 

Tra le varie curiosità al salone Top Marques sicuramente c’è la presenza di Caron. La storica casa di profumeria francese, fondata nel 1903, ha uno stand che fa concorrenza alla gioielleria! Si possono sentire fragranze storiche ma sempre attuali, profumi che risalgono ai primi 900 oppure profumazioni appena uscite. Proprio a Monaco è avvenuto infatti il lancio del nuovo profumo Caron “Yuzu” a base di limone giapponese. In mostra magnifiche fontane da profumo, tra queste un pezzo unico in oro, cristallo di Baccarat, opaline e bronzo. Anche il prezzo è unico: 100 mila euro per questa vera opera d’arte.
piumini-houppette Caron.jpg
Tutti i profumi Caron, ieri come oggi, sono estratti solo da prodotti naturali e di prima scelta, che essi siano fiori o frutta. Ma Caron è anche il regno delle ciprie e di tutti quegli oggetti che gravitano attorno al mondo del profumo. A proposito di ciprie, ci sono i piumini impalpabili, realizzati con piume di cignodi tutti i colori.
robe Houppette Caron.jpg
Caron ha addiruttura realizzato un abito creato con questi piumini esposto a Top Marques la cosidetta “Robe Houppette” confezionata con 500 piumini e fiocchi di sera del creatore “On aura tout vu”.
fontane a profumo Caron.JPG
Le prestigiose Fontane da Profumo. 

Pierre Casiraghi membro d’onore della JCEM.

Pierre Casiraghi membro d’onore della JCEM.
Sabato 16 aprile. Pierre Casiraghi, al suo fianco la presidente Marina Mazza e il Consiglio d'Amministrazione della JCEM.(ft.©P. Fitte).

La Jeune Chambre Economique de Monaco ha nominato Membro d’Onore dell’associazione Pierre Casiraghi. L’occasione, la riunione dell’Assemblea Plenaria che ha dato il via ad un ciclo di Incontri della JCEM. Tema della prima conferenza: La Gestione d’Equipe a cui ha preso la parola Pierre Casiraghi, per portare il punto di un giovane imprenditore monegasco.
Pierre_Casiraghi JCI.jpg

Casiraghi, 24 anni, neo laureato in gestione alla Bocconi di Milano, è azionista di maggioranza della società di costruzioni ENGECO, creata dal padre Stefano nel 1984 e della società MONACAIR fondata nel 1988, specializzata in voli d’affari e servizi VIP con partenza dall’eliporto di Monaco.  

Inaugurato Top Marques.

Inaugurato Top Marques.
Venerdì 15 aprile. Inaugurazione del salone con il Sovrano.(ft.©WSM/Andrea Scotti-Cabiale). 

Inaugurata da S.A.S. il Principe Albert II l’ottava edizione di Top Marques il salone del lusso. Nato come salone dedicato alle auto di lusso e di prestigio, con il passare degli anni Top Marques ha diversificato. 
Cranchi.jpg
Il Blackmagic della Cranchi. (ft.©WSM/Coman).

Oggi al Grimaldi Forum si possono ammirare non solo straordinarie vetture, dalle più classiche alla più moderne ma c’è uno spazio dedicato all’orologeria, uno all’alta gioielleria, un altro alla profumeria fino ai motoscafi di lusso con Top Marques Superboats. Tra gli espositori Van Dutch Marine, Sessa Marine, Goldenfish, Dariel, Novurania, Hidrolyft, Azimut e Cranchi. Proprio questi ultimi hanno presentato in anteprima assoluta il Blackmagic edizione speciale del modello endurance 33. 
 
Alexandre Giraldi scotti-cabiale(c).jpg
Alexandre Giraldi, architetto della Tour Odéon. (ft.©WSM/A.SCotti-Cabiale).

Uno spazio speciale è dedicato alla Tour Odéon del Gruppo Marzocco, in costruzione nel quartiere dell’Annonciade. Uno dei più ambiziosi progetti immobiliari monegaschi. Sarà il grattacielo più alto del Principato (170 m.) con una vista a 360° ed uno stile di vita residenziale senza eguali. L’immobile sarà pronto nel secondo semestre del 2014. Allo stand si possono ricevere tutte le informazioni.
Il salone resterà aperto fino a domenica 17 aprile. www.topmarques.com
SWAT WSM-Colman(c) top marques.jpg
(ft.©WSM/Colman) 
top marques 2 WSM-Colman(c).jpg
bentley WSM-Colman(c).jpg
top marques.JPG
 Secondo da sinistra il sindaco di Monaco Georges Marsan.(ft.©M.Bologna).
scotti-cabiale.jpg
Auto avveniristica (ft.©WSM/A.Scotti-Cabiale). 

Presentazione del Principato all’ UE.

Presentazione del Principato all’ UE.
 Giovedì 14 aprile. Gilles Tonelli,(ft.©C.Gallo/Centre de Presse Monaco). 

Gilles Tonelli, ambasciatore di Monaco presso l’Unione Europea si è recato a Bruxelles e, davanti al gruppo di lavoro AELS (Associazione Europea del Libero Scambio) del Consiglio dell’Unione Europea ha effettuato una presentazione del Principato di Monaco e delle sue specificità: storia, popolazione, istituzioni, economia e sistema sociale. La presentazione è stata organizzata su iniziativa della presidenza ungherese, nell’ambito delle disposizioni del Trattato di Lisbona relativo ai legami tra l’Unione Europea ed i piccoli Stati d’Europa. Un punto specifico è stato fatto sulle relazioni tra Monaco e la Unione Europea. In effetti nonostante il Principato non sia membro della UE, fa parte dell’Unione Doganiera e della Zona Euro. Nel suo discorso, Gilles Tonelli ha sottolineato e riaffermato la posizione del governo monegasco che auspica lo sviluppo dei suoi rapporti con l’Unione in maniera pragmatica, senza rinunciare alle proprie specificità: Città Stato in cui la comunità nazionale è minoritaria. Da questo punto di vista, la situazione del Principato non è paragonabile a quella di nessuno degli altri piccoli Stati d’Europa.

TV e telefonia: tutte le novità di Monaco-Telecom, di Luisella Berrino.

TV e telefonia: tutte le novità di Monaco-Telecom,...
Giovedì 14 aprile. Da sinistra:A. Cros direttore Ericson France, M. Peronnet direttore generale di MC Telecom, T. Berthouloux direttore di rete MC Telecom. (ft.©MC Telecom).

Dopo Francia e Gran Bretagna tocca ora al Principato stare al passo con le nuove tecnologie nel settore della telefonia mobile. In quest'ottica è Monaco Telecom ha firmato un accordo con Ericsson Francia per sviluppare nel Principato un progetto sperimentale di telefonia mobile di quarta generazione: 4G LTE (long term evolution). Considerato che l'uso degli Smartphone é quadruplicato nel 2010, il 4G LTE promette molti vantaggi come la velocità e la potenza che raggiungeranno i 100 Mbps, 10 volte superiori a quelle della 3G. Per coloro che fossero interessati a testare questa nuova tecnologia, Monaco Telecom ha allestito uno stand nel village del Monte Carlo Rolex Masters di tennis.Un'altra buona notizia riguarda i canali televisivi . Nel territorio del Principato il 30 novembre 2011 finirà la diffusione della tv in analogico e si passerà al digitale. Questo cambiamento è considerato la svolta più rivoluzionaria nel campo della televisione;dopo l'avvento del colore e permetterà di vedere molti più canali in alta definizione rispetto ad oggi. I canali, unicamente in digitale, saranno 18 e tutti gratuiti. Per chi non possedesse il televisore già predisposto potrà, a basso costo, acquistare  un adattatore da collegare al proprio apparecchio tv. Per qualsiasi informazione ci si può rivolgere al numero verde 8000 2000.
Infine una curiosità: l'incontro tra Monaco-Telecom ed Ericsson è avvenuto grazie al lavoro della CDE nell'ambito dell'Ambassdor's Lunch in Svezia lo scorso anno.

Conferenza stampa del governo, di Luisella Berrino.

Conferenza stampa del governo, di Luisella Berrino...
Martedì 12 aprile. (ft.©C.Gallo/Centre de Presse). 

I membri del Governo presieduti dal Ministro di Stato Michel Roger, nel corso di una conferenza stampa, hanno fatto il punto su vari argomenti di interesse comune.Tra i temi affrontati la campagna pubblicitaria istituzionale del Principato che ha ricevuto il “Premio della miglior campagna corporate 2010" e che si prepara a lanciare in settembre un’analoga promozione a Londra rivolta ai Paesi di lingua anglosassone. Secondo punto affronatato è la modernizzazione della procedura di versamento delle borse di studio che si potranno ottenere all’inizio dell’anno universitario e la presenza in Giappone di due squadre di pompieri specializzati nella ricerca di persone disperse dopo lo tsunami. Stéphane Valeri, come responsabile del Ministero della Salute ha spiegato l’ impegno del Governo nel sostenere l’IM2S con l’acquisizione del 51% della proprietà della clinica che si avvarrà presto di un nuovo direttore generale. Valeri ha inoltre fatto il punto sulle presenze presso “A Quietudine” la residenza per anziani riservata ai Monegaschi e coloro che risiedono nel Principato da almeno 5 anni e che costituisce, per l’alto livello di qualità, un fiore all’occhiello in questo settore. Per concludere sono state illustrate le operazioni di abbellimento delle zone del Larvotto e del Porto d’Ercole.

Omaggio a Denis Ravera, di Chantal Sobra.

Omaggio a Denis Ravera, di Chantal Sobra.
Martedì 12 aprile. Da sinistra: il sovrano, C.Ravera, M.Roger, J-L. (ft.©C.Sobra).

Commovente cerimonia, al Ministero di Stato dove è stata inaugurata la Sala Denis Ravera. Alla presenza di S.A.S. il Principe Albert II, dei rappresentati del Governo e di molte personalità del Principato è stato reso omaggio, quattro anni dopo la sua scomparsa, a colui che fu il primo Conseiller del governo per gli Affari Sociali e la Salute dal 2005 al 2007. 

Emouvante cérémonie au Ministère d’Etat, où était inaugurée la Salle Denis Ravera. En présence de S.A.S. le Prince Albert II, de l’ensemble du Gouvernement et de nombreuses personnalités de la Principauté, un hommage était rendu, quatre années après sa disparition, à celui qui fut le premier Conseiller de Gouvernement pour les Affaires Sociales et la Santé, de 2005 à 2007.
 
ft denis ravera.JPG
Denis Ravera, enfant du Rocher, aveva svolto tutta la sua carriera in seno dell’amministrazione monegasca. Il Ministro di Stato, Michel Roger, ha sottolineato il suo percorso brillante e quanto era apprezzato sia dai suoi collaboratori che dalla popolazione, per la sua grande umanità, generosità, competenza e semplicità.

 


Denis Ravera, enfant du Rocher, avait effectué toute sa carrière au sein de l’Administration monégasque. Le Ministre d’Etat, S.E. Monsieur Michel Roger, a souligné son parcours brillant, et combien il était apprécié tant par ses collaborateurs que par la population, pour ses grandes qualités humaines, de générosité, compétence et simplicité. 
targa denis ravera.JPG
La targa Salle Denis Ravera è stata inaugurata dal Sovrano, alla presenza della vedova Chantal Ravera e del figlio Jean-Laurent.

La plaque «Salle Denis Ravera» fut dévoilée par le Souverain, en présence de Madame Chantal Ravera, veuve du disparu, et de son fils Jean-Laurent. 

Carabinieri di Monaco protagonisti per un giorno.

Carabinieri di Monaco protagonisti per un giorno.
 Lunedì 11 aprile. La Caserma dei Carabinieri. (ft.©WSM/Colman).

Un’occasione eccezionale a cui non mancare aperta a tutti. Martedì 12 aprile dalle ore 15 alle 21 il Museo dei Carabinieri di Monaco aprirà la sue porte. L’opportunità di visitarlo nasce dalla presentazione del libro Les Carabiniers du Prince, pubblicato dalle Editions du Rocher in presenza dei suoi autori. Il libro presenta un vero e proprio reportage fotografico, realizzato da Sylvie D.Ruau e dal carabiniere Bernard Boucher commentato da Jean-Pax Méfret. Il lettore potrà scoprire attraverso Les Carabiniers du Prince tutti gli aspetti di questa unità d’élite che a breve compirà 200 anni. La vita dei 115 soldati di questaForza Armata è illustrata attraverso 300 fotografie inedite, dove vengono illustrate tutte le attività: cambio della guardia, parata della Festa Nazionale, esercizi di tiro, combattimenti, immersioni, servizi di scorta e sicurezza. 
Musée des Princes de Monaco et de leurs gardes, 5 boulevard de Belgique.

Monaco Motor Legend.

Monaco Motor Legend.
Sabato 9 aprile. Uno dei gioielli esposti: la Delahaye. (ft.©WSM/Colman). 

Monaco Motor Legend e Monaco Motor Show protagonisti al porto di Hercule fino a lunedì 11 aprile. Un appuntamento da non perdere per vedere oltre 130 auto antiche: Bugattti, Delahaye, Ferrari, Delage, Isotta Fraschini e molte altre. Non mancherà il concorso di eleganza in cui saranno assegnati tre premi. In mostra grazie al Monaco Motor Show anche tutte le novità attuali del mercato attuale. All’esposizione sono presenti collezionisti privati, professionisti e club. 
Entrata 8 euro, gratuito per i -12 anni.

Riunione dell'AMADE Mondiale.

Riunione dell'AMADE Mondiale.
 Sabato 8 aprile. (ft.©Palais MC)

Si è svolta l’annuale Assemblea Generale dell’Associazione Mondiale degli Amici dell’Infanzia presieduta da S.A.R. la Principessa di Hannover. E’ stato riassunto il lavoro dell’associazione a favore di 12 mila orfani del Burundi, una causa a cui molti altri organismi del Principato si sono associati dal 2008. Scambio di esperienze, ricerca di soluzioni a svariati problemi per favorire l’infanzia più sfortunata. Osservatori generali della riunione la Cooperazione internazionale Monegasca e Fight Aids Monaco. In particolare l’AMADE vuole portare un aiuto, dove sia possibile, per incrementare l’accesso allo studio e ai serivizi sanitari. Il Consiglio del Burundi per la lotta all’AIDS ha stimato a 830 mila il numero degli orfani nel Paese.

Consultazioni referendarie 2011.

Consultazioni referendarie 2011.
 Venerdì 8 aprile. (ft.©D.R.).
Comunicato ufficiale dell’Ambasciata d’Italia a Monaco.

"L’Ambasciata d’Italia nel Principato di Monaco informa la comunità italiana residente che, in previsione dei referendum previsti per il 12 e 13 giugno, restano invariate le modalità di voto per gli Italiani residenti all’estero, che saranno espletate per corrispondenza (seguiranno ulteriori comunicati per gli approfondimenti). I connazionali che dal 2009 avessero variato l’indirizzo di residenza a Monaco, senza averlo comunicato all’Ufficio Consolare, sono invitati a segnalarlo tempestivamente all’Ambasciata, preferibilmente via mail (ambasciata.montecarlo@esteri.it), via fax (93500689), per ulteriori precisazioni telefono della sede (93502271)".

Consiglio Economico e Sociale dei Giovani.

Consiglio Economico e Sociale dei Giovani.
Venerdì 8 aprile. (ft.©C.Gallo/Centre de Presse MC). 

Il Consiglio Economico e Sociale dei Giovani si è riunito per la quarta volta, all’esame cinque progetti: - la creazione di uno stage professionale per i liceali – la riforma della patente a Monaco con l’introduzione della guida accompagnata e di un modello di patente verde – la creazione di uno stabilimento che permetta di conciliare gli studi secondari ed un’attività sportiva o artistica di alto livello – lo sviluppo di una politica che miri a sviluppare dei mezzi di trasporto elettrici a Monaco – la sensibilizzazione del cyber-cittadino ai suoi diritti e doveri.
Alla seduta, presieduta da André Garino presidente del Consiglio Economico Nazionale, hanno presenziato il Ministro di Stato Michel Roger, il ministro dell’interno Masseron, il Direttore dell’Educazione Nazionale Claude Peri.
L’assemblea dei giovani è composta da studenti volontari dei tre licei monegaschi:Albert Ier, FANB, LTHMC. I progetti proposti sono stati tutti votati ed ora saranno integrati nei lavori del Consiglio Economico e Sociale e trasmessi poi alle autorità competenti.

Sviluppo ferroviario tra Nizza e l’Italia.

Sviluppo ferroviario tra Nizza e  l’Italia.
Venerdì 8 aprile. (ft.©C.Gallo Centre de Presse MC). 

Prima riunione del gruppo di lavoro che si occupa del tratto ferroviario Nizza-Italia. Alla riunione, presieduta dal ministro monegasco dell’ambiente e dell’urbanismo Marie-Pierre Gramaglia, erano presenti i rappresentanti delle ferrovie francesi ed italiane e delle due regioni, Liguria ed Alpi Marittime. All’esame lo studio dell’alta velocità nelle regioni Provence Alpes- Côte d’Azur ed i lavori di raddoppio della linea Genova-Ventimiglia. “Lo sviluppo ferroviario del troncone Nizza-Italia ha grande importanza per l’economia del Principato di Monaco, delle Alpi Marittime e della Liguria” ha spiegato il ministro. Durante la riunione è stato presentato il progetto completo.
Marie-Pierre Gramaglia ha proposto uno sforzo congiunto presso l’Unione Europea per ottenere i finanziamenti che permetteranno di finalizzare gli studi congiunti sui tronconi transfrontalieri in complemento dei finanziamenti nazionali.
 www.prospective@gouv.mc

 

L'Uomo verticale: i valori la vera salvezza.

L'Uomo verticale: i valori la vera salvezza.
Giovedì 7 aprile. Davide Longo e Giovanni Tesio. (ft.©WSM/Colman). 

Un romanzo di grande attualità quello presentato a L’Incontro con l’Autore di Luisella Berrino. Ospite Davide Longo con“L’uomo verticale”. Il libro è stato introdotto dal professor Giovanni Tesio. Un romanzo di fantapolitica, in cui Longo immagina un’Italia futura completamente allo sfascio, in cui l’uomo della società agiata all’improvviso perde tutto: guerra civile, povertà, odio razziale, sopraffazione, giustizia sommaria. Il futuro è nero. Davide Longo suggerisce tuttavia la soluzione; l’Uomo Verticale impersonato dal suo protagonista: Leonardo, un uomo mite, non violento, deluso dalla vita. Sarà Leonardo a trovare la soluzione, solo mantenendosi verticale, non soccombendo, l’uomo potrà discernere con la testa e con il cuore, restare accanto alla famiglia e trovare la salvezza.

Viaggio in Irlanda del Principe Albert II.

Viaggio in Irlanda del Principe Albert II.
Martedì 5 aprile. Da sinistra la Presidente Irlandese Mary McAleese e consorte e S.A.S. il Principe Albert II e C.Wittstock. (ft.©E.Mathon/PalaisMC.) 

S.A.S. Il Principe Alberto II, accompagnato dalla fidanzata Charlene Wittstock, è in visita di Stato in Irlanda fino a mercoledì 6 aprile. Si tratta di un viaggio che rafforzerà ulteriormente i legami fra i due Paesi, 50 anni dopo l’ultimo viaggio ufficiale compiuto dal Principe Ranieri III e la Principessa Grace. Il Sovrano monegasco incontrerà la Presidente Mary McAleese, il Primo Ministro Enda Kenny e molte altre autorità. Durante la visita, S.A.S. il Principe Alberto si recherà all’Istituto Marino d’Oranmore in compagnia del direttore del Museo Oceanografico Robert Calcagno per un accordo di cooperazione scientifica tra i due centri. Seguirà la visita a Trinity College, insieme ai rappresentanti della Chambre de Développement Economique di Monaco; al centro dei colloqui lo sviluppo delle energie rinnovabili. Durante il viaggio in Irlanda del Sovrano non mancheranno arte e cultura. Alcuni giovani musicisti monegaschi, dell’Accademia di Musica e Teatro Rainier III, animeranno una serata di gala suonando le tradizionali musiche irlandesi. In questo modo parteciperanno ad un concorso ed i vincitori potranno presentare le proprie produzioni alla Farmleigh House dove S.A.S. il Principe Alberto II inaugurerà la mostra Princesse Grace.

A Ever premiati i giovanissimi.

A Ever premiati i giovanissimi.
Venerdì 1 aprile. Gli studenti vincitori del concorso(ft.©WSM/Colman). 

Si è aperta la sesta edizione del salone Ever Monaco. Al Grimaldi Forum, fino al 3 aprile, l’esposizione di auto ecologiche riunisce le marche più innovative in materia di tecnologia verde. Conferenze, tavole rotonde, esposizioni per i professionisti del settore ma anche per il pubblico. Una vasta scelta di veicoli elettrici o ibridi, di grandi e piccole case automobilistiche, sono a disposizione del pubblico che potrà provare a guidarle. Come ogni anno sono stati premiati gli studenti del college  di quatrième (terza media), che hanno partecipato all’annuale concorso che richiede la decorazione di un motociclo ed uno slogan pubblicitario, a ricompensarli il Minisitro di Stato Michel RogerQuesti i vincitori:1° Premio per il miglior disegno a Clement Catalano che ha vinto uno scooter elettrico 2° motociclo vinto da Thomas Cailteux 3° moto per Anthony Hurtin. 
Miglior slogan
: 1° premio a Clement Catalano per “Rouler pur, rouler nature”. 2° premio a Elisa Sisto per “Rouler sur volté”. 3° Premio a Luca Loli per “Etre ecolo ça le vaut”. 

Primo corso dell’Università Virtuale di Monaco.

Primo corso dell’Università Virtuale di Monaco.
Giovedì 31 marzo. (ft.©WSM/Colman)

Alla presenza di S.A.S. il Principe Albert II e di S.A.R. la Principessa di Hannover sono stati presentati ieri sera i primi lavori dell’Università Virtuale Medica di Monaco. A spiegare il programma scientifico, la presidente dottoressa Anne Nègre. L’università, creata nel 2008, propone programmi di formazione per medici e paramedici, online, attraverso video, questionari di valutazione, spiegazioni per un totale di 20/25 ore di corso in lingua francese ed inglese. Un sistema che permette la formazione del personale che lavora per esempio in Africa. Il primo corso organizzato dall’UMVM è quello dedicato alla drepanocitosi (malattia genetica che impedisca ai globuli rossi di trasportare l’ossigeno) e che colpisce in particolare i bambini. 
internation virtual university.jpg
J.Badia ministro degli esteri e la dottoressa A.Negre. (ft.©C.GAllo Centre de Presse MC).

Contemporaneamente a questa iniziativa, è stato firmato un accordo di collaborazione finanziaria, per garantire 10 formazioni online di medici e paramedici che lavorano nei centri che si occupano di drepanocitosi, sostenuti dal governo di Monaco. In particolare in Mali Niger dove la Cooperazione Internazionale di Monaco è molto impegnata. Fino ad oggi il governo ha stanziato oltre 800 mila euro per la lotta a questa malattia ed altri 550 mila saranno versati per il 2011/2012. L’Università Virtuale si avvale dell’appoggio della Fondation Princesse Grace ed è finanziata anche da donatori privati. 

Luca Allegri direttore delle Operazioni alberghiere SBM.

Luca Allegri direttore delle Operazioni alberghier...
Mercoledì 30 marzo. Luca Allegri. (ft.©Realis). 

Luca Allegri è stato nominato direttore delle Operazioni alberghiere del gruppo Monte-Carlo SBM. Allegri dal 2007 era direttore dell’Hotel Paris dove si è occupato del programma di ristrutturazione; sotto la sua direzione, il palace monegasco ha ricevuto nel 2010 il prestigioso riconoscimento Prix d’Excellence attribuito da Leading Hotels of the World, lui stesso ha ricevuto il premio come Miglior Albergatore 2010. Allegri sostituisce Michel Sabot, che lascia l’incarico dopo 45 anni di carriera, fu lui ad occuparsi di portare il gruppo SBM al di fuori delle frontiere monegasche con la costruzione Jawhar Marrakech e del Monte-Carlo Beach Club Saadiyat ad Abu Dhabi. Luca Allegri 43 anni di nazionalità italiana, si occuperà della supervisione di tutte le importanti operazioni degli hotel SBM, delle spa e dei 36 bar e ristoranti della SBM, oltre allo sviluppo del gruppo alberghiero all’estero. 

Arrivo del nuovo organo in Cattedrale.

Arrivo del nuovo organo in Cattedrale.
Martedì 28 marzo. (ft.©C.Gallo/Centre de Presse MC). 

C’è molta attesa per la presentazione al pubblico del nuovo organo della Cattedrale di Monaco ordinato in occasione delle celebrazioni per il suo centenario. Ieri sono giunte, a bordo di due camions, le prime parti dell’organo realizzato per intero in Belgio dalle manifatture Thomas. La struttura metallica che supporterà l’organo, del peso di sette tonnellate, la ventilazione, i pedali, una parte del buffet e delle canne in legno e metalliche. Un terzo camion con le parti mancanti giungerà a metà aprile. Il nuovo organo, che peserà 25 tonnellate, sarà pronto a fine maggio ma occorreranno ancora cinque mesi per armonizzarlo.

Allievi della Polizia in visita al Parlamento.

Allievi della Polizia in visita al Parlamento.
Martedì 29 marzo. (ft.©Conseil National). 

Dieci allievi della Polizia di Monaco, sono stati ricevuti dal Presidente del Consiglio Nazionale Jean-François Robillon, dal presidente della commissione dell’educazione e gioventù Pierre Lorenzi e dall’incaricata di missione degli affari socialeLaurence Guazzone-Milliasseau. Il presidente del Parlamento si è complimentato con i futuri Agenti di Polizia per la loro riuscita al concorso e per la scelta della loro carriera. Robillon ha assicurato il sostegno del Conseil National all’azione della Pubblica Sicurezza del Principato, sottolineando il suo ruolo determinante per la qualità di vita degli abitanti e per l’immagine di Monaco. 

Convenzione sulle acque Internazionali.

Convenzione sulle acque Internazionali.
Lunedì 28 marzo. (ft.©Conseil National). 

In occasione della Giornata Internazionale dell’Acqua, istituita dalle Nazioni Unite (A.P.C.E.), il Conseil National ha organizzato, in collaborazione con la Commissione Ambiente del Consiglio d’Europa, una conferenza sulle Convenzioni Acque Internazionali. Il presidente del parlamento monegasco, Jean-François Robillon e Bernard Marquet, membro della delegazione monegasca presso l’A.P.C.E., hanno accolto una cinquantina di parlamentari membri della commissione, esperti e personalità, hanno preso parte alla conferenza che si è occupata di convenzioni regionali con l’obiettivo di combattere l’inquinamneto e di proteggere le acque del Mediterraneo, del bacino del Danubio, del mar Nero e del Baltico, oltre che la gestione dei mari, dei corsi d’acqua ecc. Sono intervenuti il Ministro di Stato Michel Roger, il vice-presidente della Fondation Albert II Bernard Fautrier. Nel suo rapporto Bernard Marquet ha chiesto ai governi europei di riconoscere l’accesso all’acqua come un diritto fondamentale dell’uomo e di applicare le regole del diritto internazionale all’Acqua. S.A.S. il Principe Albert II a chiusura dei lavori ha ricordato che in Mediterraneo il santuario Pelagos offre un esempio di azione internazionale concertata.

Salone DEC’OH a Fontvieille, di Chantal Sobra.

Salone DEC’OH a Fontvieille, di Chantal Sobra.
Domenica 27 marzo. (ft.©C.Sobra/WSM).

La primavera come ogni anno porta ad una visita al Salone Dec’Oh che propone tutte le ultime tendenze per decorazioni di interni ma anche per giardini e terrazze e per il benessere nella sweet-home. Lo spazio esterno presenta i salotti da giardini, eleganti pergole che si immaginano facilmente installate a fianco di una piscina per godere la fresca ombra nelle giornate afose… 
Le printemps qui arrive enfin et une visite au Salon Dec’Oh vous donneront certainement des envies de changements! Pour l’intérieur, la terrasse ou le jardin, vous y trouverez les dernières tendances de la décoration et tout ce qui peut contribuer au bien-être dans vos "sweet-home". L’espace extérieur présente les salons de jardins, et de superbes pergolas où on imagine facilement qu’il fera bon se prélasser à l’ombre au bord de la piscine…
Dec'oh(c)Sobra-WSM Colman3.jpg

Mobili e vasche idromassaggio in legno esotico, amache, prati sintetici che hanno raggiunto la perfezione di quelli veri, cactus e piante originali, l’esposizione si presta perfettamente all’ambiente della Costa Azzurra.

Mobilier et baignoires en bois exotiques, hamacs, pelouses synthétiques aussi vraies que nature, cactées et plantes originales, l’exposition se prête parfaitement à notre environnement azuréen.
Dec'oh(c)Sobra-WSM Colman lamapde led.jpg
Un lampadario a Led.

All’interno, classico e design coabitano con le nuove tecnologie, come le lampade a led. Divani che misurano circa cinque metri, letti eccezzionali, tappeti persiani, lampadari di Murano, biancheria per la casa, opere d’arte ed anche quest’anno c’è l’imbarazzo della scelta! C’è poi in mostra un settore più tecnico, con vetrate, climatizzatori e nuove energie come il fotovoltaico.
Dec'oh(c)Sobra-WSM Colman 5.jpg

 


A l’intérieur, classique et design cohabitent, et les nouvelles technologies, comme les lampes à leds, sont très présentes. Canapés de près de 5 mètres, literies de luxe, tapis persans, lustres de Murano,  linge de maison, œuvres d’art, plus que jamais l’expression « l’embarras du choix » s’impose ! Dans un répertoire plus technique, vitrages, climatisation, et nouvelles énergies (solaire, photovoltaïque) sont aussi présentes. 

Domenica giornata delle chiese Cattoliche d’Oriente.

Domenica giornata delle chiese Cattoliche d’Orient...
Domenica 27 marzo. La Cattedrale. (ft.©WSM/Colman). 

In occasione del centenario della consacrazione della Cattedrale di Monaco, la giornata di domenica 27 marzo sarà dedicata alle Chiese Cattoliche d’Oriente. Obiettivo di questa giornata è quello di riunire i rappresentanti delle differenti comunità, per apportare un sostegno fraterno alle difficoltà quotidiane. L’Eucarestia sarà celebrata alle ore 10,30 da Monsignor Bernad Barsi arcivescovo di Monaco, la predica sarà di Monsignor Elie Haddad vescovo greco-melkita di Saïda (Libano). Alle ore 15 porteranno le loro testimonianze gli altri invitati: Monsignor Grégoire Ghabroyan vescovo della Santa Croce di Parigi degli armeni cattolici di Francia e Monsignor Michel Chafik rettore della missione cattolica-copta di Parigi. La preghiera dei vespri concluderà la giornata. Dal 21 al 23 ottobre prossimo si svolgeranno al Museo Oceanografico i Colloqui sulle Chiese d’Oriente

9° Congresso Mondiale di Medicina Anti-Aging, di Chantal Sobra.

9° Congresso Mondiale di Medicina Anti-Aging, di C...
Domenica 27 marzo. (ft.©D.R.). 

Il Grimaldi Forum ha accolto il più importante congresso internazionale di medicina anti-aging. Circa 6 mila partecipanti di oltre 100 nazionalità, tra cui i più eminenti esperti internazionali in medicina preventiva, dermatologia e chirurgia estetica, si sono riuniti per apportare, durante tre giorni, le più recenti informazioni scientifiche in questo settore. 

Le Grimaldi Forum a accueilli le plus important rassemblement international pour la prise en charge globale du vieillissement. Près de 6000 participants de plus de 100 nationalités, dont les plus éminents experts internationaux en médecine de prévention et de longévité, en dermatologie et chirurgie esthétique, se sont réunis pour apporter, durant ces trois jours, les plus récentes informations scientifiques dans ces domaines. 
acido ialuronico.jpg
I dottori Pierre André, Claude Dalle e Patrick Trévidic, direttori scientifici di questo congresso hanno presentato le grandi linee e le nuove tendenze: - Le conoscenze sull’orologio biologico, il cui ritmo si sregola provocando l’apparire di malattie.
- Le differenti terapie devono rispettare i ritmi di ogni paziente. - La prevenzione di malattie neurovegetative (Alzheimer, Parkinson). - I progressi nell’utilizzazione dei neurotrasmettitori, composti rilasciati dai neuroni. - La gestione dello stress fattore d’invecchiamento precoce. - La genetica e la nutrigenetica che mostrano come prevenire l’invecchiamento nella quotidianità e l’importanza di personalizzare i pasti in funzione dei propri geni.


Les docteurs Pierre André, Claude Dalle et Patrick Trévidic, directeurs scientifiques de ce congrès, nous en ont présenté les grandes lignes. Parmi les nouvelles tendances, il faut noter:  - les avancées des connaissances sur notre horloge biologique, dont le rythme peut se dérégler provoquant ainsi l’apparition    de maladies.  -  Les différentes thérapeutiques se doivent de respecter le rythme de chaque patient.  - La prévention des maladies neurodégénératives (Alzheimer, Parkinson).  - Les progrès dans l’utilisation des neurotransmetteurs, composés chimiques libérés par les neurones.  - La gestion du stress, facteur de vieillissement précoce.  - La génétique et la nutrigénétique, qui nous montrent comment prévenir le vieillissement au quotidien, et l’importance pour chacun de personnaliser ses repas en fonction de ses gènes.

lifting_.jpg
La medicina anti-aging è una medicina globale che, associata alle tecniche estetiche si occupa sia dell’aspetto esterno che del benessere interno della persona. I suoi campi d’azione si espandono di continuo con un nuovo interesse per le mani ed i piedi. La pessione sociale si fa sentire sempre più forte sui medici che cercano di diversificare. E’ evidentemente consigliato consultare sempre e solo degli specialisti, alcuni trattamenti estetici più commerciali non offrono gli stessi risultati. La medicina anti-aging è una medicina di qualità per la vita, apporta soluzioni per invecchiare bene ed in modo giovane!

La médecine anti-âge est une médecine globale qui, associée aux techniques de l’esthétique, prend en charge aussi bien «l’extérieur» que «l’intérieur» pour le bien-être du patient. Ses champs d’action s’étendent sans cesse, par exemple avec un intérêt nouveau pour la main et le pied. La pression sociale se faisant toujours plus forte sur les praticiens, ceux-ci ont de plus en plus tendance à se diversifier. Il est évidemment conseillé de consulter des spécialistes, certains traitements esthétiques plus «commerciaux» n’ayant  pas l’intensité suffisante pour offrir de bons résultats. La médecine anti-âge est une médecine pour la qualité de la vie, elle apporte des solutions pour bien vieillir, pour vieillir jeune!

Il Principato partecipa a “Un’ora per la Terra” dalle ore 20,30 alle 21,30.

Il Principato partecipa a “Un’ora per la Terra” da...
Sabato 26 marzo. (ft.©D.R.). 

Un quinto dell’elettricità che viene prodotta serve ad illuminare il nostro pianeta durante la notte. Il WWF dal 2007 lanciato questa iniziativa che ogni anno si ripete puntualmente Earth Hour- “Un’ora per la Terra”. Anche il Principato partecipa a questa iniziativa e su richiesta dello stesso Sovrano, questa sera sabato 26 marzo, le luci di tutti gli immobili pubblici si spegneranno per 60 minuti. Lo stesso faranno anche diversi grandi alberghi del Principato che riduranno i loro consumi elettrici per un’ora ricorrendo a cene a lume di candela, creando atmosfere molto più suggestive. Il Segretario Generale dell’ONU Ban-KI Moon ha dichiarato: “Si tratta della più grande manifestazione a favore della lotta contro il cambiamento climatico". Lo scorso anno l’inziativa coinvolse oltre un miliardo di persone in 128 Paesi. 

Alle Terme Marine nuovo esclusivo trattamento Anti-Aging.

Alle Terme Marine nuovo esclusivo trattamento Anti...
Sabato 26 marzo. Secondo da destra il dottor Philippe Blanchemaison subito dopo il direttore della Terme Fréderic Darnet con alcuni collaboratori e l’apparecchio RE-OXY. (ft.©WSM/Colman). 

La lotta contro l’invecchiamento è al centro dell’attenzione in questi giorni a Monaco sia con il Congresso Mondiale Anti-Aging che con la presentazione di una nuova eccezionale terapia alle Terme Marine. Le rughe restano la principale preoccupazione non solo delle donne ma anche di molti uomini. Le tecniche classiche restano le più performanti ma anche le più invasive ed i medici studiano tutti i tipi di possibili sviluppi. Il dottor Philippe Blanchemaison, specialista vascolare e luminare del settore, ha fatto realizzare un apparecchio che stimola i fibroblasti portando ad un netto miglioramento della pelle. “Non è una tecnica che porta a miglioramenti definitivi-dice Blanchemaison- del resto né i lifting, né i vari filling lo sono. Già con una sola seduta si ottiene un effetto davvero spettacolare, una netta compattezza della pelle del viso e del corpo”. In che cosa consiste? Si tratta di una macchina, la RE-OXY, che immette negli strati profondi della pelle ossigeno e acido ialuronico, senza nessuna iniezione con un metodo assolutamente indolore. Tutto questo riattiva la micro-circolazione, le cellule stimolate tornano a produrre collagene, l’invecchiamento è rallentato, il viso torna luminoso tonico, dato che i tessuti sono riossigenati.
La terapia ha la durata di un’ora circa per il viso, ed assicura il dottor Blanchemaison: “è una terapia rilassantissima!”. www.thermesmarinsmontecarlo.com

Luigi Cavalchini e l’Unità d’Italia.

Luigi Cavalchini e l’Unità d’Italia.
Venerdì 25 marzo. (ft.©Maria Bologna/WSM). 

Successo per la conferenza organizzata dall’associazione Monaco-Italie, all’hotel Hermitage in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. La Presidente dell’Associazione, Marina Kerwat, ha introdotto l’illustre oratore, Luigi Cavalchini ex ambasciatore d’Italia in Francia e rappresentante permanente dell’Italia presso l’Unione Europea. Cavalchini, storico di formazione, ha ricordato i momenti salienti della nascita dell’Unità d’Italia durante il Risorgimento. La decisione del popolo italiano di volere la libertà dall’egemonia austriaca e la ricerca dell’unità, facendo riferimento ad un unico governo. “Il processo dell’Unità d’Italia – ha detto Cavalchini – è stato complesso e doloroso. Per riuscire c’è stato bisogno di strategia, lungimeranza e prudenza ma anche di improvvisazione e passione“. La serata si è conclusa con una cena preparata dallo Chef Joël Garault, con una delle sue specialità “Bollito Misto”. 

Congresso Mondiale di Medicina Anti-Aging.

Congresso Mondiale di Medicina Anti-Aging.
Giovedì 24 marzo(ft.©WSM/Colman).

Si è aperto oggi al Grimaldi Forum il 9° Congresso Mondiale di Medicina Anti-Aging. Sotto il patrocinio di S.A.S. il Principe Albert II, quest’anno il comitato scientifico ha invitato gli esperti internazionali più rinomati nel campo della dermatologia, della chirurgia estetica e della medicina anti-aging. Fino a sabato 26 marzo questi specialisti condivideranno tutte le ultime informazioni e le tecniche all’avanguardia del settore.  

Oggi i funerali della Principessa Antoinette.

Oggi i funerali della Principessa Antoinette.
Giovedì 24 marzo. La Cattedrale di Monaco-Ville. (ft.©WSM/Colman).

Si svolgeranno questa mattina alle ore 10 i funerali della Principessa Antoinette presso la Cattedrale del Principato. Presente la famiglia Grimaldi. Subito dopo, nella più stretta intimità, avverrà la sepoltura all’interno della Cappella de la Paix. Per questo motivo l’accesso a Monaco-ville sarà bloccato tra le ore 11 e le 12,30 ad eccezione dei bus. Per tutti coloro che volessero assistere ai funerali il parcheggio des Pêcheurs sarà gratuito dalle ore 8 alle 13 per tutti i residenti del Principato su presentazione di un documento. 

Scoperta una mina della II Guerra Mondiale.

Scoperta una mina della II Guerra Mondiale.
Giovedì 24 marzo. (ft.©D.R.). 

Il cacciamina Orion che da lunedì scorso stava perlustrando i fondali alla ricerca di ordigni dispersi ed ha individuato una mina italiana della seconda guerra mondiale. L’ordigno era situato a 50 metri di profondità, un chilometro a largo da Fontvieille. Il cacciamina della marina francese ha trasportato l’ordigno ad una profondità di 500 metri ed a 4 km. dalla costa e lo ha fatto brillare 

La solidarietà di Monaco per il Giappone.

La solidarietà di Monaco per il Giappone.
Mercoledì 23 marzo. (ft.©D.R.).  

Si moltiplicano le azioni per portare aiuti alle popolazioni giapponesi duramente colpite non solo da terremoto e tzunami ma anche dalle radiazioni delle centrali nucleari danneggiate. Due le inziative che segnaliamo, quella dell’associazione Monaco-Japon e quella della Jeune Chambre Economique di Monaco. L’associazione Monaco-Japon propone un pomeriggio di Solidarietà per il GiapponeSabato 26 marzo dalle ore 15 alle 18 alla Salle du Ponant, presso il teatro Princess Grace, ci saranno ateliers di attività, vendite di oggetti, spettacoli con l’obiettivo di raccogliere fondi che saranno devoluti all’Ambasciata del Giappone a Monaco. In questo modo l’associazione vuole contribuire a migliorare la quotidianità dei senza-tetto. www.monacojapon.asso.mc

 

 
help-japan.jpg
La Jeune Chambre Economique di Monaco (JCEM) sostiene invece l’Operazione Hope (Speranza) decisa dalla Jeune Chambre Internationale (JCI) che mira ad assicurare un supporto alle famiglie e partecipare alla distribuzione di vivere e alla riattivazione del sistema di trasporto. La JCEM si è impegnata a raccogliere fondi che saranno interamente devoluti per questa operazione. L’Operazione Speranza è seguita da oltre 100 Paesi. Tutti coloro che volessero partecipare possono indirizzare i loro doni a questo indirizzo prima del 31 marzo: Secrétariat de la Jeune Chambre Economique de Monaco OPERATION HOPE, 1 Avenue des Castelans – 98000 MONACO  

Riunione del Consiglio Scientifico dell’IMSEE.

Riunione del Consiglio Scientifico dell’IMSEE.
Mercoledì 23 marzo. Da sinistra: M. Piccinini, M. Roger, P-A. Chiappori. (ft.©C.Gallo Centre de Presse MC).

 

Prima riunione del Consiglio Scientifico dell’IMSEE (Istituto Monegasco di Statistica e degli Studi Economici). Per l’occasione, il Ministro di Stato Michel Roger, ha voluto ricordare che le attività dell’Istituto sono uno strumento indispensabile per l’economia del Paese, per la sua politica economica e per l’imprenditoria. L’IMSEE ha come obiettivo quello di aiutare a ritrovare una crescita economica ideale, rispettando alcuni punti fondamentali: la confidenzialità delle informazioni, la trasparenza nella pubblicazione dei risultati sul sito internet. Il Consiglio Scientifico, presieduto dal professor Pierre-André Chiappori, avrà il compito di elaborare le grandi opzioni con l’esame dettagliato della situazione economica, ad esempio: la popolazione attiva del Principato è superiore a quella residente; esame del consumo della popolazione, ecc.  Il ministro dell’economia Marco Piccinini ha sottolineato: “L’IMSEE è una struttura necessaria per sviluppare la nuova politica economica del Paese”. La prossima riunione del Consiglio Scientifico dell’IMSEE si svolgerà in estate. www.gouv.mc >statistiques-IMSEE 

Union Des Monegasques: nuovo movimento politico.

Union Des Monegasques: nuovo movimento politico.
Martedì 22 marzo. Da sinistra: G. Bertrand, L. Guazzone-Milliasseau, A.Bordero, J.- F. Robillon, N. Manzone-Saquet, B. Marquet, J.- C. Gardetto, P. Lorenzi. (ft.©WSM/Colman).

Improvvisa conferenza stampa del Presidente del Conseil National Jean-François Robillon che, accompagnato dalla maggioranza dei colleghi eletti, ha annunciato la creazione della nuova associazione politica (i partiti a Monaco non esistono) Union des Monegasques . “L’urgenza ha avuto origine - spiega Jean-François Robillon- dal fatto che da diverso tempo abbiamo un serio problema con la signora Anne Poyard-Vatrican che ha lanciato una vera disputa all’interno della maggioranza e del nostro stesso partito di cui è presidente (UP)”. Perché tutto questo? “La Signora Poyard-Vatrican non vuole rispettare il programma per cui siamo stati eletti ed in particolare su due punti fondamentali si è dichiarata contraria: la costruzione di nuove case per i monegaschi e la proposta di legge contro le discriminazioni".
Union des Monegasques.jpg
Ha aggiunto poi Robillon: “Siamo contrari al clientelismo, combattiamo da sempre questo sistema. Ci sono state negli ultimi tempi molte manovre per affondarci, si è arrivati a ricatti e minacce. Noi vogliamo l’interesse generale e non vogliamo entrare in questo gioco malsano. Anne Poyard-Vatrican non vuole difendere gli interessi del programma fissato anche da lei nel 2008. Pertanto abbiamo deciso di fondare questa nuova associazione al fine di proseguire il programma”. Ma perché Anne Poyard-Vatrican avrebbe attaccato la sua stessa maggioranza? Puntualizza Gérard Bertrand: “E’ una semplice vendetta personale. Quando Stéphane Valeri lasciò la carica di Presidente del Conseil, propose come successore Anne Poyard-Vatrican ma i voti andarono a Jean-François Robillon”. Quali obiettivi per l’UdM? Risponde Robillon: “Proseguiamo con lo stesso programma per cui ci hanno eletto i monegaschi. Noi non siamo contro nessuno, abbiamo cercato fino all’ultimo la concertazione e resteremo aperti al dialogo. Ora andremo incontro alla popolazione monegasca per comunicare. Creeremo una sorta di Caffè cittadino e, una volta al mese tra le ore 18 e le 20, ogni persona potrà incontrare i consiglieri per discutere sulle differenti problematiche della vita monegasca”. 

Il Principato piange la scomparsa della Principessa Antonietta.

Il Principato piange la scomparsa della Principess...
Sabato 19 marzo. La Principessa Antoinette accompagnata dalla nipote Melanie durante una celebrazione in Cattedrale. (ft.©WSM/Colman). 

Il Principato di Monaco è a lutto per la scomparsa della Principessa Antoinette, sorella del Principe Rainieri e zia del Sovrano. La salma si trova ora nella cappella di Palazzo, dove la famiglia Grimaldi si raccoglie in preghiera. Domenica 20 marzo alle ore 8.30, sarà celebrata la messa in presenza della famiglia Grimaldi e dei congiunti. Subito dopo, alle ore 9, la camera ardente sarà aperta ai monegaschi ed ai residenti che potranno rendere un ultimo saluto alla Principessa fino a martedì alle ore 19.00 e mercoledì dalle ore alle 14. I registri per scrivere le condoglianze saranno disponibili da domenica 20 marzo nella Corte d'Onore di Palazzo. I funerali si svolgeranno alla Cattedrale giovedì 24 marzo alle ore 10. Subito dopo, nella più stretta intimità ci sarà la sepoltura nella Cappella de la Paix. Il periodo di lutto della Maison Souveraine e del governo monegasco durerà per 15 giorni fino al 1° aprile incluso

Le Ladies Lunch a sostegno dell’Accademia di Danza.

Le Ladies Lunch a sostegno dell’Accademia di Danza...
 Venerdì 18 marzo. (ft.©WSM/Colman). 

All’hotel Metropole si è svolto il Ladies Lunch, annuale pranzo caritativo che riunisce circa 130 ladies che con la loro generosità contribuiscono ad aiutare l’infanzia e l’adolescenza. Questa volta a fianco della presidente Cécile de Massy anche la presidente d’onore Charlene Wittstock, futura Principessa di Monaco. I fondi raccolti quest’anno di 33 mila euro sono stati devoluti all’Accademia di Danza Princesse Grace diretta da Luca Masala.
www.ladieslunghmontecarlo.org
Charlene Wittstock.jpg
ladies lunch 3.jpg
brita.jpg
ladies lunch4.JPG
ladies lunch 2.jpg
ladies lunch 5.jpg

Si è spenta la Principessa Antoinette.

Si è spenta la Principessa Antoinette.
Venerdì 18 marzo. (ft.©PalaisMC). 

Si è spenta la scorsa notte all’età di 90 anni la Principessa Antoinette. La Principessa, ricoverata da tempo al Centre Hospitalier Princesse Grace (CHPG), figlia della Principessa Charlotte e del Principe Pierre, era la sorella del Principe Rainier III. Molto vicina al popolo monegasco si è dedicata alla difesa degli animali, era infatti la presidente della SPA (Société Protectrice des Animaux de Monaco). La Principessa Antonietta lascia due figli e molti nipoti e pro-nipoti. Su volere di S.A.S. il Principe Albert II, in segno di lutto, le bandiere sono state poste a mezz’asta.

Google nel Principato, di Maria Bologna.

Google nel Principato, di Maria Bologna.
Venerdì 18 marzo. L'auto di google. (ft.©M.Bologna).

Una piccola sosta per mangiare un trancio di pizza per l'autista dell'auto radar targata Google, e poi di nuovo in giro per le vie di Monaco. La vettura, avvistata mentre scansionava strade e negozi, immagazzinerà dati, immagini e fotografie che permetteranno di arricchire ed aggiornare il sito di Google Map relativo alla geo-identificazione del Principato di Monaco.

150 anni dell’Unità d’Italia: discorso di Giorgio Napolitano.

150 anni dell’Unità d’Italia: discorso di Giorgio ...
Il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano (ft.©Quirinale).

Oggi giovedì 17 marzo si festeggiano i 150 anni dell’Unità d’Italia. Il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano ha rivolto un saluto agli italiani nella Notte Tricolore dalla Piazza del Quirinale. "L'importante è che anche se ognuno ha i suoi problemi, i suoi interessi e le sue idee, e discutiamo e battagliamo, ognuno deve ricordare sempre che è parte di qualcosa di più grande che è la nostra nazione, la nostra patria, la nostra Italia. E se saremo uniti sapremo vincere tutte le difficoltà che ci attendono. La prima cosa importante - ha detto il Presidente - è che l'Unità la festeggiamo in tanti, e nemmeno solo nelle piazze d'Italia: la festeggiamo nei tanti paesi pieni di italiani che ci sono nel mondo, e la festeggiano gli italiani in divisa in Afghanistan, nel Kosovo e nel Libano. Voglio veramente inviare - ha aggiunto - l'augurio più affettuoso a tutte le italiane e gli italiani di ogni età, di ogni condizione sociale e di ogni idea politica che festeggiano insieme questo nostro grande compleanno".

www.quirinale.it
 

Raffinatezza per la sfilata di Elizabeth Wessel, di Patty Farchetto.

Raffinatezza per la sfilata di Elizabeth Wessel, d...
Mercoledì 16 marzo. (ft.©Valentina de Gaspari).  

Sfilata primavera-estate 2011 della collezione “La Mer Du Nord” della stilista monegasca Elizabeth Wessel. I 28 pezzi della collezione sono nati dai ricordi delle vacanze trascorse sulle coste danesi dalla stilista, che ha voluto ricreare le atmosfere delle sabbie dorate, del profumo intenso, del mare grigio-verde, che accarezza la retta di Danimarca. Tessuti leggeri, materie preziose come lino, piquè, jersey di seta, cachemire e pelle, per completi ultra femminili che accompagnano in ogni momento della giornata. Le creazioni di Elizabeth Wessel infatti, vanno dall’ensemble ultra-chic, con il blouson in pelle d’anguilla e pantalone in lino, alle mises composte da gonne, spesso drappeggiate, accompagnate da lunghi cardigan in lino naturale, blu denim o a righe multicolore.
Elizabeth Wessel©V. de Gaspari 1.JPG

Gli abiti sono molto leggeri e per le bluse il motivo ricorrente è la scollatura sulla schiena, davvero di grande effetto, rallegrati da pois che punteggiano sete lilla, verde acido e rosa. I pantaloni, a sigaretta, marinari o ampi, stile pigiama palazzo, scivolano in modo morbido e molto sensuale.La serata si è conclusa con l’uscita dei quattro abiti da gran sera: una creazione a bustier con micro paillettes bianche e cristalli Swarovski stile sirena; un abito sottoveste impreziosito da ricami, seta lamè polvere e oro pallido per l’abito asimmetrico con grande fiocco sul fianco; ed in ultimo un sontuoso abito in seta. Raffinatezza, discrezione e tantissima eleganza per la donna di Elizabeth Wessel della nuova stagione.

NAMASTE presenta : Voyage au Tibet interdit.

NAMASTE presenta : Voyage au Tibet interdit.
Mercoledì 16 marzoPriscilla Telmon durante la presentazione del libro.(ft.©WSM/Colman). 

L’associazione monegasca NAMASTE ha patrocinato la presentazione del libro “Himalayas”, nel pomeriggio, e del film “Voyage au Tibet Interdit”- sui passi di Alexandra David-Néel, alla sera, della scrittrice Priscilla Telmon. Questa giovane donna ha viaggiato a piedi per 5 mila Km, ripercorrendo il viaggio di Alexandra David-Néel scrittrice-avventuriera che nel 1923 arrivò in Tibet a piedi. Priscilla Tolomen affascinata dall’età di 14 anni da questa lettura, ha voluto rendere omaggio alla scrittrice facendo lo stesso viaggio in solitario. Sei mesi di scoperta all’interno del Tibet, fino a giungere sul Tetto del mondo, affrontando le difficoltà non solo fisiche ma anche l’ostruzionismo della burocrazia cinese, che continua imperterrita a perseguitare i tibetani. Il cammino del pellegrinaggio verso il monastero della città proibita è sempre frequentato e Priscilla ha conosciuto persone uniche con cui ha condiviso momenti di vita, che hanno creato un legame indelebile. 
sito 2.jpg
I monasteri distrutti dai cinesi sono stati ricostruiti e l’atmosfera spirtuale e il fervore buddista, nonostante tutto, regnano sovrani a dispetto della repressione e della violenze. Priscilla Telmon ha spiegato che attraverso il suo libro fotografico e il documentario vuole essere di stimolo, affinchè molta altra gente voglia recarsi a visitare il Tibet e i suoi incantevoli paesaggi, per non abbandonare questo popolo già molto sofferente. Già da tre anni l’associazione monegasca NAMASTE, guidata da Nancy Dotta e Marie-Cécile Proust, dà il loro aiuto attivo alla regione di Rigaon in Nepal.
A bimbe MCP.jpg
I bambini di Riagon con Marie-Cécile. Proust.

Nancy Dotta
nel corso della serata ha ricordato tutto quello che è già stato fatto: dalle scuole primarie, alla sanità, alla creazione di bacini per l’irrigazione. La presidente ha poi annunciato i nuovi progetti: un programma di educazione al lavoro per le donne, in modo di permettere loro una certa autonomia, la creazione della scuola secondaria, l’estensione del piccolo ospedale. Tutte le azioni sono state compiute grazie alla collaborazione di Monaco Aide et Présence (MAP) della Cooperazione Internazionale Monegasca ed in stretta collaborazione con l’associazione culturale Francia-Nepal di Avignone; c’è però sempre bisogno dell’aiuto di tutti, anche con un piccolo gesto. Per informazioni: www.namastemonaco.mc

Conseil National e APOSCE.

Conseil National e APOSCE.
Martedì 15 marzo. Da sinsitra: J-C. Gardetto, Odile Lelarge coordinatrice riunioni APOSCE, J-F. Robillon, Gustavo Pallares vice-sergretario generale APOSCE e Semeyon Dzakhaev consigliere. (ft.©C.N.). 

Il prossimo anno il Conseil National del Principato ospiterà la 21 Sessione Annuale dell’A.P.O.S.C.E.. Proprio pr preparare questa importante assemblea, che vedrà riuniti 500 parlamentari provenienti dai 56 Stati membri, il presidente del Parlamento monegasco, Jean-François Robillon e Jean-Charles Gardetto vice presidente dell’A.P.O.S.C.E. e presidente della delegazione monegasca, hanno ricevuto la delegazione del segretariato generale dell’Assemblea. E’stato istituito un comitato che riunisce i responsabili delle diverse entità e dei servizi di Stato implicati nell’organizzazione di questo evento previsto dal 5 al 9 luglio 2012. Il comitato sarà guidato da Guillaume Rose, vice-delegato generale al turismo.

Convenzione tra CMB e liceo Tecnico-Alberghiero.

Convenzione tra CMB e liceo Tecnico-Alberghiero.
Martedì 15 marzo. In Primo piano da sinistra: l’amministratore delegato di CMB Werner Peyer e Robert Ghenassia direttore del LTHMC. Dietro: Etienne Franzi presidente di CMB,P. Masseron ministro dell’interno e Claude Peri direttore dell’Education Nationale. (ft.©C.Gallo/Centre de PresseMC). 

E’ stata firmata una convenzione della durata di tre anni tra il Liceo Tecnico-Alberghiero di Monte-Carlo (LTHMC) e la Compagnie Monegasque de Banque (CMB), due entità che condividono il servizio alla clientela e lo sviluppo di talenti. Questa convenzione permetterà agli studendi dell’istituto LTHMC di frequentare stage d’accoglienza del cliente, di gestione e di contabilità. La CMB potrà proporre ai suoi clienti dei corsi di enologia, di pasticceria e di cucina direttamente dispensati dagli insegnanti e dagli allievi del LTHMC. Lo stesso istituto cura il catering di alcuni eventi della CMB.

12° Forum dei Soggiorni Linguistici.

12° Forum dei Soggiorni Linguistici.
Lunedì 14 marzo. 

Si svolgerà mercoledì 16 marzo presso l’Auditorium Rainier III il 12° Forum dei Soggiorni Linguistici dalle ore 12 alle 20. Organizzato dall’APEM (Association des Parents d’éleves de Monaco) e da l’Education Nationale Monegasque, è un appuntamento molto importanti per i giovani che frequentano le scuole monegasche perché offre la possibilità di recarsi all’estero per perfezionare le lingue. All’interno del salone molte proposte, di college, scuole, o soggiorni in famiglia con corsi della durata minima di 15 giorni, dove i ragazzi (tra gli 11 ed i 18 anni) oltre a migliorare il livello della lingua straniera possono fare numerose altre attività: sport, recitazione, attività artistica ecc. Tutti gli organismi che propongono il loro soggiorno fanno parte dell’Unosel (Unione Nazionale dell’Organizzazione di Soggiorni Educativi Linguistici e delle Scuole di Lingue).

Elezioni Comunali: il 12 aprile l'elezione del sindaco.

Elezioni Comunali: il 12 aprile l'elezione del sin...
Lunedì 14 marzo.(ft.©D.R.). 

Su 6.509 monegaschi aventi diritto hanno votato 3.559 persone ossia il 54,68%. Tutti eletti i candidati della lista “Evolution Communale” guidata dal sindaco uscente Georges Marsan giunto solo penultimo. Non è passato invece nessun candidato della lista “Renouveau de la Mairie” presentata da Loïc Pompée, pochissimi i voti a loro favore. Prima degli eletti è stata Marjorie Crovetto-Harroch con 2.612 voti, dietro di lei Yann Malgherini 2.590 preferenze, François Lallemand 2.577, Camille Svara 2.576, Charles Macic 2.576, Jacques Pastor 2.561, André J. Campana 2.550, Christian Raimbert 2548, Henri Doria 2.547, Claire-Lise Schroeter 2.537, Nicolas Croesi 2.514, Françoise Gamerdinger 2.505, Jean-Marc Deoriti Castellini 2.497, Goerges Marsan con 2.495 preferenze e Ralph de Sigaldi 2.392. L'elezione del nuovo sindaco del Principato avverrà il prossimo 12 aprile durante la prima riunione pubblica del Consiglio Comunale.
Tutti i risultati su: http://www.mairie.mc/annonces/elections-communales-2011/resultats 

Pompieri monegaschi in aiuto al Giappone.

Pompieri monegaschi in aiuto al Giappone.
Domenica 13 marzo. L’imbarco questa mattina dei Pompieri monegaschi. (ft.©D.R.). 

Su proposta diretta di S.A.S. il Principe Albert II è partita questa mattina la squadra di salvataggio dei Pompieri monegaschi, per raggiungere i colleghi francesi a Parigi e decollare tutti insieme alla volta del Giappone. Gli 11 pompieri monegaschi, l’8% dell’effettivo formato da 142 militari, sono specializzati nella ricerca delle persone sepolte ed hanno una formazione specificaper lavorare in ambiente radioattivo. Tra loro è presenta anche un sottoufficiale qualificato in gestione di interventi a carattere radiologico. Spiega il luogotenente-colonello Tony Varo“Le conoscenze del rischio radioattivo non sono sufficienti. I nostri uomini partono dotati di tute specifiche, maschere filtranti, apparecchi di rilevamento radioattivo individuali e collettivi per assicurare la loro protezione. Ognuno è dotato di un apparecchio per la misurazione del tasso di esposizione alla radioattività al loro ritorno a Monaco”. Già in occasione dei terremoti in Cina (2008), Abruzzo (2009) ed Haiti (2010) il Principato aveva proposto il proprio aiuto ma è la prima volta che viene accettato. 

Proposta di assistenza al Giappone.

Proposta di assistenza al Giappone.
Sabato 12 marzo. (ft.©D.R.). 

A seguito del grave sisma che ha colpito il GiapponeS.A.S. il Principe Albert II ha chiesto al suo governo di proporre alle autorità giapponesi la messa a disposizione di un’unità di salvataggio composta da 11 pompieri che potrebbe integrare la squadra francese per gli aiuti. Monaco si aggiunge ai numerosi altri Paesi che hanno offerto aiuti competenti e rapidi in questa gravissima situazione. Quest’azione rientra in un accordo del 21 maggio 2004, firmato tra i governi francese e monegasco, per l’integrazione dei pompieri del Principato nelle squadre di soccorso francese durante gli interventi al di fuori del territorio francese o in caso di catastrofi naturali ed incidenti tecnologici.

 

Elezioni comunali: incontro con George Marsan.

Elezioni comunali: incontro con George Marsan.
Venerdì 11 marzo. Il sindaco uscente Georges Marsan.(ft.©D.R.).

 

Domenica 13 giugno si svolgeranno le elezioni per la nomina del nuovo sindaco del Principato e del consiglio comunale. Due i candidati: il sindaco uscente Georges Marsan con il suo gruppo “Liste pour l’evolution Communale”, con cui intende continuare il cammino tracciato dal 2007 e Loïc Pompée giovane imprenditore monegasco che si presenta con la “Liste pour le renouveau de la Mairie”. montecarloin.net ha incontrato il sindaco uscente Georges Marsan per porgli alcune domande.

MCinPerchè ha deciso di candidarsi per un terzo mandato?

G.M.:Alla base c’è la forte motivazione del nostro gruppo. Abbiamo ancora molti progetti da realizzare per il Comune di Monaco.

MCin :Vuole ricordare le principali azioni del suo mandato?

G.M.: Nel settore sociale, che è anche la nostra priorità, abbiamo aumentato del 20% la capacità d’accoglienza dei nidi con la creazione di due asili nido ed un micro-nido per rispondere ad una forte domanda da parte della popolazione. Inoltre il nostro servizio “Petite Enfance” è stato il primo servizio pubblico monegasco ad ottenre la certificazione di qualità (ISO 9001-2000). Per la terza età abbiamo  creato delle nuove attività e soprattutto un nuovo sistema di tele-allarme che è uno dei più moderni in Europa e permette di identificare automaticamente le cadute. Per quanto riguarda la cultura abbiamo organizzato numerosi eventi culturali, esposizioni, concerti, rendendo gli eventi accessibili alla maggior numero di persone con un livello d’eccelleza riconosciuto. La nostra amministrazione comunale ha realizzato la carta d’identità monegasca elettronica. Abbiamo incrementato le animazioni in città, modernizzato la nostra comunicazione e realizzato una politica in favore dell’ambiente con azioni concrete: acquisto di veicoli elettrici  o ibridi, riduzione del consumo della carta e dell’energia, ottenendo per i nostri servizi tecnici la certificazione ISO Environnement (Ambiente).

MCin :La burocrazia rallenta le attività. Avete molto migliorato questo settore all’interno del Comune cosa resta da fare?

G.M.: Il Comune è un’amministrazione a misura d’uomo. Ci auguriamo di sviluppare l’amministrazione on-line permettendo di svolgere le formalità in linea e di guadagnare tempo. Per questo organizzeremo dei nuovi servizi sul nostro sito internet. 

Comune Monaco facciata.jpg

Il Comune sarà sopraelevato.

MCin: Quale sarà il vostro programma per il futuro se verrete eletti?

G.M.: Per i prossimi 4 anni vorremo proseguire il nostro piano di accoglienza per la primissima infanzia, aumentando ancora la capacità degli asili nido, grazie all’apertura di nuove micro–crèches e la costruzione di un nido nel quartiere della Condamine. L’obiettivo finale ci porterà alla creazione di 130 posti supplementari (+52%). Ci auguriamo di potere realizzare un nuovo servizio di accoglienza dei futuri genitori con il personale dei nidi. Per la terza età, i nostri progetti sono concreti: vogliamo sviluppare il sociale. Per esempio realizzare delle animazioni a domicilio e rendere dei libri disponbili attraverso la Médiathèque. Proporremo nuove funzioni per il servizio di tele-allarme con la diffusione di un messaggio personalizzato. Infine ci aguriamo di creare un nuovo servizio di aiuti a domicilio per coloro che già usufruiscono del mantenimento a casa. C’è poi la ristrutturazione del mercato della Condamine, un progetto importante che abbiamo molto a cuore. I lavori inizieranno a settembre 2011, con tre obiettivi: orario prolungato, qualità e convivialità. Vogliamo dinamizzare questo luogo che è il cuore popolare del Principato, organizzando anche serate musicali e animazioni tradizionali. Un altro progetto importante del nostro programma è la sopraelevazione del Comune, rispettando naturalmente lo stile di Monaco-Ville. Questo progetto, per il quale sono in corso studi di fattibilità, permetterà di migliorare i servisi resi al pubblico e migliori condizioni di lavoro per gli impiegati. Vogliamo rinforzare la politica di gestione delle risorse umane all’interno della municipalità e proseguire lo sviluppo della comunicazione.

MCin: Quali problemi per la realizzazione della Médiathèque ?

G.M.: Come si sa Monaco non è stato risparmiato dalla crisi economica che ha portato ad un rinvio di diversi progetti urbanistici. Il progetto non è stato eliminato è sempre al centro del nostro programma culturale. Stiamo discutendo con il governo per scegliere il miglior luogo e restiamo vigilanti sul calendario dei lavori. www.evolutioncommunale.com

Giornata della Donna al Conseil National.

Giornata della Donna al Conseil National.

Venerdì 11 marzo. (ft.©C.N.).

 

Il Parlamento di Monaco ha celebrato, come fa dal 2003, la Giornata della Donna, iniziativa della Commissione dei Diritti della Donna e della Famiglia presieduta da Catherine Fautrier. Per l’ultima edizione il Conseil National ha voluto festeggiare l’Union des Femmes Monegasques (UFM) riunendo i membri del consiglio di amministrazione e quelli onorari dell’associazione. Catherine Fautrier nel suo discorso ha sottolineato: “Sono consapevole di quanto sia difficile, ma è necessario che le donne si impegnino in politica. L’impegno deve essere però motivato da una profonda convinzione e non da un’ambizione!”. Oltre al Presidente del Parlamento Jean-François Robillon erano presenti il Ministro di Stato Michel Roger, Marie-Pierre Gramaglia Minsitro dell’Urbanismo . Nel suo discorso, Robillon ha detto: “Celebrata ovunque nel mondo, questa Giornata è l’occasione per fare il punto sulle conquiste fatte e per preparare l’avvenire”. Il Conseil National ha due testi molto importanti di cui si sta occupando: uno relativo alle violenze all’interno della famiglia ed un altro sulla trasmissione della nazionalità monegasca attraverso il matrimonio, per la donna al marito. 

Femmes Leaders Monaco.

Femmes Leaders Monaco.
Venerdì 11 marzo. Da sinistra: H. Haneuse-Heye, N. Barbin, S.Valeri, M. Barsi, A.Poyard-Vatrican. (ft.©WSM/Colman). 

Una nuova associazione è nata ufficialmente a Monaco, si tratta delle Femmes Leaders. A dare loro il benventuo al Fairmont Hotel il ministro degli affari sociali Stéphane Valeri, l’arcivescovo di Monaco Monsignor Barsi, la parlamentare Anne Poyard-Vatrican. Presenti le 43 iscritte che hanno inaugurato l’associazione ed hanno accolto numerose Femmes Leaders provenienti un po’ da ogni parte del globo, compresa Nicole Barbinpresidente-fondatrice di Femmes Leaders Mondiale. Presidente dell’associazione monegasca Hilde Haneuse-Heye a cui abbiamo chiesto: MCinLei ed altre iscritte a questa associazione fate parte anche di Femmes Chefs d’Entreprise, non c’è rivalità o incompatibilità fra i due club? H.H.:Assolutamente no. Femmes Chefs d’Entreprise ha per oggetto tutte attività attinenti il mondo imprenditoriale, essendo le donne iscritte legate al mondo del business, dell’economia. Femmes Leaders ha come obiettivo quello di promuovere il posto della donna nella società, al fine di dinamizzare la complementarietà dei valori uomo-donna. 
Hilde Haneuse-Heye.jpg
L’associazione in Francia è promotrice di 25 proposte avanzate al governo francese. Tra i vari impegni, anche del club monegasco, l’aiuto alla ricerca per le cellule staminali e la creazione di banche per la raccolta dei cordoni ombelicali. Il ministro Valeri nel suo intervento ha sottolineato il sostegno del governo monegasco alla nuova associazione, ed ha spiegato quanto il Principato abbia fatto in questi anni e continui a fare, per dare la parità alle donne. “Sono state cambiate tutte le leggi e il diritto, altri progressi si possono fare per una parità delle competenze. Sono d’accordo sulla complementarietà che c’è tra uomini e donne, le squadre più performanti nel lavoro sono sempre miste”. Valeri ha poi aggiunto come il Principato sia implicato con il Centro Scientifico nella ricerca per le cellulte staminali.
Il battesimo dell’associaizone si concluderà questa sera con un galà presso la sala Belle Epoque dell’hotel Hermitage. http://www.femmesleadersmonaco.com/ 
barsi-valeri.jpg
 
femmes leaders 2.jpg
femmes leaders platea.jpg

Rencontres Internationales Monaco et la Méditerranée.

Rencontres Internationales Monaco et la Méditerran...
Mercoledì 9 marzo.Da sinistra R. Calcagno, E. Bréaud, M. El-Solh. (ft.©WSM/Colman). 

Dal 17 al 19 marzo il Museo Oceanografico accoglierà i VI Rencontres Internationales Monaco et la Méditerranée, tema di quest’anno, ha annunciato in conferenza stampa Robert Calcagno, direttore dell’Istituto Oceanogafico di Monaco“Il Mediterraneo può avere un ruolo civilizzatore? Prospettive sulle eredità e sfide culturali”. Tre i punti salienti: pace, prosperità condivisa e protezione dell’ambienteElisabeth Bréaud, presidente e direttrice di RIMM ha poi presentato l’evento annunciando che la Nazione ospite di questo incontro sarà il Libano. Al suo fianco infatti, il Console Onorario del Libano a Monaco Moustapha El-Solh che ha detto: “Siamo fieri che sia stato scelto il Libano, vogliamo fare scoprire le ricchezze del nostro Paese e il suo apporto alla civilizzazione… e rinforzare i legami secolari con il resto dei Paesi del Mediterraneo e con il Principato di Monaco in particolare”. I colloqui si articoleranno su tre tematiche: -il patrimonio, - le città “faro” di oggi e di domani, -le grandi sfide culturali più importanti. Il RIMM è patrocinato dall’UNESCOwww.rimm-mc.org    

Frontalieri italiani e sanità monegasca al centro di un incontro.

Frontalieri italiani e sanità monegasca al centro ...
Mercoledì 9 marzo.  Il ministro Stéphane Valeri. (ft.©WSM/Colman).

Riunione bilaterale al Ministero di Stato di Monaco tra una delegazione monegasca guidata dal ministro degli affari sociali e la salute Stéphane Valeri accompagnato da Patrick Bini, direttore del CHPG e da una italiana formata dall’ambascitore d’Italia a Monaco Antonio Morabito assistito dal presidente della commissione salute Giovanni Sajetto e da Gianpaolo Pagliari direttore degli ospedali dell’agenzia sanitaria della provincia d’Imperia. All’ordine del giorno l’impossibilità attuale per circa 4 mila salariati italiani a Monaco ma residenti in Italia, di poter usufruire del servizio sanitario monegasco. Solo un ricovero d’urgenza presso l’ospedale di Monaco di questi lavoratori, può essere rimborsato dall’USL italiana. Ora, sia per motivi pratici che per l’eccellenza delle prestazioni mediche offerte dal Principato, molte persone vorrebbero poter scegliere Monaco come luogo dove curarsi. Il governo monegasco si è detto favorevole a questa iniziativa. Le discussioni fra le due delegazioni sono state molto costruttive. I rappresentanti della Provincia di Imperia si sono detti favorevoli ad una soluzione utile ai salariati italiani a Monaco. Sarà costituito un gruppo di lavoro misto in cui sarà presente una rappresentanza della Direzione delle Caisses Sociales Monegasques, incaricata di avanzare delle proposte. Prima dell’estate si riunirà la Commissione bilaterale italo-monegasca degli affari sociali, che non si è più riunita dal 2005, con l’obiettivo di modificare la Convenzione del 1982 tra i due Stati per apportare una soluzione più soddisfacente ai frontalieri italiani a Monaco.

Campagna di vaccinazione contro il Papilloma Virus, di Luisella Berrino.

Campagna di vaccinazione contro il Papilloma Virus...
Lunedì 7 marzo. (ft.©C.Gallo Centre de Presse MC). 

Stéphane Valeri, ministro degli Affari Sociali e della Salute ha reso noto che è partita ufficialmente oggi la campagna di prevenzione contro il Papilloma Virus (HPV) responsabile del cancro al collo dell’utero. La campagna riguarda le giovani donne dai 14 anni in su: le loro famiglie riceveranno in questi giorni le lettere informative sul vaccino e sulle modalità da seguire. Il Governo monegasco informa che la vaccinazione sarà gratuita. Nel corso di una conferenza stampa, il professor Alain Tresser ha chiarito che l’allarme che si era diffuso dopo la decisione dell’Agenzia Francese sulla Sicurezza Sanitaria che aveva sospeso 76 farmaci, tra cui i vaccini contro il papilloma Virus, si è dimostrato infondato. “Abbiamo comunque atteso perché venissero effettuati tutti i controlli necessari che ci hanno completamente rassicurato sull'efficacia e la bontà dei vaccini - ha dichiarato il professor Tresser - anzi, lo stretto controllo a cui sono sottoposti i farmaci non è che una ulteriore procedura di sicurezza per i pazienti che li assumono”. Questa campagna è un altro passo importante nel settore della prevenzione intrapresa dal Governo e precede di qualche mese quella di depistaggio del tumore al collo dell’utero che riguarderà donne da 25 a 65 anni e che sarà lanciata nella seconda metà del 2011. Il prossimo obiettivo del Governo in materia di salute sarà l’obesità.

Cambio di guida al guppo editoriale EPI.

Cambio di guida al guppo editoriale EPI.
Martedì 8 marzo. Da sinistra: Michel Comboul ed Italo Bazzoli. (ft.©WSM/Colman). 

Il gruppo editoriale EPI, fondata nel 1989 da Italo Bazzoli registra grandi novità all’interno della società. Si tratta di Michel Comboul, già noto per essere stato presidente del gruppo Nice-Matin e del Sindacato della Stampa Francese, che diventa azionario di maggioranza e nuovo presidente di EPIItalo Bazzoli resta amministratore e Presidente Onorario. 
Best 2011.jpg
 La presentazione ufficiale di Comboul si è svolta in occasione del lancio annuale del The Best of Monaco che tratta un tema importante: Monaco, vent’anni di evoluzione. Italo Bazzoli ha assicurato continuità alla guida del gruppo, caratterizzato da un contenuto editoriale di qualità e dalla cura dell’estetica delle sue cinque principali pubblicazioni. Michel Comboul ha spiegato che la stabilità è alla base quando si acquista una società sana, che funziona. “Cercheremo invece di continuare a sviluppare le tecnologie pur restando fedeli alla carta stampa, a mio avviso ancora insostituibile”.

Monaco Model United Nations.

Monaco Model United Nations.
Sabato 5 marzo. (ft.©C.Gallo/Centre de PresseMC)

Il Principato si conferma ancora una volta centro interanzionale di incontri anche tra i giovani. Infatti per la prima volta nel Principato di Monaco si è svolto il Model United Nations (MUN), in collaborazione con il ministero degli esteri monegasco. Una quarantina di studenti, provenienti da diverse università del Sud-est della Francia e di Monaco, si sono riuniti per creare una simulazione di giornata alle Nazioni Unite su un argomento preciso: l’Obiettivo del Millennio per lo Sviluppo (OMD8) ossia costruire una collaborazione mondiale per lo Sviluppo. Questo esercizio è servito per introdurre i giovani alla cittadinanza mondiale. Divisi in squadre, gli studenti hanno dovuto difendere le posizioni di un Paese o di un’Agenzia dell’ONU (es. UNESCO, OMS…), risolvere le problematiche di gestione di una crisi ed imporre le tecniche di negoziazione internazionale. 

Espace Entreprise: Monaco Business Office.

Espace Entreprise: Monaco Business Office.
Giovedí 3 marzo. M. Roger Ministro di Stato al centro, a sinistra M. Piccinini Ministro delle finanze, S. Pierryves direttore dell’Expansion Economique, L. Garino capo del servizio Espace Entreprise-MBO e tutta l’equipe. 

La Direction de l’Expansion Economique ha completamente rinnovato l’Espace Entreprise denominato da oggi Monaco Business Office (MBO). Prima visita ufficiale negli uffici, completamente rinnovati, del Ministro di Stato Michel Roger accompagnato dal Ministro delle finanze Marco Piccinini, guidati dal neo-direttore dell’Expansion Serge Pierryves. Accanto a loro anche il presidente del CDE Michel Dotta e Laurence Garino capo-servizio del MBO. L'Expansion Economique si rinnova e partecipa ai dispositivi messi in atto dal governo per rinforzare l’attrattiva di Monaco e modernizzare l’amministrazione. La DEE si evolve con il MBO, uno spazio dedicato agli imprenditori e per tutti coloro che vogliono aprire un’attività nel Principato di Monaco ed hanno bisogno di tutte le informazioni necessarie per avviare la domanda. In questo modo l’amministrazione risponde meglio alle attese del mondo imprenditoriale riducendo i tempi di attesa, diminuendo la quantità di formulari da riempire senza abbassare i livelli di controllo. Ha dichiarato MichelRoger“Monaco ha bisogno di uno Stato moderno, efficace, che risponda alle norme internazionali. Pertanto il rinnovo dell’amministrazione è necessario”.
MBO,ft©WSM-Colman.JPG
Un momento della conferenza stampa. (ft.©WSM/Colman). 

Il direttore dell’Expansion Economique ha aggiunto: “L’attesa per un’autorizzazione è oggi di tre mesi ma il nostro obiettivo sono due mesi di attesa e lo vorremmo raggiungere entro l’anno. Abbiamo velocizzato i contatti tra i vari uffici che devono dare risposte rapide sulle domande presentate grazie alla comunicazione diretta con le mail. Siamo aperti a tutti coloro che vogliono capire come creare la loro attività e li accompagnamo fino a completare la loro domanda e a tutte le procedure che seguono”. Al MBO si trovano i formulari, per ora solo in francese ed in inglese ma tra qualche tempo ci saranno anche in italiano. I moduli sono scaricabili anche dal sito internet www.gouv.mc cliccare su: Espace Entreprise. Nei prossimi mesi sarà rinnovato anche il sito internet dell’Expansion. Il ministro dell’economia Marco Piccinini ha detto: “La trasformazione di questo settore è un obiettivo concreto ed importante. L’attrattiva di un Paese è fatta di molti elementi ma accelerare e snellire la burocrazia è basilare. Bisognerà sviluppare le caratteristiche del Principato per captare le nuove élite economiche emergenti”. 

Grimaldi Forum: miglior centro dei congressi internazionale.

Grimaldi Forum: miglior centro dei congressi inter...
Mercoledì 2 marzo. (ft.©WSM/Colman).  

Ennesimo successo per il Grimaldi Forum che ha ottenuto un ottavo prestigioso riconoscimento. Si tratta del Miglior Centro Congressi al di fuori della Gran Bretagna assegnato dalla rivista specializzata Meeting & Incentive Travel. Al Park Plaza Westminster Bridge i professionisti britannici hanno ancora una volta premiato il Grimaldi Forum per la sua professionalità, la qualità dei servizi, le infrastrutture, il miglior rapporto qualità/prezzo sbaragliando i rivali finalisti, ossia i centri congressi di Dublino, Copenaghen e Las Vegas. Ma non è solo il centro congressi monegasco ad essere stato ricompensato, anche il Principato come destinazione. Nella stessa serata infatti è stato assegnato a Monaco l’Award Covention Bureau, mentre l’hotel Fairmont Monte-Carlo ha ricevuto il premio come Migliore della categoria; tutti i premi attribuiti come Migliori al di fuori della Gran Bretagna…… che sia l’ombelico del mondo? Ricompense molto importanti se si conosce l’esigenza degli operatori inglesi (??). Il pluripremiato Grimaldi Forum si è imposto sul piano emozionale davanti ad altri 11 luoghi di prestigio internazionali, una bella soddisfazione per il Centro Congressi monegasco che si impegna nel dare sempre una nuova dimensione agli eventi grazie alla passione di tutta la squadra guidata dalla direttrice Sylvie Biancheri.

 

www.grimaldiforum.mc   

Nuova vita per il mercato della Condamine.

Nuova vita per il mercato della Condamine.
Martedì 1 Marzo. Il disegno dell’interno del mercato. (ft.©MairieMC).  

"Il mercato di Place d’Armes tornerà agli antichi splendori, quando era il cuore popolare di Monaco!”. Questa la promessa del sindaco Georges Marsan che ha riunito la stampa per mostrare il progetto di ristrutturazione che rilancerà il mercato come luogo di qualità convivialità. A dirigere i lavori l’architetto Fred Genin che già si era occupato di una prima ristrutturazione avvenuta nel 1992. Il via ai lavori sarà dato a settembre. Così ha spiegato il progetto l’architetto monegasco:“L’edificio fu costruito il 13 novembre del 1880, un simbolo storico del Principato. Uno dei luoghi dove gli abitanti di Monaco hanno sempre amato ritrovarsi, chiacchierare e fare i loro acquisti. E’ con questo spirito che abbiamo progettato la ristrutturazione. Il mercato sarà tutto all’interno, formato da tanti chioschi disposti intorno al perimetro. Al centro un’area con tavoli, panchine e sedie, dove le persone che verranno al mercato potranno fermarsi per una sosta, fare quattro chiacchiere, bere un caffè o consumare il proprio pasto all’ora di pranzo. 
george Marsan.jpg
Da sinistra:Nicolas Croesi, Georges Marsan, Fred Genin. (ft.©WSM/Colman). 

Per noi è una sfida mantenere la parte storica dell’edificio ed apportare le modifiche attuali per renderlo paicevole ed efficiente. Tra le novità l’installazione di una scala mobile, che porterà dalla place d’Armes alla rue Terrazzani e viceversa. Creeremo all’interno del mercato anche una mezzanina, uno spazio che il Comune deciderà in seguito come utilizzare”. Il sindaco Marsan, molto legato al quartiere, dove lui stesso vive ha aggiunto: “Vogliamo che il mercato ritrovi una certa autenticità, una sua caratterizzazione e sarà tutto in stile provenzale. Ci saranno dei nuovi commerci, per questo abbiamo lanciato un bando di concorso per 8 nuovi chioschi (vd.Gazette de Monaco del 18 febbraio), proprio per offrire al pubblico un panorama completo dei commerci artigianali. Inoltre all’esterno raddoppieremo il parco giochi per l’infanzia. – Ha proseguito il sindaco- Mi sono reso conto che al pomeriggio, all’uscita da scuola, sono numerosissimi i bambini che vengono a giocare sulla piazza del mercato. E’ giusto che abbiano uno spazio adeguato”. 

Rencontres Internationales Monaco et la Méditerranée

Rencontres Internationales Monaco et la Méditerran...
Mercoledì 9 marzo.Da sinistra R. Calcagno, E. Bréaud, M. El-Solh. (ft.©WSM/Colman). 

Dal 17 al 19 marzo il Museo Oceanografico accoglierà i VI Rencontres Internationales Monaco et la Méditerranée, tema di quest’anno, ha annunciato in conferenza stampa Robert Calcagno, direttore dell’Istituto Oceanogafico di Monaco“Il Mediterraneo può avere un ruolo civilizzatore? Prospettive sulle eredità e sfide culturali”. Tre i punti salienti: pace, prosperità condivisa e protezione dell’ambienteElisabeth Bréaud, presidente e direttrice di RIMM ha poi presentato l’evento annunciando che la Nazione ospite di questo incontro sarà il Libano. Al suo fianco infatti, il Console Onorario del Libano a Monaco Moustapha El-Solh che ha detto: “Siamo fieri che sia stato scelto il Libano, vogliamo fare scoprire le ricchezze del nostro Paese e il suo apporto alla civilizzazione… e rinforzare i legami secolari con il resto dei Paesi del Mediterraneo e con il Principato di Monaco in particolare”. I colloqui si articoleranno su tre tematiche: -il patrimonio, - le città “faro” di oggi e di domani, -le grandi sfide culturali più importanti. Il RIMM è patrocinato dall’UNESCO. www.rimm-mc.org